motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
BORDELLI TORINESI
Quando le case chiuse erano aperte
Un percorso tra i casini di lusso
e quelli di bassa lega, un viaggio tra storia e costume attraverso le memorie degli
ex clienti e delle ex "signorine"...

..."non vi era nulla di scandaloso nel recarsi in quelle case dove si era accolti da donne con soprannomi che lasciavano trasparire le loro specialità"...

..."era un modo per far flanella e vedere un po' di donne svestite. Se ti andava bene riuscivi anche a toccare qualcosa"...

..."la maîtresse cantilenava: In camera, andate in camera. Date commercio. Le ragazze non lavorano per la gloria, come le vostre sorelle"...

Materiali inediti e curiosità, fanno di Bordelli torinesi un volume unico nel suo genere, che fa luce su un mondo fino ad oggi conosciuto frammentariamente e in modo disorganico.
Una raccolta di notizie che ci aiuta a guardare limpidamente uno tra i volti meno noti della storia minima di una città che, per quantità e qualità, di bordelli certo non era seconda a nessuna.
Un viaggio documentato, ma mai noioso, sul fenomeno della prostituzione al tempo in cui le case chiuse erano aperte.
Documenti d'archivio che ci riportano leggi e regole d'altri tempi, si intersecano con le testimonianze di chi la realtà dei casini torinesi l'ha vissuta intensamente.
Risultato di una lunga ricerca, questo volume, arricchito da un notevole apparato iconografico, ci racconta un pezzo di storia piemontese, avendo come perno centrale la casa chiusa, ma con un costante riferimento alla società, a tutte le persone, non solo a chi vende e chi acquista. La prostituta è un soggetto sociale al quale si collegano altri soggetti, anche apparentemente lontani da quello che viene considerato il mestiere più antico.
È un libro che mancava nel nutrito panorama editoriale su Torino.
Leggere per credere...

INDICE DEI BOX

La prostituzione nella Bibbia
Rossetto ed eros
Maria Maddalena non era una prostituta!
Amor cortese
Le date importanti
Donne gonfiabili
L'immorale Messalina
Il boudoir
Modesta difesa delle pubbliche case di piacere
Origine professionale delle prostitute
Il regicida nel bordello
Per servire all'altrui libidine...
Cifre che sconvolgono
L'harem non è un casino!
La precisione della statistica
La bilancia
Termini specializzati
La marchetta
L'onore della baiadèra
La testimonianza di Mario Soldati
Scopare
Torino XV secolo, prostitute "appigionate" in Porta Posterla
Anche in chiesa!
La fotografia e il crimine
Bagni o bordelli?
Linguaggio giuridico arcaico
Dall'archivio de "La Stampa": effetti della legge Merlin
Una signora tutta d'un pezzo
La Legge Merlin
Cesare Lombroso
Tutta colpa del vino
Memorie in libertà
Rivolgersi alla signora Mariù
Il giro delle "sette chiese"

INDICE

Prefazione
Premessa
La prostituta, la società e la storia
Dal lupanare alla casa chiusa
Si fa presto a dire puttana
Quando a Torino le case chiuse erano aperte
A norma di legge
Lombroso, la scienza del crimine e la prostituta
Tariffe e regole
Appendici
Bibliografia
Fonti e Leggi




Massimo Centini

BORDELLI TORINESI

editore IL PUNTO - PIEMONTE IN BANCARELLA
edizione 2013
pagine 336
formato 15x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
15 €

ISBN : 978-88-6804-002-4
EAN : 9788868040024

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com