motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
CAMINETTI E FORNI
manuale pratico
Il camino, romantico, ricco di fascino, arreda la casa creando un'atmosfera calda e accogliente e costituisce un valido aiuto per riscaldare gli ambienti.
Quale tipo di camino scegliere? Come installarlo?
Le possibilità sono infinite e la scelta è vasta: dalle tradizionali stufe in maiolica a quelle in ghisa.
Alle scandinave, ai forni e ai grill da esterni.
Nel libro troverete indicazioni per l'installazione, il mantenimento e consigli utili per scegliere il camino più adatto alle vostre esigenze.


INTRODUZIONE
Breve storia del focolare domestico


La scoperta del fuoco risale a 300.000 anni or sono. Da ritrovamenti si è appurato che l'Homo erectus se ne serviva, oltre che per scaldarsi, anche per cuocere la carne, per abbrustolire i cereali e per preparare una specie di pane o polenta.
L'evoluzione dell'uomo lo portò alla scoperta di nuove possibilità di utilizzò di questo elemento: infatti se ne servì per creare recipienti di argilla cotta (12.000 anni or sono), oggetti e utensili metallici (4.000 anni or sono) e altri strumenti necessari per la sua sopravvivenza.
L'utilizzo del fuoco come mezzo di riscaldamento andò perfezionandosi nel corso dei secoli: i Romani, infatti, inventarono il riscaldamento (chiamato con la parola di origine greca hypokaustum) ad aria calda canalizzata per mezzo di intercapedini nelle pareti e distribuita nei locali attigui alla zona in cui si trovava la fonte di calore. Il camino aperto divenne un elemento decorativo importante nelle abitazioni signorili, tanto che famosi architetti si ingegnarono a inventarne forme diverse e originali; si pensi, per esempio, che l'architetto del castello di Chambord (1635) nella valle della Loira aveva previsto la costruzione di 365 camini, decorati con lo stemma del re Francesco I, la salamandra, per riscaldare 440 stanze.
Fino a tempi molto recenti il camino a focolare aperto rappresentava l'unica forma conosciuta di riscaldamento anche se non propriamente salutare.. Infatti, nella stagione fredda, le famiglie si radunavano davanti al camino per scaldarsi ma la corrente d'aria fredda proveniente da dietro raffreddava loro la schiena perchè non tutta la stanza era completamente riscaldata.
In seguito si passò al camino chiuso e alle stufe...
SOMMARIO

INTRODUZIONE

IL CAMINO APERTO

Camini aperti: gioie e dolori
DIMENSIONAMENTO DELL'APERTURA DEL CAMINO
DIMENSIONAMENTO DELLA CANNA FUMARIA

IL CAMINO CHIUSO

L'installazione del monoblocco
L'installazione del caminetto chiuso
LA DISTRIBUZIONE DELL'ARIA CALDA
LA PRESA D'ARIA ESTERNA
LA CANNA FUMARIA
I COMIGNOLI

I COMBUSTIBILI

L'uso della motosega
PROPRIETA' DELLA LEGNA DA ARDERE
COME ACQUISTARE E IMMAGAZZINARE LA LEGNA

PULIZIA E MANUTENZIONE

Lo spazzacamino: evita l'incendio della canna fumaria
La cenere

STUFE A LEGNA

La stufa di ghisa
La stufa in maiolica tradizionale
La stufa in maiolica ad aria calda
Le stufe "scandinave"
Altri tipi di stufe
RISCALDAMENTO CENTRALE A LEGNA
LE CUCINE ECONOMICHE A LEGNA
LA CALDAIA A GASSOGENO
ALL'ESTERNO: CAMINI, GRILL E FORNI
I FORNI

ELENCO DELLE PRINCIPALI CASE PRODUTTRICI


 

Giancarlo Buzio

MANUALE PRATICO CAMINETTI E FORNI

editore GRIBAUDO
edizione 2002
pagine 64
formato 19x27
brossura
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

6.90 €
6.9 €

ISBN : 88-8058-268-2
EAN : 9788880582687

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com