motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
BICI
50 itinerari per cicloturisti in provincia di Cuneo
La Provincia di Cuneo possiede un patrimonio di strade secondarie poco conosciute e spesso trascurate, silenziose stradine campestri tortuose nel rispetto dei campi coltivati e della conformazione del territorio, accompagnate spesso dai fossi e dai canali irrigui presidiati dai filari di salici. Tracciati che scorrono lungo i pendii ombrosi o soleggiati dei fondovalle,
o esposti sugli aerei crinali collinari tra le geometrie dei vigneti.
La guida raccoglie e descrive 50 percorsi cicloturistici nella parte del territorio fruibile dalla fascia più vasta dei ciclisti: l'area pianeggiante, la parte inferiore delle valli alpine e i colli più accessibili delle Lunghe e del Roero. Questa approfondita indagine si rivolge ai pedalatori senza fretta, intenzionati a interpretare l'escursione in bicicletta come una moderata attività sportiva abbinata alla scoperta dei valori culturali presenti nel territorio.


INTRODUZIONE

Era il 1981, quando staccai dal chiodo la vecchia bici da corsa che mi era stata compagna negli anni importanti della vita, quando si viene formando il carattere, e l'attività agonistica assolutamente pura degli anni Cinquanta e Sessanta mi aveva insegnato la relazione tra il risultato e il sacrificio. Non avrei più sentito la necessità di correre, ma di pedalare lentamente guardandomi attorno con più attenzione e rispetto, cercando di cogliere i valori ambientali e le sensazioni fisiche che l'andatura moderata avrebbe reso accessibili e tangibili. Poco tempo dopo avvertii l'impulso di condividere tali benefici e iniziai a scrivere il primo manuale che abbinava la descrizione degli itinerari adatti alle biciclette e la scoperta del territorio dal punto di vista del ciclista, includendo le testimonianze storiche e artistiche di cui avevo competenza grazie alla mia disciplina di insegnamento. Negli anni Ottanta il cicloescursionismo in Italia era agli albori, il traffico nelle strade era ancora sopportabile e si poteva pedalare quasi ovunque in relativa sicurezza. Poi la realtà è cambiata e gran parte dei percorsi che descrissi in quegli anni sarebbe oggi improponibile. Nel frattempo la pratica della bicicletta si è diversificata producendo nuove formule, come l'uso della mountainbike e dei suoi derivati nei fuori strada, o la diffusione dei «cicloraduni» e delle «granfondo» che privilegiano l'aspetto sportivo e il senso della competizione individuale e tra i gruppi associativi. D'altra parte si riscontra anche la riproposta della bici
come mezzo di trasporto urbano e di accostamento alla natura, nella ricerca di uno stile di vita più sostenibile e rispettoso dell'ambiente. Le nazioni europee ci insegnano. Le associazioni ambientaliste dialogano con le istituzioni per gli interventi a favore della mobilità ciclistica e della moderazione del traffico. La European Cyclists' Federation (ECF) traccia importanti ciclovie attraverso l'Europa, così come la Federazione Amici della Bicicletta (FIAB) opera con la rete Bicitalia e ogni associazione aderente si propone di realizzare delle realtà regionali (Bicingiro a Cuneo). S'individuano percorsi ciclabili destinati ad attirare importanti flussi turistici, si riscoprono i tracciati dei pellegrinaggi storici, i tour operator organizzano viaggi e vacanze in bicicletta. Personalmente ho maturato un'esperienza ventennale, prima attraverso l'attività cicloturistica nell'ambito della scuola, in seguito proponendo le escursioni cicloturistiche guidate ai soci sempre più numerosi dell'associazione cuneese, gran parte dei quali entusiasti neofiti della bici, di ogni età ed estrazione sociale. I risultati di una così ampia partecipazione mi hanno incoraggiato ad aggiornare la proposta di nuove escursioni in bicicletta, grazie anche alla lunga serie di indagini condotte sul territorio nell'intento di indurre le istituzioni locali a riqualificare a uso ciclistico almeno in parte l'antica rete viabile ancora esistente.

INDICE

Introduzione

CUNEESE
1 Il giro ciclabile di Cuneo
2 Il fondovalle Gesso
3 Il fondovalle Stura
4 Il percorso Eurovelo
5 Da Cuneo al castello di Racconigi
6 La Valle Pesio
7 I torrenti della Bisalta
8 Il giro delle bealere
9 Ai piedi della Bisalta
10 La Valle Gesso inferiore
11 La Valle Stura inferiore
12 La fascia pedemontana
13 La Valle Grana inferiore
14 La Valle Maira inferiore
15 La Valle Maira
16 Il Buschese

SALUZZO - SAVIGLIANO - FOSSANO
17 Stradine in campagna
18 Le strade dei frutteti
19 I castelli del Saluzzese
20 Il marchesato di Saluzzo
21 Il giro della Colletta
22 Ai piedi del Monviso
23 La pianura saviglianese
24 Il Saviglianese storico
25 Le strade del Re
26 La pianura fossanese
27 Laltopiano di Famolasco
28 Da Fossano a Limone Piemonte
29 Tra Beinale e Pian del Bosco
30 Le terre dei Bagienni

LANGHE E ROERO
31 La città delle paci
32 Il territorio di Bra
33 Il Roero e il Braidese
34 Il Roero e l'Oltretanaro
35 Il percorso ciclabile del Tanaro
36 La bassa Valle del Tanaro
37 Tre castelli nelle Langhe
38 Da Alba a Santo Stefano Belbo
39 La Langa del Barolo
40 La Langa della nocciola
41 L'alta Valle Belbo
42 La Langa del Dolcetto

MONREGALESE
43 Tra Beinale e Pesio
44 La Langa Cebana
45 La Valle Ellero
46 I colli monregalesi
47 Da Mondovì a Saliceto
48 La Valle Corsaglia
49 Le valli cebane
50 L'alta Valle Tanaro




Aldo Tichy

BICI 50 ITINERARI IN PROVINCIA DI CUNEO

editore BLU Edizioni
edizione 2010
pagine 208
formato 17x22
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
4 giorni

16.00 €
16 €

ISBN : 978-88-7904-091-4
EAN : 9788879040914

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com