motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
IL COMITATO SAI CHE FA?
Michele Guardì e "I fatti vostri": la metamorfosi dell'autore televisivo
PRESENTAZIONE

Aveva ragione papà Ignazio: "Michele, basta di fare 'u puparo!". E aveva ragione pure papà Nicola, che sarebbe il mio: " Bruno, basta di giocare coi giornali!". Pensa a laurearti, diceva Ignazio. E Nicola gli andava dietro. Michele ed io, che siamo quasi coetanei, abbiamo finito con laurearci sul serio. Tutti e due in legge. Lui ha fatto in tempo a fare (e con successo) l'avvocato: non vorrei averlo contro in udienza. Con quegli occhi che da soli valgono un'arringa e con quel cervello. Anch'io avrei voluto indossare la toga, magari affiancando al processo penale (la mia passione, tuttora) una modesta attività publicistica di provincia. Il destino ha deciso diversamente, per lui e per me.
Avrei pagato molto per assistere al primo incontro tra Michele Guardì, siciliano sconosciuto, e Pippo Baudo, siciliano di successo. Michele sapeva chi aveva di fronte. Pippo no. Non aveva ritto in piedi un aspirante autore brillante. Aveva il Comitato. Ne avrebbe capito presto il significato dirompente.
Nell'83, quando Michele Guardì aveva mietuto i primi successi con Giochiamo al varietè, fui invitato dal Dipartimento di Stato americano a visitare le televisioni USA. Al ritorno dissi ai miei direttori: "Mi sono tolto i complessi. Con i soldi che hanno loro, forse faremmo perfino di meglio. Una cosa dobbiamo però imitare subito: la televisione del mattino e la night-line". Sul secondo punto la sperimentazione è ancora in corso, al primo provvide Guardì dall'86 con Unomattina. Fu un successo diverso dagli altri. Michele aveva scoperto una cosa che era passata inosservata sotto gli occhi di tutti: la vita quotidiana, cioè la fiction più straordinaria.
Da allora il Comitato è diventato una macchina da guerra. I carri armati della Werhmacht (vendemmia '39) al confronto sono di latta.
Questo libro vi racconterà com'è proseguita la storia: I fatti vostri, Scommtiamo che...?, In famiglia e tutto il resto.
A me basta aggiungere che nell'Italia del telecomando impazzito, quando c'è un suo prodotto difficilmente la gente cambia canale. Potrebbe farlo soltanto se andasse in porto l'unica idea balzana che Michele Guardì ha avuto negli ultimi anni: quella di convincermi a fare il varietà con lui. Ma gliela perdono volentieri.

BRUNO VESPA
Michele Guardì, il re degli ascolti Tv e autore del seguitissimo programma "I fatti vostri" ha portato alla ribalta un un ruolo, quello dell'autore televisivo, fino ad oggi conosciuto solo dagli addetti ai lavori. Il pubblico ha sicuramente dimostrato di apprezzare e affezionarsi alla fortunata trasmissione del mezzogiorno, un prodotto costruito in diretta dalla viva voce del Comitato, appassionandosi alle conduzioni di Frizzi, Castagna, Giletti e seguendo il loro modo di vivere Piazza Italia e di animare la comunità televisiva.


INDICE

Presentazione
di Bruno Vespa

Introduzione
L'autore

Michele Guardì
San Tarcisio
La radio
Esercizi critici
L'università di Palermo
Enzo di Pisa e gli anni del cabaret
Baudo e la Rai
Il varietà questo sconosciuto
L'autore, gli autori
Michele Guardì: autore, demiurgo o cos'altro?
Guardì visto dagli altri

L'idea: I fatti vostri
La piazza di Casteltermini e i suoi elementi di connotazione: da piazza Duomo a Piazza Italia nello studio 1 di via Teulada
Il comitato
Fabrizio Frizzi, Alberto Castagna, Giancarlo Magalli, Massimo Giletti e il loro diverso modo di vivere la piazza
Giustizie e ingiustizie, malattie e guarigioni, cronaca nera e cronaca rosa: l'Italia mette in piazza i fatti suoi

Glossario

Trasmissioni [...]
Personaggi [...]

Attraversando la piazza
di Chiara Valmachino
Tutte le strade portano in piazza
Dieci anni: come si cambia?
Il tempo di un pigro mezzogiorno
Stessa piazza, stesso bar
Il paradosso di confessarsi in piazza
Vicini per giocare
I valori della piazza



 

Tiziana Lupi - Lucia Macale

IL COMITATO SAI CHE FA?

editore GS EDITRICE
edizione 1999
pagine 120
formato 16x23
brossura
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

13.00 €
13 €

ISBN : 88-87374-32-5
EAN : 9788887374322

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com