motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte

I DANNATI
Iraq, la guerra silenziosa

EDIZIONE BILINGUE

INGLESE
ITALIANO

UN REPORTAGE TERRIBILMENTE BELLO

Se il mestiere appassionato dell'editore è scovare immagini, testi o versi che "lascino il segno", arrivino nell'intimo di chi sfoglia il libro, la proposta del Forum di Associazioni per la Cultura di editare il lavoro di Balbontìn non poteva rappresentare per noi un'occasione migliore.

Le sue immagini, una volta incontrate, non si dimenticano. Restano impresse nella memoria, e ogni tanto riaffiorano. Le abbiamo guardate decine di volte nel preparare questo volume, e mai siamo riusciti ad assuefarci alla loro terribile bellezza.

Le immagini di Pablo ci "parlano". L'inserimento delle didascalie è per puro dovere di cronaca, poichè sappiamo, purtroppo, che situazioni come quella irachena sono realtà quotidiane in ogni continente, in ogni luogo del pianeta in cui i "potenti" vogliono imporre le loro strategie economico-politiche.

Le "scelte dei potenti - recita il luogo comune - passano sulla testa della gente". Purtroppo non sempre è vero. In molti casi ne "attraversano" i corpi, le menti e le anime.
Li minano con le malattie, li devastano con le mine, li avvelenano quotidianamente con l'uranio già nel ventre materno, togliendo loro persino la possibilità di nascere vivi. Espropriano i bambini-lavoratori del diritto all'infanzia e alla cultura, negano a donne e uomini una vita "normale", un lavoro dignitoso, la speranza nel futuro.

Se anche a voi le foto di Balbontìn faranno provare questi sentimenti vorrà dire che siamo riusciti a far bene il nostro mestiere.

L'Editore

Libro nato dal coraggio di un fotografo che ha voluto documentare alcuni aspetti della situazione in Iraq del 1999. Immagini che non si dimenticano, e che denunciano sia il regime totalitario sia la politica dell'embargo, attualmente sfociata in una guerra, documenti di un mondo che in parte non esiste più, come il mosaico dell'hotel Rasheed.

UN TAXI ENTRA IN BAGHDAD

La guerra silenziosa inizia con un taxi che entra in Baghdad. E' il 1999. Sono passati nove anni dalla fine della guerra del Golfo, ma il parabrezza anteriore della macchina è ancora pesantemente incrinato. Buchi di pallottole, pensa Pablo Balbontìn. Sassi, dichiara contro ogni evidenza il suo accompagnatore ufficiale.
Balbontìn è in Iraq perchè vuole vedere, capire, documentare come possa continuare a vivere un popolo dopo una guerra crudele e nove anni di embargo, senza aiuti esteri, senza medicinali, senza generi di prima necessità.
Nessuno gli ha chiesto di andarci. Troppi conflitti strazianti hanno saturato negli ultimi anni i mezzi di informazione internazionali, dicono. La miopia dei giornali di tutto il mondo vuol vedere soprattutto l'evasione, la sensazionalità, la superficie delle cose.
Balbontìn appartiene invece a una generazione, o forse a un genere, di fotografi che crede ancora all'importanza della comunicazione visiva, nel racconto onesto di quanto accade, nella capacità della fotografia di entrare in profondità negli avvenimenti, di mostrare e far capire.
Così decide di partire da solo e raccontare.
[..]






Pablo Balbontėn Arenas

I DANNATI

editore ANGOLO MANZONI
edizione 2001
pagine 112
formato 30,5x24
telato con sovracoperta con cofanetto
tempo medio evasione ordine
2 giorni

36.15 €
36.15 €

ISBN : 88-86142-67-6
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com