motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
CHIESA E MONDO OPERAIO
Torino 1943 - 1948
Un quinquennio di intensa attività sociale dei cattolici nella grande città industriale, a cavallo tra la Resistenza e l'immediato dopoguerra, è narrato dalla viva voce di sedici protagonisti, laici e preti.
La sensibilità al mondo operaio, maturata tra i partigiani o in oratorio, nell'Azione Cattolica o nella San Vincenzo, provocò a Torino tra il 1943 e il 1948 una grade fioritura di esperienze di cattolici (perlopiù complementari, talvolta in concorrenza). I cappellani del lavoro, le San Vincenzo aziendali, la nascita della GIOC e delle ACLI, dei partiti e dei sindacati di ispirazione cristiana sono tra i protagonisti di queste pagine, che restituiscono l'atmosfera di tempi di grandi cambiamenti, in cui uomini e donne tentarono modi nuovi di vivere da cristiani nelle fabbriche, nel confronto con il comunismo, il socialismo e il padronato. Esperienze che vengono restituite a tutto tondo da questa rigorosa ricerca, che alle fonti documentarie unisce i metodi della storia orale.


INTRODUZIONE

Nel corso dell'Ottocento Torino venne assumendo i caratteri di città operaia.
Tale connotazione si accentuò ancora di più a partire da fine secolo, quando sorsero le prime aziende automobilistiche, tra le quali si affermò progressivamente la FIAT.
Ciò ha comportato lo sviluppo di una classe operaia numerosa e organizzata sia a livello sindacale, sia a livello politico.
Torino fu, però, città significativa anche sul piano religioso, grazie ai suoi santi sociali, come San Giovanni Bosco ( che dal 1842 istituì le scuole serali per i giovani lavoratori), san Giuseppe Benedetto Cottolengo, san Leonardo Murialdo (che nel 1871 fu tra i fondatori delle Unioni Operaie Cattoliche), oppure beati come Francesco Faà di Bruno (che si occupò delle quasi diecimila ragazze che andavano a servizio presso le famiglie della borghesia cittadina). Ciò fece si che qui trovassero terreno fertile esperienze di frontiera tra questi due mondi.
[..]
INDICE

Prefazione (Bartolo Gariglio)
Introduzione

I cattolici a Torino nel 1943: Alle radici delle esperienze del dopoguerra
[..]
I cattolici nella Resistenza
[..]
Le conferenze di San Vincenzo aziendali
[..]
L'ONARMO e i cappellani del lavoro
[..]
L'Azione Cattolica e la GIOC
[..]
Le ACLI
[..]
I partiti cristiani
[..]
Il Sindacato: dalla corrente sindacale cristiana alla libera CGILL
[..]
Il 1948
[..]

Conclusioni
Bibliografia




Vito Vita

CHIESA E MONDO OPERAIO

editore EFFATA'
edizione 2003
pagine 416
formato 14x21
brossura
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

15.00 €
15 €

ISBN : 88-7402-133-X
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com