motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte

DECORARE CON IL DéCOUPAGE
manuale pratico

Illustrazioni da vecchie riviste, carte da regalo, trasferibili, spartiti musicali, figure vittoriane preincise: qualunque spunto è buono per scegliere immagini da ritagliare, incollare e fissare con vari strati di vernice su qualsiasi superficie.
Il découpage: una tecnica antica oppure attuale, che consente di impreziosire in modo creativo gli oggetti di casa, dal soprammobile puramente decorativo al più comune utensile, dal vecchio armadio del solaio al baule sepolto in cantina. Basterà apprendere alcune tecniche di base e allenare la fantasia per trasformare l'oggetto più semplice in un elegante regalo o in una simpatica e originale creazione, per dare un tocco personale alla propria abitazione, restituendo nuova vita e insospettata allegria alle cose che ci circondano.

PREFAZIONE

Le origini del découpage sono da ricercare nella passione che, già nel Cinquecento, la nobiltà d'Europa dimostrò per la tecnica della laccatura cinese. All'epoca mobili e oggetti laccati divennero di gran moda e tale era la richiesta che, nonostante la grande produzione, gli Orientali non riuscivano a soddisfarla in quanto il processo di lavorazione era lungo e complicato.
Il termine "lacca" deriva dal vocabolo indostano lakh, che si riferiva a una sostanza gommosa depositata sugli alberi da un insetto e la cui estrazione era oltremodo pericolosa. In seguito la lacca ottenuta veniva stesa sugli oggetti e sui mobili in strati sottilissimi. Ogni strato veniva fatto prima essiccare in barche ancorate sui laghi e poi levigato con bastoncini di polvere di carbonico o di corno. Inoltre, le lacche scolpite vinivano riempite nelle cavità con colore, oro, argento o madreperla: anche tale lavoro veniva eseguito a strati.
Alla fine del Seicento in Europa cominciano le prime imitazioni delle lacche cinesi. Nel Settecento nascono in Inghilterra i mobili Chippendale, che prendono il nome dall'ebanista che li realizzò. In Francia, invece, si affermano i fratelli Martin che inventano una speciale vernice. In fine a Venezia si mette a punto un metodo di lavorazione molto simile all'attuale tecnica di découpage.
Il procedimento consisteva nell'incollare alcune stampe su un mobile, nel colorarle e ricoprirle con molti strati di sandracca. Il prodotto finale non era così bello, duro e luminoso come quello cinese, ma fu largamente apprezzato.
Il découpage che facciamo oggi è molto più facile ed è, ovviamente, una versione evoluta di quella di moda nel Settecento. Colle e vernici a base d'acqua e a rapida essiccazione, carte stampate in grande varietà, facilitano il lavoro e rendono accessibile a tutti questa tecnica che, nonostante gli anni, è sempre molto seguita.

INDICE

Prefazione
Materiali e attrezzature
- Carta e cartone
- Legno
- Metallo
- Ceramica, vetro, terracotta
- Scelta della carta
- Metodo per ritagliare
- Prodotti e sistemi di finitura
- Tecnica di base
Proposte decorative
- Ritagli d'arte
- Il gioco del tiro alla fune
- Voglia di scatole: la cappelliera
- Confettura di pesca
- Ricordi in una scatola
- Tavolo da gioco
- Patisserie
- Cestino portafortuna
- Conserve da regalare
- Etichette in cucina
- Romantiche rose sull'annaffiatoio e sul piatto
- Cassetta per le chiavi
- Tovagliolini sul cappello e sul grembiule
- Magnolie per coprire il camino
- Vassoio in... tridimensione







DECORARE CON IL DÉCOUPAGE

editore GRIBAUDO
edizione 2002
pagine 64
formato 19x27
brossura
tempo medio evasione ordine
5 giorni

6.90 €
6.9 €

ISBN : 88-8058-319-0
EAN : 9788880583196

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com