motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

DOLOMITI 360°

EDIZIONE BILINGUE

ITALIANO

INGLESE

Recentemente ho tentato un singolare esperimento. Ho chiesto ad un discreto numero di persone se conoscono le Dolomiti. La risposta è stata totalmente affermativa. Tra i molti interlocutori, italiani e stranieri, nessuno ha avuto esitazioni nel rispondere. Ad una seconda domanda, riferita alla collocazione geografica delle celebri montagne, sono affiorate le prime perplessità; se pochi hanno saputo indicare con precisione località e province, parecchi altri hanno tentato, assai vagamente, di legare il territorio ad ambiti più noti: "Next to Venice... in der Nahe von Gardasee... in Sudtirolo... nel Trentino, no, tra Bolzano e l'Austria".
Esperimento riuscito! E il risultato è chiaro. Alla celebrità ormai internazionale di queste cime corrisponde una grande quantità di dubbi circa la loro esatta posizione geografica. Nessuna colpa ai miei "intervistati", ma le significative risposte sono servite a confermare che, spesso, notorietà ed esatta informazione non vanno troppo d'accordo. Dubbi alimentati, in tempi recenti, da una letteratura su temi naturalistici, geologici ed escursionistici che, seppur vastissima e costantemente aggiornata, ha creato errate attribuzioni a una provincia piuttosto che ad un'altra, dimenticando che la montagna - come altri ambienti naturali - rappresenta un patrimonio comune al di là dei confini.
Nello spirito di questa comune "eredità" naturale, a duecento anni dalla scoperta scientifica dei monti dolomitici, le genti di queste vallate hanno voluto dare, in forme diverse, il giusto rilievo. Un "compleanno" importante, che ha segnato il ricordo dell'ingresso ufficiale delle Dolomiti nell'ambito scientifico ed esplorativo dell'Europa illuminista.
La celebrità che permane, dunque, si lega a quella "giovane" scoperta di duecento anni fa, quando nel 1788 lo studioso francese Déodat Tancrede de Dolomieu individuò per primo le caratteristiche peculiari della roccia dolomitica. Fu proprio quel suo primo viaggio tra le montagne, definite "dall'aspetto unico e ed irreale", a segnare una fortuna che, da quell'episodio, trarrà continui e crescenti motivi di interesse naturalistico, alpinistico ed escursionistico. Del resto è proprio la conformazione geologica a definire le coordinate del "pianeta Dolomiti" comprendente - nella generica divisione tra Dolomiti Orientali e Dolomiti Occidentali - la catena alpina posta tra le province di Belluno, Bolzano, e Trento e delimitata dal corso dei fiumi Adige, Isarco, Piave, Rienza, Cismon e Brenta. Di esse fanno parte anche l'esteso massiccio del Gruppo di Brenta posto in territorio trentino tra i fiumi Adige, Sarca e Noce, nonchè le Piccole Dolomiti, il crinale che lega i Monti Lessini al Pasubio.
Ma se la scoperta scientifica di Dolomieu segna la nascita moderna di questi mirabili colossi di pietra che sembrano vivere di vita propria - rossi al tramonto quando i raggi dell'ultimo sole ne lambiscono le tormentate superfici, e lunari nella notte in quel candore che gli ha conferito l'appellativo di "Monti Pallidi" - la loro genesi risale a duecentocinquantamilioni di anni fa, quando un episodio eruttivo diede origine ad un mare popolato da colonie di organismi che con il loro accrescimento, in una progressione continua di strati, crearono enormi barriere coralline rese ancor più evidenti, al ritiro delle acque, dal recente modellamento glaciale. Sono fenomeni geologici complessi e tutt'ora in corso, che qui sarebbe difficile esporre - dalla diagnosi di Dolomieu: "...si tratta di una pietra calcarea molto scarsamente effervescente che circonda e in molti casi ricoprele montagne granitiche tra Trento e Bolzano", essi hanno dato l'avvio ad una serie di studi e ricerche di carattere naturalistico.
[..]




Attilio Boccazzi-Varotto - Roberto Festi

DOLOMITI 360?

editore PRIULI & VERLUCCA
edizione 1999
pagine 170
formato 35x32
cartonato con sovracoperta plastificata a colori, inserito in prestigioso cofanetto di fattura manuale
tempo medio evasione ordine
2 giorni

103.00 €
90.00 €

ISBN : 88-8068-112-5
EAN :

 

©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com