motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
ARCHITETTURA IN VALLE D'AOSTA
IL QUATTROCENTO
- NUOVA EDIZIONE -

Gotico tardo e rinascimento
nel secolo d'oro dell'arte valdostana

1420-1520
Al tempo di Amedeo VIII la regione alpina occidentale vive un momento di grande prosperità. I Savoia sono imparentati con alcune delle maggiori famiglie regnanti in Europa e le sedi della loro corte diventano il crocevia di collegamenti e rapporti internazionali di altissimo livello. L'alta nobiltà della Valle d'Aosta - primi tra tutti gli Challant - è coinvolta direttamente in questo raffinato clima cosmopolita. I contatti internazionali portano cultura e ricchezza; che si ridistribuiscono tra le diverse categorie operanti nell'amministrazione dello stato e nella gestione del potere. Tutta la regione è coinvolta in un complesso fenomeno
di trasformazioni e ammodernamenti che durerà un secolo, fin oltre l'inizio del Cinquecento. Accanto all'alta nobiltà, intenta a restaurare e ad ampliare i propri castelli e a celebrare i propri fasti nelle cappelle sepolcrali delle chiese, appaiono una consistente nobiltà minore ed un'alta borghesia, spesso di estrazione notarile, che lanciano un vero e proprio gioco di emulazione nel commissionare palazzi, residenze, solide case borghesi.
In diversi centri della Valle le vecchie chiese e i campanili romanici vengono demoliti per lasciare posto ad edifici più moderni, mentre si rinnovano arredi e decorazioni.
Fino ai limiti della Riforma protestante che, provocando il collasso finale della cultura medievale, segnerà la chiusura dell'età dell'oro dell'architettura valdostana.


Gli anni che chiudono il quattordicesimo secolo e che aprono il successivo, in Valle d'Aosta sono caratterizzati dalle forti personalità di Ibleto e di Bonifacio, Amedeo, Antonio e Guglielmo di Challant.
Grandi feudatari e funzionari di altissimo livello dell'amministrazione sabauda, gli Challant segnano il culmine delle loro fortune politiche e finanziarie con la sistemazione pressoché definitiva dei castelli di Verrès, Fénis, Issogne ed Aymavilles, con la costruzione della cappella sepolcrale di Saint-Gilles a Verrès e con l'abbellimento della nuova chiesa aostana di San Francesco nella quale vengono allestite le cappelle sepolcrali dei Fénis e degli Aymavilles e si costruisce un nuovo monumentale chiostro. Ibleto di Challant muore nel 1409. Nel decennio successivo Bonifacio, Antonio e Amedeo toccano il vertice del loro potere ma il cardinale Antonio muore già nel 1418. Amedeo e Bonifacio lo raggiungeranno pochi anni dopo nella cripta sepolcrale che essi stessi avevano fatto costruire sul coro della chiesa francescana.
[..]
NDICE GENERALE

PARTE PRIMA: IL GOTICO INTERNAZIONALE DAL 1420 AL 1460

1. I CANTIERI DI OGER MORISET E DI FRANCESCO DI CHALLANT
[..]
2. STEFANO MOSSETTAZ: MAGISTER YMAGINUM E ARCHITETTO
3. ALCUNI CANTIERI MINORI NELLA PRIMA METÀ DEL QUATTROCENTO
[..]
4. IL CHIOSTRO DELLA CATTEDRALE DI AOSTA: PIERRE BERGER E MARCELLO GERARD
[..]
5. METODOLOGIE E PRASSI PROGETTUALE NELL'ARCHITETTURA GOTICA IN VALLE D'AOSTA
[..]

PARTE SECONDA: IL GOTICO TARDO E IL RINASCIMENTO DALLA GUERRA DI SUCCESSIONE CHALLANT ALLA RIFORMA DAL 1460 AL 1520
6. L'ARCHITETTURA RELIGIOSA NELLA SECONDA METÀ DEL XV SECOLO
[..]
7. I CAMPANILI GOTICO CLASSICI AOSTANI, YOLLI DE WUETTO E L'ARCHITETTURA DELLA FAMIGLIA GOYET
[..]
8. LA FABBRICERIA DELLA CATTEDRALE DI AOSTA E LE SUE COMMI l I DALLA FONDAZIONE AL 1490
[..]
9. IL COSTO DELL'ARCHITETTURA IN VALLE D'AOSTA NEL XV SECOLO
[..]
10. I CANTIERI DI GIORGIO DI CHALLANT
[..]
11. IL MELOGRANO DI ISSOGNE: LA CULTURA ARCHITETTONICA E ARTISTICAN GIORGIO DI CHALLANT
[..]
12. L'IMMAGINE E LA STRUTTURA DELLA CITTÀ E DEL VILLAGGIO: L'URBANISTICA MEDIEVALE DAL ROMANICO AL 1500
[..]
13. LE TIPOLOGIE RESIDENZIALI NEL XV E ALL'INIZIO DEL XVI SECOLO
[..]
14. L'ARCHITETTURA SIGNORILE NEL QUATTROCENTO: RESTAURI, AMPLIAMENTI E COSTRUZIONE DI NUOVI CASTELLI
[..]
15. IL DESIGN DOMESTICO: MOBILI E ARREDI NEL XV E ALL'INIZIO DEL XVI SECOLO
[..]

APPARATI
CARTE GEOGRAFICHE
CRONOLOGIA
ABBREVIAZIONI
BIBLIOGRAFIA
INDICE DEI LUOGHI E DEI MONUMENTI
INDICE DEI NOMI DI PERSONA




Bruno Orlandoni

-ARCHITETTURA IN VALLE D'AOSTA-IL QUATTROCENTO

editore PRIULI & VERLUCCA
edizione 2014
pagine 400
formato 18,5x25
cartonato con sovracoperta plastificata a colori
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

24.50 €
24.5 €

ISBN : 978-88-8068-681-1
EAN : 9788880686811

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com