motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
CON IL CUORE IN SOSPESO
Diario di un trapianto

"Era l'una e trenta del pomeriggio. Ero sola in casa. A letto. Facevo fatica persino a fare due passi. Sentii suonare il telefono, ma non ebbi la forza di andare subito a rispondere. Smise di suonare. In quel momento suonò il cellulare. - Buongiorno, professore! - Ci sarebbe la possibilità di un trapianto. - Bene! Mi dica cosa devo fare. - Si prepari con calma e venga in ospedale. - D'accordo. Non ci metterò molto. Abito vicino. - Ma lei dov'è adesso? - A casa. - E perchè non ha risposto alla prima telefonata? - Perchè non me ne ha dato il tempo!" Il diario di questa giovane donna va dall'ottobre 1997 all'aprile 1999 e ripercorre tre anni di grave cardiopatia, l'esperienza del trapianto, la riabilitazione fisica, il lungo cammino per la riconquista dell'indipendenza, le apprensioni, le paure, ma anche la grinta, l'energia e la voglia di vivere, il guardarsi allo specchioe vedere la stessa faccia, ma con la sensazione che sia diversa. A poco a poco, torna ad affacciarsi la vechia Cristina, che tanti avvenimenti, tante emozioni avevano tentato di seppellire, e si trova bene accanto alla nuova. L'immagine allo specchio sta cominciando a ricomporsi. Apre il volume la Presentazione di Bruno Domenichelli, un cardiologo che si è interessato a lungo, come medico e come giornalista, ai problemi della relazione tra medico e paziente.


Presentazione di Bruno Domenichelli

Cara Cristina nel tuo diario ci sono le vicende di tre anni della tua vita vissuta "con il cuore in sospeso", le esperienzedi chi sa che il proprio destino è morire lentamente, consumata da una cardiopatia dilattiva. Ci racconti del tuo incontro con la Signora in Nero, la notte del tuo trapiano di cuore, e di come hai cercato di strapparle tutto ciò che potevi e con tutte le tue forze, pur essendo consapevole che un giorno sarà Lei a vincere. A trent'ani lottare per vivere è un diritto; ma anche un dovere nei confronti di sè stessi. Il tuo diario è la cronaca al tuo combattimento. Scrivo perchè non voglio dimenticare - dici -; per il tuo bisogno di comunicare sensazioni, desideri e paure. Perchè poi ti senti meglio, come liberata da una zavorra. Scrivi per recuperare brani della tua storia privata che ti accorgi di aver rimosso e di dimenticare a poco a poco. Per poter aver presente nella memoria, nella sua interezza, la tua esistenza trascorsa. Perchè sai che il nostro io attuale non può che essere la risultante di tutti i momenti che hanno costituito la nostra storia individuale: momenti di gioia e di sofferenza. Perchè la memoria è indispensabile per avere la consapevolezza piena dell'oggi. Una vita vissuta appieno non può ovviamente costruirsi solo sulla gioia e la felicità, ma comporta anche delle difficoltà, altrimenti non sarebbe una vita vissuta (...) Non voglio che la mia vita sia come un libro nuovo - affermi. - La voglio come quei libri vissuti, sottolineati con mille colori a mille annotazioni.
[..]

 

INDICE

Presentazione di Bruno Domenichelli

Ottobre 1997

Gennaio 1998

Gennaio 1998

Febbraio 1998

Febbraio 1998

Marzo 1998

Aprile 1998

Maggio 1998

Maggio 1998

Giugno 1998

Luglio 1998

Agosto 1998

Settembre 1998

Ottobre 1998

Gennaio 1999

Febbraio 1999

Marzo 1999

Aprile 1999






Cristina Bono

CON IL CUORE IN SOSPESO

editore BOLLATI BORINGHIERI
edizione 2000
pagine 112
formato 15x22
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.50 €
15.5 €

ISBN : 88-339-1290-6
EAN :

©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com