motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte

ATTIMI DI PIEMONTE

Cultura, arte e letteratura si mescolano negli affascinanti acquerelli di Gabriella Arduino sulle varie realtà del Piemonte, assolutamente unici per la qualità della ricerca, la raffinatezza dell'esecuzione e la ricchezza dei particolari. Un volume di prestigio che testimonia quanto di straordinario il Piemonte abbia da offrire ai suoi abitanti e, al tempo stesso, ai sempre più numerosi visitatori.

Dalla originale prefazione di Giorgio Calcagno.

PIEMONTE, BELLEZZA SOTTOVOCE
Quando gli stranieri arrivano in Piemonte, da qualsiasi parte dei mondo, la loro prima reazione è di stupore. Come, c'era una regione così bella in Italia e nessuno ce lo aveva mai detto? No, non glielo avevano detto. L'ltalia ha già tanti itinerari raccomandati dai Baedeker, bisogna far correre i turisti da Venezia a Firenze, da Assisi a Pompei, giù giù fino a Taormina, nemmeno a noi viene in mente che il grand tour dovrebbe cominciare da Torino. La bellezza della nostra terra ce la siamo tenuta nascosta; la affidiamo, con parsimonia, solo a chi è in grado di scoprirla personalmente. Non c'è solo il carattere del piemontese, montanaro, silenzioso, e magari un pochino rétro, dietro questo riserbo. È proprio la natura - e la storia - della regione che lo chiede. La bellezza dei Piemonte non é esterna, vistosa, adatta a far brillare le pagine dei dépliant in quadricromia. È segreta, interiore, perfino nel disegno dei paesaggio: dettato dalla progressione lentissima dei ghiacciai anziché dalle incursioni dei vento nelle valli, o dalla furia sgretolante dei mare sulle coste. Non è una bellezza fatta per essere ammirata dall'occhio, ma per essere capita dal cuore: deve catturarci senza un grido. Nel suo alternarsi di montagna e di pianura, di fondovalle e di lago, nell'inseguirsi instancabile delle colline, il Piemonte ha tutte le qualità per toccarci l'animo: solo se l'animo vuole essere toccato.

Nulla, in questa calcolata antologia della creazione, ci lascia stupefatti; tutto ci induce a riflettere, a guardarci dentro, in raccoglimento. Il mondo intorno è un invito al dialogo con noi stessi, la natura esiste perché noi possiamo ascoltarla, non per esserne soggiogati. Non è un caso che la sola assenza, nella geografia della regione, sia il mare. Il suo fascino sarebbe tanto imperioso quanto stonato, per il nostro codice mentale; la sua immensità ci apparirebbe distraente e perfino lasciva. Il mare per noi è un riflesso di cristalli, sogno di pleniluni, fantasticheria d'infanzia sull'aia, come nel memorabile racconto di Pávese, dove diventa mito: tanto necessario quanto irraggiungibile. Il nostro mondo è terroso, rupestre, da misurare con l'aratro, da conquistare con la picozza. Non sappiamo se Gabriella Arduino abbia voluto seguire questa intuizione, quando ha preso a dipingere il suo Piemonte. Certamente l'ha messa in opera, nei suoi quadri: dove prevalgono visioni raccorciate, prospettive di mattoni rustici, ritrovate in un album di memorie domestiche, sfuggenti alla tentazione dell'assoluto. Sono scorci di paese, quinte di periferia cittadina, incroci di campanili e di vigneti, avari caleidoscopi di mobili da salotto e bric-à-brac da mercatino dell'usato.
Gabriella Arduino sa benissimo, come tutti noi, che il Piemonte ha una sua grandezza, anzi, una sua maestà profonda. Ci è stata data dalle origini, fin da quando questa terra si è posata ai piedi delle Alpi e ha dato vita al «pais dij montagnard / pais d'òmini dur e tut d'un tòch», come scriveva Cesare Balbo.
Da Torino, in un mattino di luce, guardiamo la cerchia dei monti, e respiriamo universo. Ma non possiamo vivere di maestà. Forse per questo il cielo ci risparmia una vista così gloriosa tutti i giorni e ce la copre tante volte con la nebbia. Noi stessi siamo riusciti a nascondercela con le nostre mani, creandoci la barriera dello smog.


 




Gabriella Arduino

ATTIMI DI PIEMONTE

editore PRIULI & VERLUCCA
edizione 2000
pagine 96
formato 25x35
cartonato in balcron nero, inserito in prestigioso cofanetto di fattura manuale; versione italo-anglo-tedesca
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

51.00 €
51 €

ISBN : 88-8068-135-4
EAN :


 

©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com