motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
GUIDA ALL'ARCHITETTURA MODERNA DI TORINO
INTRODUZIONE

Dopo altri dieci anni, la Guida all'architettura moderna di Torino - pubblicata per la prima volta nel 1982 per gli editori Designers Riuniti, Torino - è riproposta all'attenzione dei lettori, nuovamente «come era, dove era», nella ristampa della seconda edizione pubblicata, riveduta e aggiornata, nel 1995 dalla casa editrice Lindau di Torino. Questa scelta discende in parte dalle ragioni già esposte nella premessa a quell'edizione, qui ulteriormente motivate dalla fase di incisive trasformazioni urbane in atto, e dalla consapevolezza della storicizzazione delle motivazioni e dei criteri della stesura originaria della guida. Come riaffrontare il tema dalle fondamenta, in una realtà tuttora intensamente contesa tra le lusinghe delle anticipazioni e il disagio delle mutazioni e dei cantieri aperti? Nella seconda edizione, si era deliberatamente tralasciato l'aggiornamento della selezione delle opere, limitandosi a registrare le più significative modificazioni intercorse nelle architetture presentate nelle schede. Il medesimo criterio è stato adottato qui, esponendo a parte come note e addizioni le informazioni sulle trasformazioni intercorse.
Riguardo ai saggi, la scelta della seconda edizione, di non mutare nulla, è qui ulteriormente ribadita, nella convinzione che essi costituiscano ormai una sorta di sezione storica della città, nella tradizione principiata dalle guide ottocentesche e suggellata, per quel secolo, dagli scritti raccolti nel volume Torino, edito nel 1880 da Roux e Favale. La città degli anni Ottanta appariva necessariamente alle soglie di una trasformazione sostanziale. Compiuta la ricostruzione, conclusi gli anni dell'espansione economica e territoriale, nell'imminente attesa di disporre di un nuovo strumento urbanistico, la formazione della Torino contemporanea appariva un'esperienza da proporre nella sua generalità così come nelle sue specifiche realizzazioni, di edifici e insiemi, tanto per informazione critica, quanto per argomentazione di più ampie riflessioni sui molteplici aspetti dei valori e della condizione della città moderna. Dopo vent'anni, un'operazione di questo genere potrebbe certamente essere nuovamente affrontata; ma le dinamiche in atto consigliano di rimandarla a quando la città avrà ormai assodati nuovi assetti. Frattanto, merita tramandare le cronache e riprodurre l'immagine di quella città trascorsa, perché come scrisse Calvino della Città Invisibile di Maurilia, «la metropoli ha questa attrattiva in più, che attraverso ciò che è diventata si può ripensare con nostalgia a quella che era».

Uscita per la prima volta nel 1982 e subito esaurita, riproposta nel 1995, questa guida documenta la storia dell'architettura torinese dall'inizio dell'Ottocento agli anni Ottanta del Novecento. Attraverso 269 schede e oltre 500 illustrazioni si rivolge ai visitatori, agli studenti, agli studiosi e ai torinesi, che troveranno in queste pagine un'immagine ricca e articolata della città. Le schede sono organizzate per archi cronologici significativi: l'età del neoclassico e dell'eclettismo (1800-1900), la stagione del Liberty (19001915), il razionalismo e il post-eclettismo (1920-1940), il boom edilizio del secondo dopoguerra (1945-1965), le sperimentazioni degli ultimi decenni del Novecento.
Nella sezione finale, studiosi ed esponenti della cultura torinese contemporanea intervengono su temi importanti del dibattito architettonico e urbanistico: le tipologie, i movimenti e i protagonisti dell'innovazione della città, il recupero del patrimonio edilizio, la gestione del territorio, il ruolo dell'industria, le abitazioni popolari, la cultura dell'eclettismo.
In questa nuova ristampa la guida è integrata da note di aggiornamento sulle opere presentate nelle schede.




Agostino Magnaghi - Mariolina Monge - Luciano Re

GUIDA ALL'ARCHITETTURA MODERNA DI TORINO

editore CELID
edizione 2006
pagine 556
formato 14x22,5
brossura
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

35.00 €
35 €

ISBN : 88-7661-612-8
EAN : 9788876616129

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com