motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
DIARIO DI UNO SCIENZIATO
1950 - 2000

Protagonista della coinvolgente narrazione è il mondo della ricerca universitaria nel quadro italiano ed europeo del dopoguerra. L'autore, uno dei più importanti esponenti della neurologia italiana, descrive "dall'interno" lo sviluppo delle neuroscienze contemporanee inserendolo nel contesto storico che dalla ricostruzione postbellica ha condotto sino alle straordinarie evoluzioni scientifiche dell'era digitale.
La scena principale della narrazione è quella torinese, ma le dolorose contraddizioni che l'autore individua sono quelle di tutto il mondo scientifico italiano. Il risultato è uno spaccato lucido e impetuoso, un contributo importante per comprendere il rapporto essenziale che lega scienza e società nel mondo contemporaneo.


Dopo il successo del precedente Non c'è ritorno a casa. Memorie di vite stravolte dalle leggi razziali (2003), Davide Schiffer torna alla scrittura. Questa volta protagonista della sua coinvolgente narrazione è il mondo della ricerca scientifica universitaria, nel quadro italiano ed europeo del dopoguerra. Ripercorrendo in chiave autobiografica un percorso umano e professionale che l'ha portato spesso ad operare in Germania, Svezia e negli Stati Uniti, l'autore descrive «dall'interno» lo sviluppo delle neuroscienze contemporanee, inserendolo nel contesto storico che dalla ricostruzione postbellica ha condotto sino alle straordinarie evoluzioni scientifiche dell'era digitale. E se la scena principale della narrazione è quella torinese, caratterizzata dal dopoguerra a oggi da imponenti trasformazioni economiche, sociali e culturali, le dolorose contraddizioni che Schiffer individua sono quelle di tutto il mondo scientifico italiano.
«Certo, il libro non è solo questo: il diario interiore di uno scienziato. È anzi un testo a spettro molto più ampio, che può essere letto su molti, e differenti, registri.
Lo si può considerare, in primo luogo, una brillante galleria di 'ritratti', in cui l'autore, mettendo a frutto le risorse tecniche proprie della fenomenologia psicologica, unite a una consumata abitudine a osservare uomini e malati, selezionandone sinteticamente i tratti fisiologici e quelli patologici, riesce a tratteggiare profili multiformi dei diversi tipi di 'personalità': quadri psicologici sbozzati in poche righe ma capaci di comunicarci con immediatezza l'immagine del personaggio.»


(dalla Prefazione di Marco Revelli)


INTRODUZIONE

In questo libro ho voluto raccontare cinquant'anni di vita universitaria e ospedaliera corrispondenti esattamente alla seconda metà del 1900. Il motivo principale che mi ha indotto a scrivere questo libro è stato il desiderio di esprimere le mie critiche, dopo una lunga esperienza, ai sistemi universitario e sanitario italiani, con l'intento di migliorarli entrambi. Man mano che procedevo nella sua stesura, tuttavia, mi sono accorto che sarei incorso nell'errore di fare un lungo elenco di difetti che non sarebbe stato condiviso da buona parte dei miei colleghi. Questa prevista discordanza origina dall'eterogeneità del corpo universitario italiano, specie nella facoltà di Medicina e Chirurgia. Poichè parte delle critiche sarebbero state rivolte a strutture e istituzioni malfunzionanti, in quanto mal condotte, avrei finito anche col farmi dei nemici e questo non era nelle mie intenzioni primarie. Ho preferito, insieme all'evidenziazione di quelli che secondo me sono stati e in gran parte sono i principali difetti, tracciare un percorso culturale specifico delle discipline che ho coltivato, ma agganciato all'evolversi della cultura generale del mezzo secolo trascorso.
Poichè la caratteristica che mi è sempre stata riconosciuta è di essere più spettatore che attore, il materiale osservato in cinquant'anniè tanto.
[..]




Davide Schiffer

DIARIO DI UNO SCIENZIATO (1950-2000)

editore CAPRICORNO
edizione 2005
pagine 302
formato 15x21
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

16.00 €
16.00 €

ISBN : 88-7707-049-8
EAN :

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com