motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
PERCORSI DI VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO URBANO
in Piemonte
Il commercio è uno dei cardini della configurazione economica e sociale delle città e dell'intero territorio piemontese. Partendo da questo assunto l'Assessorato al Commercio della Regione Piemonte programma e attua da dieci anni, a seguito della riforma definita a livello nazionale nel 1998, una serie di politiche territoriali a sostegno e promozione del "commercio urbano". Negli ultimi due anni queste politiche hanno vissuto un'ulteriore fase di implementazione economica e perfezionamento normativo.
Questo volume, che approfondisce la valorizzazione del commercio nelle città attuata dalla nostra Regione, evidenziandone gli strumenti e gli obiettivi, dando conto degli esiti già conseguiti, ha l'intento di comunicare le complesse interrelazioni che essa può istituire con altri aspetti settoriali del governo del territorio nel ne ultimo del miglioramento della qualità della vita, e condividerle così con il più ampio ventaglio di attori potenziali.


PRESENTAZIONE

Il commercio è fenomeno complesso, da sempre interrelato ai princìpi di regolazione e configurazione delle città, intese come luogo fisico, economico e sociale. Partendo da questo assunto, che implica una pluralità di problematiche e declinazioni, la Regione Piemonte programma e attua una serie di politiche territoriali a sostegno e promozione del commercio "urbano': Politiche evidentemente complesse, che si integrano con altri aspetti settoriali relativi ai trasporti, alla viabilità, all'urbanistica, al turismo, alla cultura, con il fine ultimo del miglioramento della qualità della vita.
La programmazione dell'Assessorato al Commercio della Regione Piemonte in materia di sviluppo e incentivazione del commercio in ambito urbano, negli ultimi dieci anni ha riguardato particolari strategie di tutela e promozione, generate dalla riforma normativa messa in campo, a scala nazionale, dal Decreto noto come "Bersani" sulla liberalizzazione del commercio (D.Lgs. n. 114 del 31 marzo 1998), recepito e attuato dalla Legge Regionale n. 28 del 12 novembre 1999 "Disciplina, sviluppo ed incentivazione del commercio in Piemonte". Nel decennio in corso 2000-2010, le strategie hanno vissuto la fase di determinazione iniziale degli indirizzi, dell'analisi e messa a punto degli strumenti, dell'attuazione, con diversi stadi di ridefinizione per calibrarle alle occorrenze indotte nel tempo dalle dinamiche economiche e sociali, e con ricadute che possono ritenersi certamente positive, poiché il territorio ha dimostrato presa di coscienza, ampia disponibilità al confronto e all'applicazione, dando luogo a importanti sinergie pubblico-private.
Negli ultimi due anni queste politiche hanno vissuto un'ulteriore fase di implementazione economica e perfezionamento normativo al fine di garantire continuità e sviluppo ai Programmi intrapresi.
Per molti aspetti, la programmazione della Regione Piemonte in materia di valorizzazione del commercio urbano di questi ultimi anni ha messo in campo strumenti inediti, precursori nel panorama nazionale, ponendosi quasi come metodo sperimentale, nell'accezione costruttiva del termine. Il commercio è infatti uno dei punti chiave per ridisegnare l'economia delle città e dell'intero territorio piemontese: il compito della Regione è introdurre nuovi modi di regolare, organizzare e integrare le attività terziarie in particolari porzioni del territorio che identificano nel commercio uno dei fattori trainanti dell'economia locale. Dalle aree di programmazione commerciale, che individuano come unità portanti gli addensamenti o "luoghi del commercio naturali", coincidenti quasi sempre con i centri storici delle nostre città, le politiche di incentivazione commerciale si estendono all'area vasta con i distretti del commercio, ma si rivolgono anche ai comuni minori, dove il commercio di vicinato negli ultimi decenni ha subìto una particolare ripercussione dovuta allo spopolamento e alla concentrazione dell'economia e dei servizi nelle grandi città commercialmente attrattive. La tutela, lo sviluppo e il potenziamento delle funzioni del commercio si attuano anche in riferimento al contributo che esso fornisce alle varie forme di aggregazione sociale e all'assetto dei luoghi.
In tale scenario si inquadra questo volume, che pone al centro della disamina proprio la valorizzazione del commercio in ambito urbano attuata negli ultimi dieci anni dalla Regione Piemonte, esplicandola per tematiche convergenti, attraverso un'ottica interdisciplinare, per comunicarla ai possibili attori ancora da coinvolgere. Gli strumenti espressi dal libro e le riflessioni sottese sono da proiettare nel prossimo futuro.

MERCEDES BRESSO
Presidente della Regione Piemonte
LUIGI SERGIO RICCA
Assessore al Commercio Regione Piemonte
SOMMARIO

PRESENTAZIONE

PREMESSA

LE LOGICHE DELLA VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO

COMMERCIO, CITTA E COMPORTAMENTI SOCIALI

RIFORMA DEL COMMERCIO E PROGRAMMAZIONE URBANISTICA COMMERCIALE
Le politiche della programmazione della rete distributiva: il caso del Piemonte - Patrizia Vernoni

I "LUOGHI DEL COMMERCIO"
La misura delle potenzialità commerciali - Franco Prizzon

DALLA QUALIFICAZIONE DEI "LUOGHI DEL COMMERCIO" ALLA VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO URBANO
Il town centre management in Italia: la situazione attuale e il futuro prossimo - Luca Zanderighi
Dagli interventi di valorizzazione del commercio urbano alla codifica della disciplina: il panorama internazionale - Elena Franco

STRUMENTI DELLA VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO URBANO
Formazione e informazione degli attori coinvolti - Linea di intervento "b"
Sostegno del programma di intervento del P.Q.U. - Linea di intervento "d"
Dal territorio il rilancio del commercio. Strategie e obiettivi per rivitalizzare il sistema dell'offerta complessiva - Iginio Rossi
Sostegno degli interventi promossi dalle imprese commerciali - Linea di intervento "el"
Sostegno degli interventi promossi dagli Organismi Associati di Impresa - Linea di intervento "e2"
Contributi per la costituzione, l'organizzazione e l'attività di un O.A.D.I. - Silvio Bertolotto

STRUMENTI PER IL SOSTEGNO DELLE AREE COMMERCIALMENTE DEBOLI

VERSO LA PROGRAMMAZIONE SU AREA VASTA: I DISTRETTI DEL COMMERCIO
Dai luoghi ai territori. Reti sociali e democrazia deliberativa per lo sviluppo locale - Luca Savoja

IL DOSSIER DI CANDIDATURA
ANALISI
PIANO STRATEGICO DI VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO URBANO
MANUALE SINOTTICO DI AUTOVERIFICA DEL PERCORSO E DEL CONTENUTO PROGETTUALE

ATTUAZIONE DEL PIANO STRATEGICO E MONITORAGGIO DELLE INTERVENTI
Considerazioni metodologiche sull'impostazione e predisposizione di un dossier di candidatura - Mario Lippi

DIECI PERCORSI DI VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO URBANO IN PIEMONTE
Esperienze di un sindaco sulla valorizzazione del commercio - Lorenzo Robbiano

CALUSO
CUNEO
IVREA
MONDOVI'
NIZZA MONFERRATO
NOVI LIGURE
RACCONIGI
SALUZZO
SAVIGLIANO
SUSA

BIBLIOGRAFIA




Carlo Salvadore - Corrado Rinaudo

PERCORSI DI VALORIZZAZIONE DEL COMMERCIO URBANO

editore L'ARTISTICA
edizione 2009
pagine 130
formato 22x22
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
5 giorni

16.00 €
16 €

ISBN : 978-88-7320-225-7
EAN : 9788873202257

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com