motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
GLI ANNALI DI OGERIO PANE E DI MARCHISIO SCRIBA
(1197-1219) / (1220-1224)
Gli Annali di Ogerio Pane (1197-1219) e di Marchisio Scriba (1220-1224) sono una fonte di primaria importanza per la ricostruzione della storia genovese del primo Duecento.
La città si trova a un momento di svolta: tra le sue mura si attua infatti il definitivo passaggio dal regime consolare a quello podestarile: a livello regionale la sua azione è invece volta a sottomettere i principali centri di potere locali, signorili e cittadini. È però il respiro internazionale e mediterraneo a caratterizzare maggiormente la fisionomia cittadina: Genova tenta infatti di mantenere una certa autonomia nei confronti di Federico Il; contemporaneamente sostiene con ogni mezzo la propria espansione commerciale nel Mediterraneo.
Un grosso ostacolo si frappone però al. l'apertura di nuovi scali commerciali in Oriente: dal 1204 i veneziani sono padroni dei principali porti bizantini levantini. Non è ancora il momento della lotta: la volontà di mantenere un certo equilibrio favorevole ai commerci limita le azioni belliche a una fastidiosa guerra di corsa, la quale però, con l'andare degli anni, provocherà ingenti danni a tutti i soggetti coinvolti.


INTRODUZIONE

La collana "Memorie Genovesi", avviata nel 2002 per iniziativa di Gabriella Airaldi, giunge con la presente pubblicazione al sesto volume. Scopo iniziale era richiamare l'interesse sull'Annalistica genovese, cominciando con il suo nome più noto e illustre: quello di Caffaro. Editi in latino e poi in traduzione italiana ormai molti decenni orsono, gli Annali risultavano poco leggibili per un pubblico non specialistico (studenti universitari inclusi) e di non facile reperibilità; di qui l'idea di renderli nuovamente disponibili in traduzione e con commenti aggiornati.
Gli Annali di Ogerio Pane e di Marchisio Scriba coprono gli anni fra il 1197 e il 1224. Si tratta di un periodo di svolta tanto per Genova quanto per la situazione politica internazionale: le istituzioni comunali vivono un momento di passaggio importante, passando dalla fase consolare a quella podestarile; l'Europa conosce l'astro nascente di Federico II di Svevia, ma pure i difficili anni della sua affermazione nella corsa al titolo imperiale; Bisanzio vive la crisi che fa seguito alla quarta crociata; Pisa e Genova continuano a tessere la propria tela tra Tirreno e Mediterraneo orientale, dove però già opera, forte dell'impresa contro Costantinopoli, Venezia.
In questo panorama Genova è un punto di osservazione privilegiato, in quanto la sua potenza militare ed economica la rendono un partner importante o un avversario pericoloso a seconda di situazioni e alleanze.
[..]
INDICE

Introduzione

Gli Annali di Ogerio Pane (1197-1219) e di Marchisio Scriba (1220-1224)

1. Professionisti della memoria
1.1. Il processo di istituzionalizzazione dell'annalistica genovese
1.2. Ogerio Pane e Marchisio Scriba
1.3. La fretta e il puntiglio

2. Genova e la Liguria all'inizio del Duecento
2.1. La ricerca di una stabilità istituzionale
e i prodromi della politica di potenza
2.1.1. L'affermazione della magistratura podestarile
2.1.2. L'espansione territoriale nell'area ligure
2.1.3. 1 rapporti con l'Impero
2.2. Gli orizzonti mediterranei
2.2.1. Genova e Pisa: dal Tirreno al Mediterraneo
2.2.2. Genova, Venezia e la quarta crociata
2.2.3. La "crociatadei fanciulli" e la quinta crociata

Gli Annali di Ogerio Pane (1197-1219)
Gli Annali di Marchisio Scriba (1220-1224)
Traduzione e note di ANTONIO MUSARRA

Bibliografia
Indice dei nomi e dei luoghi




Marina Montesano e Antonio Musarra

GLI ANNALI DI OGERIO PANE E DI MARCHISIO SCRIBA

editore FRILLI EDITORI
edizione 2010
pagine 224
formato 14x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
5 giorni

15.50 €
15.5 €

ISBN : 978-88-7563-550-3
EAN : 9788875635503

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com