motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
BARATTI & MILANO
Sono trascorsi centocinquant'anni dalla
realizzazione dell'originaria bottega, nata in Torino dalla operosità di Ferdinando Baratti e Edoardo Milano.
Il progetto imprenditoriale si è sviluppato nel tempo in nuovi spazi e con nuovi assetti aziendali, mantenendo immutata la propria fedeltà alla qualità dei prodotti e alle belle forme del Caffè tra la Galleria Subalpina
e Piazza Castello.
Baratti e Milano è divenuto così una delle icone simbolo della città di Torino, tutelando nel tempo i valori formali della sua sede storica.
Nel lungo periodo l'impresa ha vissuto la storia della città, condividendone vocazione ed eventi, una storia che, tra luci e ombre, trova nelle pagine di questo libro evocazione e desiderio di continuità.


GUIDO REPETTO

PREMESSA

Caffè, pasticcerie, sale da tè: luoghi di incontro, confronto e discussione,
luoghi per gustare e per mostrarsi, per esplorare nuovi linguaggi - politici, artistici e letterari -, crocevia di contaminazioni e contatti internazionali, che si tratti di liquori stranieri o di idee e mode che vengono da lontano.
Dal recupero di tale atmosfera culturale nasce l'impianto di questo volume dedicato a Baratti & Milano, tra i più torinesi e internazionali locali storici della città.
I rigorosi studi condotti e coordinati da Chiara Ronchetta sulle botteghe storiche. come rete integrata di beni culturali, sono stati prezioso riferimento e punto di avvio della ricerca, di cui il nostro lavoro si è giovato.
Insediato nel 1875 nella Galleria dell'Industria Subalpina, cuore di Torino dopo la forzata rinuncia al ruolo di capitale d'Italia, Baratti & Milano segue le sorti delle sperimentazioni sull'edilizia in ferro e vetro e sui passages, nuovi luoghi del commercio.
Il negozio si amplia tra due straordinarie occasioni per la città, l'Esposizione di arti decorative del 1902 e l'Esposizione Internazionale del 1911, e diviene via via un riferimento per torinesi e forestieri, attratti dalla sontuosità dei locali, dalla deliziosità delle specialità - caramelle, cioccolato, liquori, gelati, pasticceria - e dall'ambiente severo e lezioso a un tempo.
Lo spirito del locale, di cui Gozzano ha perpetuato una indimenticabile rappresentazione, è il riflesso dell'atmosfera torinese di inizio Novecento.
Nelle scintillanti sale di Baratti & Milano sostano poeti, viaggiatori e poi ancora attrici, cineasti e critici che, dal vicino cinema Romano, approdano al cioccolato in tazza e agli aperitivi, tra una maratona cinematografica e l'altra.
Baratti è anche segno e riflesso di imprenditoria accorta, quella nata a metà Ottocento, che si articola e si potenzia nel settore alimentare e conserviero, affiancando la produzione meccanica.
La vicenda dell'azienda, a partire dal 1858, trova i suoi riferimenti nella trasformazione economica in atto e si adegua ai metodi e alle forme del commercio in rapporto allo sviluppo urbano; tiene conto delle sperimentazioni formali discusse sulle riviste specializzate in architettura e arti decorative; si conferma nell'eco che i caffè torinesi hanno nelle pagine dei viaggiatori e nelle impressioni degli artisti, nella presenza di intellettuali, letterati e cineasti.
Raccontare Baratti & Milano è dunque rievocare una circolazione di persone e merci che impiega linguaggi e modi sempre nuovi e aggiornati e, perché no, rammentare la bontà sublime della cioccolata in tazza, souvenir irrinunciabile e indimenticabile di Torino.
SOMMARIO

Premessa
ELENA DELLAPIANA, ISABELLA MASSABO RICCI

Baratti & Milano: fotografie.
Architettura, arredo, decorazione

Baratti & Milano. Pasticceria, confetteria, liquoreria in Torino
ISABELLA MASSABO' RICCI

"Dal confetto alla città". Il caffè Baratti tra decorazione e décor urbano.
ELENA DELLAPIANA

Dai calendari Baratti & Milano: l'edizione del 1904

Una squisita opera d'arte decorativa in Torino. Fortuna critica del cafre Baratti & Milano
ANNALISA BARBARA PESANDO

Immagini della confetteria Baratti & Milano nelle riviste d'arte e di architettura (1910-1911)

Specchi, cioccolate, belle signore: riflessi letterari di un caffè elegante a Torino
PIER MASSIMO PROSIO

«Le Signore che mangiano le paste»
MARIAROSA MASOERO

Andavamo da Baratti
LORENZO VENTAVOLI

Indice dei nomi






Elena Dellapiana - Isabella Massaḅ Ricci

BARATTI & MILANO

editore L'ARTISTICA
edizione 2010
pagine 142
formato 23,5x30
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
5 giorni

30.00 €
30 €

ISBN : 978-88-7320-243-1
EAN : 9788873202431

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com