motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
CARLO BORINI 1833-1913
Una storia di frontiera
VOLUME 1

CARLO BORINI 1833-1913 - Una storia di frontiera

Quando alla metà dell'Ottocento Carlo Borini decise di trovare lavoro lontano dal suo paese natale certamente, nonostante i suoi propositi più arditi, non poteva immaginare quale sarebbe stato il futuro suo e della sua famiglia. Nato da una famiglia poverissima di Agrano cominciò come apprendista muratore e presto, non senza grandi sacrifici ma con una ferrea volontà, in Svizzera e in Savoia divenne uno stimato imprenditore. Suo figlio Domenico studiò in prestigiosi istituti francesi e svizzeri, si formò giovanissimo come direttore nelle imprese Montagnier dove apprese le nuove tecnologie delle fondazioni ad aria compressa. Diventerà il titolare di un'impresa di costruzioni operante in Italia e in Europa in tutti i più importanti cantieri all'inizio del nuovo secolo. Franco, figlio di Domenico e nipote di Carlo, ingegnere laureato al Politecnico di Torino diventa così il protagonista, dopo il primo conflitto mondiale, delle grandi opere civili di un'Italia ormai industrializzata e proiettata su scenari internazionali. A seguito della morte prematura di Franco, il figlio Marco Borini unitamente ai suoi fratelli continuerà l'opera del padre e allargherà l'attività dell'impresa alla industrializzazione edilizia e alle nuove trasformazioni dell'ingegneria civile, lasciando segni tangibili nell'importante settore del restauro dei beni culturali.
Quest'opera vuole testimoniare l'attività di quattro generazioni di imprenditori che hanno segnato l'evoluzione dell'ingegneria civile dai primi pionieristici anni di un'attività ancora in gran parte artigianale, sino alle più moderne innovazioni tecnologiche per le strutture e per il restauro. Scandito lungo le vite dei suoi protagonisti e illustrato con immagini inedite tratte dagli archivi, emerge un quadro di storia italiana per molti versi ancora sconosciuta, ma che ha lasciato nella concretezza delle sue opere uno splendido esempio di significativa architettura.

INDICE

Premessa
MARCO BORINI

1. Agrano, una comunità di persone sane,
industriose e sagaci (1833-1843)

2. Dall'artigianato all'industria:
cantieri per le fabbriche (1844-1848)

3. Alla ricerca di un lavoro:
Domodossola e Alessandria (1849-1852)

4. Nel Vallese, a Montreaux, e poi a Genova (1853-1855)

5. In Alta Savoia e in Svizzera (1856-1862)

6. L'incontro con l'impresario Salamand (1862-1863)

7. L'appalto della Route N. 17: "entrepreneur" (1864-1870)

8. Dopo la guerra ritorna la pace
Il Pont du Viaison (1871-1875)

9. Una nuova "casa", a Ginevra e la Route N. 4 (1846-1878)

10. L'impresa Montagnier e la vita ad Annemasse (1879-1885)

11. Ritorno in Italia (1886-1888)

12. Una vecchiaia, notabile (1889-1913)

13. Un epilogo morale e storiografico

I viaggi e i luoghi di Carlo Borini

Principali lavori eseguiti in Svizzera e Francia da Carlo Borini

Bibliografia
VOLUME 2

Memorie autografe di CARLO BORINI 1833-1913

Quae fecit durum pati meminisse dulce est
SENECA


Sono felice di presentare le memorie autografe di mio bisnonno Carlo, il cui testo è scritto in una lingua francese, da noi denominata "il patois di nonno Carlo", poiché è una mescolanza del francese, da lui appreso da autodidatta durante la sua vita di lavoro in Savoia, e di intercalari dialettali del lago d'Orta.
Questo scritto, conservato nella libreria di famiglia della nostra villa di Omegna, fu da me conosciuto sin dalla mia più tenera infanzia, ma da me letto e capito solo nella mia adolescenza, dopo che fu tradotto da mio padre Franco nel periodo dell'ultima guerra mondiale, durante lo sfollamento ad Omegna del 1944.
Il testo originale delle memorie è stato stampato con traduzione a fronte, in modo da consentire al lettore di leggere prima la traduzione italiana e, se interessato, ricercare successivamente i riferimenti sull'originale.
Questa autobiografia è stata da sempre considerata nel nostro gruppo come un documento famigliare che faceva parte delle memorie, la cui lettura era riservata alle persone di famiglia. Mi sono però reso conto, durante gli anni della mia attività imprenditoriale, che le notizie e le informazioni che Carlo Borini inserì nelle sue note, sono di notevole valore tecnico, economico e sociale e rappresentano alcuni aspetti dell'evoluzione della attività delle costruzioni in Italia ed in Europa nella seconda metà del XIX secolo, periodo molto importante della nostra storia industriale.
Ho ritenuto quindi opportuno rendere pubbliche queste memorie pensando che potrebbero interessare tutti coloro che sono curiosi di conoscere le origini e gli sviluppi delle attività imprenditoriali nel settore delle costruzioni civili, stradali e ferroviarie.

MARCO BORINI

INDICE

Premessa
MARCO BORINI

Introduzione alla trascrizione
GUIDO MONES

Autobiografia di Carlo Borini

Indice dei nomi

Indice dei luoghi




Vittorio Marchis

CARLO BORINI - COFANETTO 2 vol.

editore CENTRO STUDI PIEMONTESI
edizione 2009
pagine 354
formato 21x29,5
plastificati a colori
tempo medio evasione ordine
5 giorni

40.00 €
40 €

ISBN : 978-88-8262-156-8
EAN : 9788882621568

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com