motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
LA BELLA E LA BESTIA
La belle et la bète

EDIZIONE BILINGUE

FRANCESE
ITALIANO


C'era una volta un ricco mercante che aveva tre figlie. Due erano presuntuose e vanitose, mentre la più giovane, che per la sua avvenenza avevano chiamato Bella, era umile
e pura di cuore. Prima di partire per un viaggio, il mercante chiese alle figlie se desiderassero qualcosa in dono. Le due figlie maggiori domandarono gioielli e vestiti sfarzosi. Bella, invece, si accontentò di chiedere una rosa... Ma il suo desiderio così semplice si rivelerà il più difficile e pericoloso da realizzare...
La Bella e la Bestia è una famosa fiaba europea, diffusa in numerose varianti. La versione più popolare è quella
di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, che fu la prima autrice ad adottare uno stile adeguato ai giovani lettori.
Numerosi sono anche gli adattamenti e le trasposizioni di questa fiaba, in film, cartoni animati e musical.


« Bella, mi permettete di guardarvi meentre cenate?» disse il mostro.
«Siete voi il padrone» rispose Bella tremando.
« No » disse la Bestia. «Qui siete voi la sola padrona. Se vi do fastidio, non avete
che da dirmelo e me ne andrò all'istante. Ditemi, non è forse vero che mi trovate orribile?»
«È vero » rispose Bella. « Non sono capace di mentire, ma credo che voi siate molto buono ».
«Avete ragione » disse il mostro.
« Ma oltre a essere brutto, non sono nemmeno molto intelligente: so di essere solo una bestia».
« Non è una bestia chi dice di non essere intelligente: perché un somaro non ha mai saputo di esserlo » replicò Bella.
[..]
Il y avait une fois un marchand qui était extrémement riche.
avait six enfants, trois garuns et trois filles. Et, comme ce marchand était
un homme d'esprit, il n'épargna rien pour l'éducation de ses enfants, et leur donna toutes sortes de maîtres.
Ses filles étaient très-belles, mais
la cadette surtout se faisait admirer,
et on ne l'appelait, quand elle était petite, que la Belle Enfant, en sorte que le nom lui en resta, ce qui donna beaucoup
de ialousie à ses sceurs.
Cette cadette, qui était plus belle
que ses sceurs, était aussi meilleure qu'elles.
[..]




Jeanne-Marie Leprince de Beaumont

LA BELLA E LA BESTIA

editore ANGOLO MANZONI
edizione 2012
pagine 128
formato 15x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
15 €

ISBN : 978-88-6204-103-4
EAN : 9788862041034

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com