motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
I CASTELLI DELLA PROVINCIA DI TORINO

– circa 400 strutture fortificate raccontate con notizie, curiosità e aneddoti;

– più di 1000 interessanti immagini che documentano la presenza dei castelli su tutto il territorio della Provincia;

– oltre 200 utili schede di facile lettura, capaci di soddisfare anche il lettore più esigente;

– in compendio, una decina di inserti monografici di approfondimento culturale.

Iniziativa editoriale con il patrocinio della Provincia di Torino.

L'Editore Fornaca presenta ora la sua ultima fatica editoriale. Si tratta di un bel volume sui castelli della Provincia di Torino. Essi sono presentati distinti per zone storiche, che ricalcano gli antichi circondari (soppressi nel 1926) di Torino, Ivrea, Pinerolo e Susa.
La divisione appare quanto mai opportuna in considerazione delle particolari peculiarità dei vari territori.
Qualcuno dirà: «Ma di libri sui castelli ce ne sono già molti; è proprio necessario che ne esca un'altro?». Ebbene io dico di sì.
La novità importante di questo volume sta nel fatto che si tratta di opera di più persone, sapientemente coordinate da Sabina Fornaca.
Le schede sono di molti, giovani e meno giovani, tutti autorevoli, tra cui spicca l'amico Carlo Caramellino, eccellente figura di insegnante, di ricercatore e di storico.
Un argomento complesso, come i castelli, non si presta a essere trattato da una o poche persone con il rischio di fare opera ripetitiva e incompleta. Si rende indispensabile il contributo di più esperienze e conoscenze. È quanto è stato fatto in quest'occasione con risultati eccellenti.
Le schede dei castelli sono di facile lettura, non sono pedanti o inutilmente complesse e offrono un quadro attuale e aggiornato delle conoscenze storiche. Ragioni editoriali non hanno permesso sempre di rivedere e consultare la documentazione conservata in archivi pubblici e soprattutto privati, ma ciò non ha inciso negativamente sul lavoro, che appare ugualmente serio ed esaustivo. La ricchezza delle immagini è un vero invito a recarsi in giro per la provincia a vedere in loco gli antichi edifici.
V'è proprio d'augurarsi che questo volume abbia successo. I presupposti ci sono tutti. Certamente non avrebbe guastato un indice analitico dei nomi citati; tuttavia gli altri apparati facilitano ugualmente la lettura del testo, che, come detto, è ben lungi dai fronzoli e dalle pesantezze accademiche.
È un libro per tutti, che anche gli specialisti sapranno apprezzare.
Maurizio Cassetti

Nel lavoro preparatorio alla pubblicazione si è avuto cura principalmente di ricercare notizie sulla presenza di tutti i castelli un tempo esistenti nel territorio della Provincia.
Di molti se ne è rinvenuta la sola memoria ma, non per questo, è stato tralasciato un accenno, corredato, quando possibilie, da una illustrazione desunta da antichi appunti, planimetrie, disegni, talvolta del tutto inediti, litografie quali, ad esempio, quelle del Gonin.
Con tale ricerca si è potuto tracciare una descrizione del castello e, nel caso degli esistenti, anche una lettura delle strutture con le eventuali varie trasformazioni subite dall'edificio nel corso dei secoli.
Per i castelli di più spiccata fattura medievale sono stati considerati anche gli interventi ottocenteschi di restauro, con le integrazioni secondo la moda del gotic-revival. In molti casi, poi, gli interventi si sono limitati al rifacimento degli ambienti: pavimenti in mosaico, decorazioni di volte e di soffitti a cassettoni supportati da ampi fascioni affrescati, caminetti che bene denunciano la successione della cultura artistica mutevole nel costume attraverso i secoli.
Il corredo illustrativo è stato mirato proprio a supporto di tali informazioni, per tanti monumenti e per molti è notevolmente importante in quanto la bellezza di certi ambienti era finora rimasta inedita. L'accurata ricerca porta, quindi, alla conoscenza di memorie che erano a volte rimaste disattese, o addirittura ignorate dagli stessi abitanti del luogo e, anche per questo, oltre a offrire uno stimolo per lo studioso ad approfondire certi argomenti, la pubblicazione è mirata a destare una maggiore attenzione e rispetto anche per dei ruderi che sono pur sempre un pezzo della nostra storia che non deve essere cancellato.
Carlo Caramellino

 




 

INDICE

Presentazione della Provincia di Torino
Presentazione di Maurizio Cassetti
Presentazione di Carlo Caramellino
Presentazione degli Editori

Elenco Autori

La Provincia di Torino

Torino
Il Torinese

Ivrea
Il Canavese

Pinerolo
Il Pinerolese

Susa
La Val di Susa

Bibliografia
Referenze fotografiche
Indice dei Comuni
Indice degli Inserti Monografici


INDICE DEGLI INSERTI MOMOGRAFICI

La famiglia Provana
Il "Conte di Carmagnola"
Il castello collegio di Montaldo
La famiglia Piossasco
La famiglia Palma
La Casa del Conte Verde
La famiglia Scaglia e il feudo di Verrua
I Della Villa
Arduino tra storia e leggenda
Il Turchinaggio
Carlo e Amedeo di Castellamonte
La battaglia di Orbassano
(detta della Marsaglia)
Amedeo VII di Savoia, il Conte Rosso
La battaglia dell'Assietta
I due valichi: Moncenisio e Monginevro


Il volume rappresenta l’ultima iniziativa editoriale della Se.di.Co. Libraria e delle Edizioni Gribaudo, specializzate in preziosi volumi di storia locale: astigiana, monferrina e piemontese.
I castelli della Provincia di Torino sono presentati distinti per zone storiche che ricalcano gli antichi circondari di Torino, Ivrea, Pinerolo e Susa, soppressi nel 1926.
Il volume è frutto di un’accurata ricerca volta a presentare tutti i castelli e le strutture fortificate del territorio, non solo quelli tuttora visibili ma anche quelli di cui restano solo più pochi ruderi, nascosti dalla vegetazione o inglobati in nuovi edifici, o quelli di cui non rimane più alcuna traccia ma che un tempo furono importanti e di cui resta testimonianza negli archivi, nelle tavole del Theatrum Sabaudiae e in litografie antiche, come quelle, splendide e accurate, del Gonin, che si è avuto cura di riprodurre.
Il testo è, inoltre, supportato da un ricco corredo fotografico: oltre mille immagini che documentano la bellezza di un patrimonio storico-artistico da rivalutare.





Sabina Fornaca

I CASTELLI DELLA PROVINCIA DI TORINO

editore SE.DI.CO di L. Fornaca - GRIBAUDO
edizione 2005
pagine 420
formato 26x31
telato con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
2 giorni

110.00 €
55 €

ISBN : 88-7906-144-5
EAN : 9788879061445

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com