motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
IL CASTELLO DI CASALE MONFERRATO
atti
Presentazione in occasione della ristampa

L'Assessorato alla Cultura, a nome di tutta la Giunta Comunale, ha deciso la ristampa di questi atti relativi al Convegno del Castello tenutosi nell'ottobre del 1993 per volontà congiunte e merito sia dell'Amministrazione Comunale, guidata dall'allora Sindaco Riccardo Coppo, che della Società Casalese Arte e Storia.
Quel Convegno aveva come scopo quello di un approfondimento storico-culturale e di grande respiro scientifico per supportare una visione progettuale necessaria al recupero della struttura, non più in uso da parte dell'Esercito e che rischiava un degrado irreversibile.
Era chiaro agli Amministratori, agli studiosi (e sono da ringraziare ancora una volta gli illustri relatori per il contributo portato in quella sede, l'Associazione Arte e Storia ed il prof Vincenzo Porta) che il Convegno sarebbe servito a valorizzare ulteriormente il nostro patrimonio artistico ed a tenere viva una tradizione culturale. Il convegno soprattutto avrebbe dovuto costituire la base per iniziare un percorso di decisioni, progetti, interventi per riconsegnare in pochi anni alla città un'opera carica di storia ed un patrimonio architettonico di rilievo.
È stato un passo decisivo per una presa di coscienza generale e come stimolo a procedere con rapidità.
Ed è proprio da quel momento che prende avvio un cammino che in pochi anni ha portato all'acquisto del Castello da parte del Comune di Casale, all'adozione di un progetto complessivo di fattibilità, al rifacimento dei tetti, al recupero degli spalti (già visibili dal settembre 2000), al ripristino dei camminamenti sotterranei e alla stesura del progetto preliminare (realizzato dall'arch. Flavio Conti) legato alla decisione di trasferire, con l'approvazione della Regione Piemonte, in quest'opera architettonica la Biblioteca Comunale, l'Archivio Storico, la costituizione di un'area multimediale e servizi di aggregazione culturale per il mondo giovanile. In concreto: il Convegno ha dato frutti positivi ed apprezzabili.
L'Amministrazione è ovviamente determinata nel procedere nei lavori con rapidità, perché si aggiunga ai tanti recuperi già realizzati negli ultimi anni: l'ampliamento della Gipsoteca Bistolfi e del Museo, la riscoperta del Nartece medioevale del Duomo e la qualificata presenza della Sinagoga, che hanno restituito bellezza alla nostra città e l'attenzione dei nostri cittadini.
Il prof Settia - attuale Presidente dell'Associazione Arte e Storia - ricordava nella sua relazione al Convegno, citando Machiavelli, che ai Castelli è connesso inevitabilmente un forte valore simbolico: il sentimento di sicurezza che promana dalla presenza di mura difensive il quale è sufficiente a confortare gli abitanti contro pericoli incombenti sulla città; quindi il Castello come difesa contro l'aggressore.
L'operazione che oggi noi perseguiamo ha un valore speculare: il Castello come attrazione per i visitatori ed i turisti, il Castello non più centro di azioni di guerra, ma centro di cultura e che irradia cultura verso il territorio.

Carlo Baviera
Assessore per la Cultura

Casale Monferrato, 12 novembre 2001
SOMMARIO

ALDO A. SETTIA
Proteggere e dominare. Castelli in città nell'Italia medievale

ANTONINO ANGELINO
Il castello di Casale alle origini e nel confronto tra comunità locale e principe

ENRI BO
Rapporti tra il castello di Casale e altre realtà fortificate del Monferrato

GIULIO IENI
Il castello di Casale: fortezza e residenza dei Paleologi (1464-1533)

CLAUDIA BONARDI
Il castello degli ultimi Gonzaga in Casale Monferrato La corte, le opere, gli artisti tra il 1587 e il 1627

ANTONELLA PERIN
Il castello di Casale Monferrato sotto i Gonzaga Nevers (1652-1705) Note e alcuni disegni inediti

ANDREA MILANESE
Le strutture difensive del castello

PIER LUIGI MUGGIATI
Dallo Stato al Comune
Piazza Castello torna ai Casalesi

CARLENRICA SPANTIGATI
Il patrimonio artistico e la sua dispersione

FLAVIO CONTI
La necessità del recupero e le possibilità di utilizzo Orientamenti e proposte

MARCO MOTTA
Problematiche di tutela e prospettive d'intervento per la fortezza casalese




aa.vv.

IL CASTELLO DI CASALE MONFERRATO

editore ASS. CASALESE ARTE E STORIA
edizione 2001
pagine 224
formato 21x30
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

28.00 €
28 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com