motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
AUTOS DE CUBA

EDIZIONE MULTILINGUE

ITALIANO
INGLESE
TEDESCO
FRANCESE
SPAGNOLO

Dalla prefazione di Danilo Manera:

Cuba è davvero un po' come queste auto. Probabilmente è difficile trovare un immagine simbolica più calzante per l'isola che annusa il nuovo millennio, stremata da un decennio di gravi difficoltà. Adagio ma non troppo, i macchinoni americani degli anni Trenta, Quaranta e Cinquanta percorrono le vie dell'Avana, di Santiago, di Camaguey, di ogni città o borgata del lungo caimano verde.
A mantenerli in vita e addirittura in efficenza ci ha pensato la versatile destrezza dei meccanici creoli, capaci di ricavare un pezzo di ricambio ormai inesistente anche da una lavatrice, da un trattore, da una nave in demolizione, o di adattare parti di altre vetture delle più disparate provenienze. Così si vedono stranissimi ibridi, autentiche chimere da bestiario automobilistico accanto a esemplari di razza, religiosamente conservati puri con perfezionismo da collezionista.
Negli anni Settanta e Ottanta finirono in disparte, con l'arrivo dei bastimenti di berline sovietiche, e Cuba si riempì di nuove forme semoventi: la matematica e tetragona essenzialità delle Lada, il disegno distratto e anonimo delle Moscovich. Restano ancora adesso, numerose, uno dei pochi regali dell'Est europeo che siano garbati ai cubani. Ma non si notano quasi più: dai garage sono usciti di nuovo i pachidermi che vantano oltre mezzo secolo di vita, con il loro profilo curvilineo, le loro sinuosità da diva, i loro paraurti sontuosi, le loro ammaccature portate con aristocratica sufficienza.
Dentro c'è un microcosmo familiare: piccoli ventilatori, immaginette di santi dei culti afroantillani, slogan rivoluzionari, sedili di pelle coperti di plastica con scritte pubblicitarie straniere e sedili di plastica coperti di finta pelle di leopardo. I cubani ci trasportano scolaresche intere, cassette di fruttae ortaggi o varie generazioni di congiunti. Le usano per sposarsi, per andare in spiaggia, per ubriacarsi, per fare l'amore. Parecchie sono diventate taxi per turisti. Un solo elemento è costante di ogni impiego: la musica a tutto volume, salsa o bolero che sia, scatanata o malinconica. State pur sicuri che una radio rabberciata in qualunque modo e uno stereo spedito dal cugino emigrato a Miami si sgola dal cruscotto della Chevrolet, a tutti i costi a tutte le ore.
[..]

Un giorno l'embargo finirà: e questa gente orgogliosa e vitale dovrà lottare per restare come ora, generosa d'un sorriso.
Buena Suerte, Cuba!

Someday this embargo will end: and these proud and lifelike people will fight to be always great-hearted and smiling like now.
Buena Suerte, Cuba!

Un dia el embargo acabara: y esta gente orgullosa y vital tendra que luchar para seguir siendo como ahora, generosa de una sonrisa.
Buena Suerte, Cuba!

Un jour il n'y aura plus d'embargo: et ces gens orgueilleux et pleins de vie auront à lutter pour restercomme maintenant généreux d'un sourire.
Buena Suerte, Cuba!

Irgendwann wird auch das Embargo zu Ende sein und es bleibt zu hoffen, dab diesem stolzen und lebensfrohen Volk nicht das frohliche Lachen abhanden kommt.
Buena Suerte, Cuba!


 


Luigi Bortoluzzi

AUTOS DE CUBA

editore GRIBAUDO
edizione 2001
pagine 140
formato 24x21,5
cartonato con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

11.95 €
11.95 €

ISBN : 88-8058-174-0
EAN : 9788880581741

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com