motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte

40 CHIESE BAROCCHE IN PIEMONTE

INTRODUZIONE

Era Mario Passanti che per primo mi fece il nome di Domenico Prola. Nel testo del suo libro Architetture Barocche in Piemonte (1988), Prola ci dice che aveva "imparato ad amare l'architettura della città e della terra dove era nato" seguendo le lezioni di Passanti al Politecnico.
Più tardi, quando prola mi mostrò alcuni dei suoi disegni e mi disse del suo progetto a lunga scadenza, arrivai ad apprezzare e ammirare l'intensità del suo studio e della sua devozione all'architettura del '600 e del '700 in Piemonte.
Il progetto di Prola era ambizioso. Non ci avesse lasciato prima del suo tempo, sicuramente si sarebbe trovato ora impegnato nella stesura di un altro volume ancora. Ma viene il dubbio che neanche una vita dei proverbiali 90 anni perseguita con la devozione di Prola e dei suoi collaboratori sarebbe stata sufficiente per documentare il vasto numero di chiese, confraternite, oratori, santuari e cappelle, costruite nelle terre prosperose del Piemonte nel '600 e '700. Mentre altre regioni dell'Italia erano anche esse abbastanza prosperose per trasformare centri urbani, insediamenti rurali, e pieve nel '600 e nel '700 (fra altre, Sicilia, Lombardia, Puglia, Lazio e Veneto), nessuna di queste sembra aver prodotto le varie migliaia di chiese nuove che esistono in Piemonte.
Le quaranta chiese in questa pubblicazione, con una documentazione fotografica che si deve a contributi della Samuel H. Kress Foundation, sommate alle 120 chiese del primo volume pubblicato da Alinari, costituiscono una minima frazione delle chiese meno conosciute che Prola voleva studiare. Le chiese del Vitozzi, San Front, Guarini, Juvarra, Vittone sono conosciute, alcune così rilevanti da richiamare l'attenzione di un pubblico generale che si interessa di architettura in Piemonte. Per Prola era più importante dare "la precedenza alle chiese minori... (come) un modo di richiamare l'attenzione al carettere della "città-regione"". Le chiese più piccole, spesso disegnate da sconosciuti, forniscono un indice dell'ubiquità di una nuova cultura architettonica delle città più grandi e in quelle più piccole, nei villaggi e borghi in Piemonte.
[..]

INDICE

Giampiero Leo, Assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Presentazione

Laurent Ferretti, Ricordo di un amico

Cristina De La Pierre, Passione e Ricerca

Henry A. Millon, Introduzione

Elenco delle chiese

SCHEDE

Bibliografia







Domenico Prola

40 CHIESE BAROCCHE IN PIEMONTE

editore CENTRO STUDI PIEMONTESI
edizione 2002
pagine 258
formato 24,5x32,5
telato con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
8 giorni

54.00 €
54 €

ISBN : 88-8262-075-1
EAN :

 

©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com