motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
CASE MUSEO ED ALLESTIMENTI D'EPOCA
Interventi di recupero museografico a confronto
Atti del Convegno di Studi Saluzzo, Biblioteca Civica - 13 e 14 settembre 1996
PREMESSA

Non sarà inutile ricordare la genesi della giornata di studi di cui questo volume pubblica gli atti.
Nel quadro delle collezioni d'arte piemontesi, il Museo civico di Casa Cavassa figura da tempo come un problema irrisolto. La sede, un edificio che risulta da uno stratificarsi di interventi fra Quattro e Cinquecento in una delle città d'arte più importanti e frequentate dal punto di vista turistico della regione, è di straordinaria attrazione, di per sé stessa e per i cicli pittorici che la arricchiscono. Spiccano, nella cosiddetta "Sala del volto", una suggestiva eco della "Camera degli sposi" del Mantegna databile al primo quarto del Cinquecento e, nella facciata verso il cortile, le celebri grisaglie di Hans Clemer con le Fatiche di Ercole, un testo fondamentale per lo studio dei rapporti fra primo Rinascimento italiano e area franco-provenzale. La recente crescita di interesse attorno alla storia del collezionismo ottocentesco e al Borgo medioevale di Torino ha contribuito ad addensare, attorno alla trasformazione dell'edificio in museo, attuata tra 1880 e 1887 da Emanuele Tapparelli d'Azeglio, Vittorio Avondo e Melchiorre Pulciano, un ulteriore alone di fascino e potenzialità inespresse. L'operazione, infatti, è coeva a quell'opera di rilancio dell'ex capitale sabauda che culmina nella due esposizioni nazionali del 1880 e 1884. Come il Borgo medioevale la si può in parte considerare una testimonianza delle discussioni in corso per la riorganizzazione dei musei civici cittadini ed un riflesso in Piemonte del nuovo favore che l'uso didattico di ricostruzioni storiche in stile, diffuso, da oltre un ventennio, nel quadro delle esposizioni universali e del gusto delle grandi aristocrazie internazionali, stava conoscendo in quel momento a Parigi e Londra grazie all'attività dell'Ucla e delle "Gazette des Beaux Arts" ed a seguito del crescere delle polemiche attorno all'ordinamento del Victoria and Albert Museum. des Beaux Arts" ed a seguito del crescere delle polemiche attorno all'ordinamento del Victoria and Albert Museum.
[..]
INDICE

PRESENTAZIONI
Giampiero Leo
Gianni Rabbia
Carlenrica Spantigati


PREMESSA
Gianluca Kannès

PRIMA GIORNATA: TEMI E PROBLEMI IN DIBATTITO
Case-museo intoccabili: istruzioni per l'uso
Alessandra Mottola Molfino
Case-museo e loro trasformazioni tra Ottocento e primo Novecento
Gianluca Kannès

SECONDA GIORNATA: ISTITUZIONI E CASI EMBLEMATICI
Saluzzo: Museo civico Casa Cavassa
Elena Pianea
Firenze: Museo Stibbert
Susanne E. L. Probst
Issogne: Castello Challant
Sandra Barberi
Torino: Castello e Borgo medioevale
Giulia Carpignano
Milano: Palazzo Bagatti Valsecchi
Rosanna Pavoni
Genova: Castello D'Albertis
Maria Camilla De Palma
Varese: Museo Lodovico Pogliaghi
Giorgio Invernici - Alberto Ferrari
Trieste Museo storico del Castello di Miramare
Rossella Fabiani
Trieste: Palazzo Revoltella
Maria Masau Dan
Trieste: Museo civico Sartorio e Appartamento Morpurgo
Grazia Bravar
Vercelli: Museo civico Francesco Borgogna
Lavinia M. Galli - Filippo Morgantini
Napoli: Museo nazionale della Ceramica Duca di Martina
Paola Giusti
Reggio Emilia: Galleria Anna e Luigi Parmeggiani
Elisabetta Farioli
Gardone Riviera: Vittoriale degli Italiani
Annamaria Andreoli
Parigi: Museo Jacquemart-André
Nicolas Sainte Fare Garnot
Londra: The Wallace Collection
Hannah Obee
Madrid: Museo Cerralbo
Pilar De Navascués Benlloch
Amsterdam: Museo Willet-Holthuysen
Gusta Reichwein
Beaulien-sur-Mer: Villa greca "Kérylos"
Regis Vian Des Rives




a cura di Gianluca Kannès

CASE MUSEO ED ALLESTIMENTI D'EPOCA

editore CENTRO STUDI PIEMONTESI
edizione 2003
pagine 298
formato 21x30
rilegato con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

25.00 €
25 €

ISBN : 88-7678-131-5
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com