motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
CAR IJ MÈ FIEUJ
La lingua piemontese nella vita e negli scritti di Don Bosco
«La lingua che più mi piace è quella che m'insegnò mia madre, perché mi costò poca fatica l'impararla e provo con essa maggior facilità ad esprimere le mie idee, e poi non la dimentico tanto facilmente come le altre lingue». In questo libro è, per così dire, concentrato tutto il piemontese di Don Bosco, dalla lingua parlata alla lingua scritta. È la lingua del cuore che naturalmente sbotta: particolarmente nello schietto vocabolo piemontese, quando nel contesto italiano affiora prepotente l'affetto. Ne emerge un Don Bosco più vivo e parlante, come se lo vedessimo in persona, noi.
INDICE

Abbreviazioni
Cenni di grafia piemontese
Don Bòsch
, di Nino Costa
Prefazione alla prima edizione
Introduzione

Capitolo I
IL PIEMONTESE NELLA VITA DI DON BOSCO
I. Nome, cognome e soprannome
II. La lingua piemontese all'Oratorio
III. Padre e Maestro
IV. Santo della gioia
V. Uomo di Dio, amico delle anime

Capitolo II
FRAMMENTI DI UN EPISTOLARIO
I. Parole prettamente piemontesi
Il. Parole piemontesi italianizzate
III. Parole italiane con significato piemontese

Capitolo III
PIEMONTESISMI NEL MANOSCRITTO "MEMORIE DELL'ORATORIO"
I. Parole piemontesi
II. Parole con fonetismi piemontesi
III. Parole piemontesi italianizzate
IV. Parole italiane usate nel significato piemontese
V. Parole italiane, in genere antiquate o popolari, che risentono, nel caso nostro, di influsso piemontese
VI. Locuzioni italiane che arieggiano la lingua piemontese

Capitolo IV
GIANDOJA A VALDOCCO
I. Prima comparsa di Giandoja a Valdocco
II. Giandoja alle passeggiate autunnali
III. Giandoja nello spettacolo di Valdocco
IV. Il Carnevale di Torino
V. Giandoja nella conversazione di Don Bosco

Capitolo V
LE "CANSON" SU "IL GALANTUOMO"
I. Mèist Michél ël sarajé
II. Ël vissi dël gieugh
III. Mèist Tomà él pastissé
IV. Un presagi
V. Ij Dësbàucc
VI. La profanassion dle feste
VII. Contra ij padron ch'a fan travajé 'd festa
VIII. Indiriss ai dipendent për la cessassion dël travaj an di 'd festa
IX. Contra 'l vissi dl'ubriachëssa
X. Giandoja e sò codin

Capitolo VI
DUE PANEGIRICI INEDITI
I. Discorso di Sant'Anna
II. S. Rocco - Il portento di carità - Panegirico

APPENDICE
I. Piemontesismi negli scritti a stampa di Don Bosco
II. Voci e scritti piemontesi dei primi collaboratori e discepoli di Don Bosco

CONCLUSIONE

ELENCO BIBLIOGRAFICO DELLE OPERE CITATE





Don Natale Cerrato

CAR IJ MÈ FIEUJ

editore GIOVENTURA PIEMONTEISA
edizione 2006
pagine 264
formato 15x22
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
5 giorni

20.00 €
20 €

ISBN : 88-89768-00-2
EAN : 9788889768006

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com