motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
ATTI DEL CONVEGNO DI STUDIO
SUL CENTENARIO DELLA GAZZETTA D'ASTI
QUADERNI di storia della Chiesa di Asti
Cronaca della giornata del 16 ottobre
Lezioni dal passato per un futuro da costruire

Sono stati oltre 200 i partecipanti al convegno storico indetto dalla Gazzetta d'Asti per il centenario di pubblicazione (1899-1999) svoltosi sabato 16 ottobre al Centro San Secondo. Molti fra questi hanno affrontato tutta la lunga mattinata di interventi e relazioni, secondo il programma annunciato e sostanzialmente rispettato, sotto la regia del vicedirettore Ercole Zuccaro.

La variazione più importante è stata quella riguardante il saluto di mons. Severino Poletto, dal 5 settembre non più vescovo di Asti ma arcivescovo di Torino. A causa di uno spiacevole malinteso non ha potuto aprire i lavori, ma non ha rinunciato a portare il suo saluto. Cosa che è avvenuta verso mezzogiorno, quando mons. Poletto arrivava da Acqui dove aveva presieduto la grande concelebrazione organizzata dalla Coldiretti regionale in vista del Giubileo della gente dei campi. Particolarmente applaudito il suo intervento che augurava lunga vita alla Gazzetta e soprattutto maggiore incidenza e diffusione.

Il saluto di apertura è toccato così all'amministratore diocesano, mons. Monticone, che ha avanzato pure un'osservazione di merito: "Convegno storico. Così è indicato ed è giusto che sia. Però io aggiungerei: non solamente. Se c'è una cosa che, di natura sua, o è viva o non è, è un giornale, sia pure non quotidiano. Quindi è giusto che siano messi in evidenza tutti i più significativi elementi storici dei cento anni di vita della Gazzetta d'Asti, ma da questo convegno ci auguriamo che giungano al giornale i migliori stimoli a "leggere" adeguatamente il suo presente e a guardare al suo futuro cogliendo tutti gli insegnamenti del passato. Proprio perché il giornale è una "realtà viva al servizio della gente", come recita il manifesto del convegno, credo che quello debba essere ancora l'impegno forte e costante della Gazzetta d'Asti: impegno tanto più urgente per la rapidità del cambiamento in cui viviamo, non escluso quello vertiginoso del progresso dei mezzi tecnici. Un impegno non facile ma ineludibile. Per questo esprimo il più fervido augurio di tutta la comunità diocesana".

A seguire il saluto del sindaco della città Luigi Florio che ha ricordato i suoi trascorsi giornalistici al Cittadino, testata antagonista della Gazzetta fino agli anni '80, augurandosi che il nostro giornale possa continuare a esprimere le posizioni dei cattolici nel concerto della vita cittadina.

L' on. Vittorio Voglino, che si faceva portavoce di saluti e auguri anche da parte del sen. Saracco, toccava anche un tasto dolente per i piccoli giornali, quello delle spese postali in continua ascesa. Ciò in dialogo diretto con mons. Vincenzo Rini, presidente della Federazione Italiana Settimanali Cattolici (Fisc), col quale si erano incontrati recentemente in Commissione Cultura alla Camera dei Deputati. Sul problema tornava in conclusione l'amministratore delegato Evasio Sattanino.

Dopo la presentazione del convegno da parte del direttore, don Vittorio Croce, interveniva lo stesso mons. Rini, direttore della Vita Cattolica di Cremona, a indicare con forza le linee guida per i settimanali cattolici italiani (oltre 140) elaborate recentemente dalla stessa Fisc che presiede.

[..]
SOMMARIO

1. Cronaca della giornata

Saluto dell'amministratore diocesano

Introduzione del direttore responsabile

2. Don Vincenzo Rini, presidente nazionale Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici)
I settimanali cattolici, giornali della Chiesa, giornali della gente

3. Mons. Guglielmo Visconti,
La nascita della Gazzetta d'Asti nel clima del movimento cattolico sociale

4. Dott. Luigi Airoldi (Orio al Serio - BG),
Mons. Giacinto Arcangeli: perché un vescovo bergamasco ad Asti

5. Dott. Mauro Forno,
La Gazzetta d'Asti tra le due guerre

6. Dott. Enzo Armando,
Dal dopoguerra alle soglie del Concilio Vaticano II







CENTENARIO DELLA GAZZETTA D'ASTI (1899-1999)

editore GAZZETTA D'ASTI
edizione 2001
pagine 94
formato 17x24
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

12.00 €
12 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com