motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
LA COLLEZIONE DELLA PROVINCIA DI ASTI
E. Guglielminetti
La Provincia di Asti ha promosso questo catalogo delle opere ferrigne e bronzee con i relativi disegni progettuali di Eugenio Guglielminetti per dare attenzione, come è sua consuetudine, alle arti figurative, soprattutto a quelle legate alla nostra terra. La collezione che Eugenio Guglielminetti ha affidato a tempo indeterminato al nostro Ente riguarda un aspetto singolare della sua creatività: la sua attenzione a quelle forme ispirate agli oggetti, alle macchinerie della vita rurale. Eugenio Guglielminetti appartiene a quella categoria di artisti che, pur predisposto ad un tracciato intellettualistico, è attento a quegli umori che lo legano profondamente al suolo natio. Significativa la sua curiosità, pur celata in un geometrismo che gli è congeniale, per "quelle cose contadine" che hanno perduto la loro identità ma che conservano i segni della mano affaticata, che le ha usati un tempo. Eugenio Guglielminetti radicato fra i vigneti del colle sul quale abita, ha vivificato il suo interesse per quella campagna ricca di valori antichi. Tra fondali e quinte teatrali, che sono un'altra faccia del suo eclettismo creativo, queste opere esprimono la vera matrice della sua personalità. È per questo aspetto particolare che gli dobbiamo tutta la nostra considerazione.

Il Presidente della Provincia
Roberto Marmo
CONFIDENZE

Presumo che i miei legami con la scultura siano indeterminabili nel tempo: ci vuol poco per accorgersi che i monotipi informali del dopoguerra hanno una ben decisa fisionomia strutturale che esula dalla pittura.
La mia attenzione mi guidò ai problemi della forma, senza che mi rendessi conto che, se amavo Casorati, era forse proprio per il senso plastico delle sue immagini.
Lo stesso accadde con Sironi e Soldati il quale ultimo nelle sue visioni metafisiche costruiva forme esatte.
Dalla pittura metafisica ero inconsciamente attratto proprio per il suo impianto architettonico. Alle Biennali e in mostre sparse avevo incontrato l'opera di Moore, di Giacometti, di Wotruba, di Chillida.
Avevo guardato con interesse Mirò scultore.
Inconsciamente il mio interesse per i frammenti ferrei, che trovo rovistando nel laboratorio motociclistico di mio padre e di cui non conosco l'impiego pratico, anticipa il mio gusto futuro per l'assemblaggio.
Quando con Giorgio Griffa frequento nelle ore di chiusura la sua fabbrica metallurgica, siamo guardati con sospetto dal custode incuriosito da quel nostro girovagare fra i capannoni e le cataste ferrose sul piazzale. Sono dei cumuli altissimi che all'ultimo sole brillano come montagnole d'argento. Ed io immaginavo di sedermici in cima, come un Re che spia gli eventi. Pensavo di comporne la forma originale e trovare la chiave per coordinarle. Forse avevo nel sangue la sapienza della magia, quel requisito della mia razza qui giunta dall'Olanda per sfuggire ai roghi della stregoneria. E in questo caso l'incontro con le mie ossessioni era concreto e inevitabile. In quei giorni il mio foglio si copriva sempre ossessivamente e quasi automaticamente di forme di macchine immaginarie. Se cerco nelle pieghe della mia memoria c'è sempre, ostinata, l'ossessione della macchina, mostruosa, minacciosa, ma attraente. Mi accodo volentieri a Charlie Chaplin nel suo vagabondare fra i meccanismi del "Tempi Moderni". C'è sempre il mio compiacimento per l'odore soffocante dell'olio combusto anche se il ticchettio ripetitivo dei meccanismi del motore mi infastidisce. Ricordo che una volta invidiai uno scarafaggio nero e lucido che stava penetrando fra gli ingranaggi della moto di mio padre: beato lui che poteva accedere tra quelle lamine taglienti e quelle rotelline lucide come l'argento. E pensare che ho sempre ignorato l'auto e ho preso la patente a 45 anni!

Eugenio Guglielminetti






LA COLLEZIONE DELLA PROVINCIA DI ASTI

editore DIFFUSIONE IMMAGINE
edizione 2002
pagine 78
formato 24x30
brossura
tempo medio evasione ordine
5 giorni

26.00 €
26 €

ISBN : 88-88491-10-4
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com