motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
BASTIAN CONTRARIO
Romanzo storico. Un bandito piemontese del XVII secolo
L'EDITORE AI LETTORI

Bastian Contrario - storia di un bandito piemontese del XVII secolo - è il primo libro pubblicato dalla casa editrice Viglongo, fondata nel novembre del 1944, nel pieno dello sfacelo bellico.
Siamo a giugno del 1945 e sono trascorsi appena due mesi dalla fine della guerra che, dall'8 settembre 1943, aveva visto nascere e progredire la resistenza armata, l'epopea della lotta partigiana, ma anche, dall'altra parte ed in un terribile crescendo, rappresaglie e deportazioni e massacri, sì che non era infrequente veder comparire, inchiodate agli alberi delle nostre valli, assi di legno con l'ammonitrice ed ingiuriosa scritta «Achtung Banditen».
Non appena assaporata l'aria di libertà, parve allora di buon auspicio porre, come vessilliferi della nascente impresa, un titolo ed un sottotitolo così significativi che, compendiando la vicenda d'un "bandito", un "partigiano", un piemontese del Seicento ribelle alle prepotenze ed ai soprusi dei nobili che mortificavano e umiliavano il popolo - e dal popolo guardato con simpatia - diventava portatore di riferimenti attuali e, nel contempo, lievemente allusivi alla figura del fondatore, Andrea Viglongo, che da sempre aveva viaggiato controcorrente e poteva essere considerato un bastian contrario nell'accezione corrente del termine.
Un sessantennio da ricordare: festeggiamo dunque la ricorrenza alla nostra maniera, parlandone alla buona. Cominciando col dire che il romanzo, prima d'allora, non era mai stato edito in volume e che lo dotammo alla copertina, che ora riproponiamo, e di sei tavole a colori di Luigi Garcia, pittore uruguaiano allora ospite dell'Italia.
[..]

INDICE

L'EDITORE AL LETTORE
LEONIDA EDEL di Pompeo Vagliani
BASTIAN CONTRARIO
I luoghi di Bastian Contrario

- Nel quale si prova che talvolta l'amore è più crudele dell'odio
- Sangue nobile e sangue plebeo
- Come la voce del Po fosse vinta da quella di Demostene
- «Poiché così ha disposto la Provvidenza»
- Gli affani del Capitano di Venaria Reale
- Il cuore di Bastian Contrario
- I frutti dell'esperienza di don Gaspare Perracchino
- «Sarà per un'altra volta»
- Donna Ghita alla riscossa
- Perché il contino Della Torre fosse diretto a Torino
- Le smanie dei banditi e la promessa di Bastian Contrario
- In qual modo don Gaspare e donna Ghita cambiassero parere
- Bastiano e Demostene in missione
- Come Bastiano e Demostene compissero la loro missione
- Bastian Contrario ascritto alla nobiltà piemontese
- Bandiera bianca

EPILOGO
NOTE BIBLIOGRAFICHE
PROTAGONISTI E NOTE STORICHE
SUL CONTE CATALANO ALFIERI
NOTIZIE RIGUARDANTI L'ARRESTO E IL PROCESSO DEL CONTE CATALANO ALFIERI






Luigi Gramegna

BASTIAN CONTRARIO

editore VIGLONGO
edizione 2005
pagine 192
formato 15x21
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
15 €

ISBN : 88-7235-210-X
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com