motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
DON ALFONSO 1890
Sant'Agata sui due Golfi, Macao, Marrakech: dal Mediterraneo al mondo
Vera e propria icona dell'alta cucina mediterranea, la famiglia laccarino ha fatto del proprio ristorante a Sant'Agata sui due Golfi, nella Penisola sorrentina. un punto di riferimento per i gourmet provenienti da ogni parte del mondo. Dopo aver portato Don Alfonso 1890 ai livelli di eccellenza degni di un tempio della gastronomia, Alfonso, Ernesto e Mario si sono dedicati a esportare la loro filosofia: altissima qualità delle materie prime ed equilibrio tra la ricca tradizione gastronomica campana e uno spirito di innovazione curioso e creativo. Macao e Marrakech sono gli altri due luoghi in cui si realizza questo sogno, il punto d'incontro tra Oriente e Occidente in cui il meglio dello stile italiano riceve l'apprezzamento di una platea mondiale.


Quattro, il numero perfetto.
Perché è la somma di due numeri-culto: uno e tre, l'uno e il trino.
Grazie alla regola del quattro, giochiamo ai cantoni (quattro), riposiamo su sedie e poltrone piazzate sulle quattro gambe, guidiamo la macchina - maledicendo il destino se si buca una delle quattro gomme - ci regaliamo un solitario con le carte, cuori-quadri-fiori-picche, ci appassioniamo alle avventure dei moschettieri di Dumas (che sarebbe stato del terzetto originario senza D'Artagnan?), ascoltiamo una canzone agitatrice di emozioni firmata Beatles, the Fab Four. Quattro sono le stagioni che hanno ispirato una delle più belle e commoventi pagine della musica classica italiana (Le quattro stagioni di Vivaldi) e che tracciano la via della cucina del Don Alfonso 1890, in un esaltante inseguirsi di gemme della terra, in continuo sbocciare da una primavera all'altra.
Quattro sono, infine, i componenti della famiglia laccarino - Alfonso, Ernesto, Livia, Mario - e quattro i loro gioielli gastronomici sparsi ai quattro angoli del pianeta, tra Italia, Marocco, Cina, e uno squarcio di mare chissà dove nel mondo, a bordo dello yacht Christina O. di cui Don Alfonso cura il catering.
La disciplina del quattro è l'anima stessa di questa famiglia di ristoratori davvero speciale. Nulla viene ideato, progettato, scelto, deciso, messo in pratica senza quattro sì convinti. L'intuizione più geniale, la visione più immaginifica, il pensiero più avanzato sono esercizi della mente, belli e senza futuro, in as-senza dell'adesione totale e totalizzante - cuore e cervello, istinto e raziocinio - dei magnifici quattro. All'inizio, più che un quartetto, fu una doppia coppia. Due giovani sposi, talentuosi e cocciuti, capaci di disattendere le aspettative delle rispettive famiglie - pratica non facilissima nel microcosmo della provincia napoletana anni Settanta - in nome di una ribellione amorosa senza ritorno. Due figlioletti divisi da una manciata di mesi, lo stretto necessario per mettere in cantiere il secondo (Mario) un attimo dopo aver svezzato il primo (Ernesto). Difficile immaginare due fratelli più vicini per età, più distanti per carattere, più complementari per formazione e attitudini. Una giovane coppia di ristoratori con due bambini che suscitano la tenerezza dei clienti, riempiendo la sala di sorrisi allegri e timidi approcci al mestiere dell'accoglienza: dov'è la novità? La novità rivoluzionaria è nella ricetta di vita e di lavoro, costruita dalla doppia coppia - diventata quartetto vent'anni più tardi - piatto dopo piatto, seme dopo seme, bottiglia dopo bottiglia, ingrediente dopo ingrediente. Partendo da dove tutto è cominciato: madre terra.
[..]
«Solo dopo aver studiato, approfondito e rispettato la tradizione, si ha il diritto di metterla da parte, sempre però con la consapevolezza che le siamo debitori, per lo meno, d'aver contribuito a chiarirci le idee. Naturalmente, se si resta ancorati al passato, la vita che continua diventa vita che si ferma ma, se ci serviamo della tradizione come d'un trampolino, è ovvio che salteremo assai più in alto.»
Eduardo De Filippo


INDICE

ALFONSO
ERNESTO
LIVIA
MARIO
SANT'AGATA SUI DUE GOLFI
MACAO
MARRAKECH
E la storia continua...




Licia Granello

DON ALFONSO 1890

editore GRIBAUDO
edizione 2011
pagine 224
formato 25x35
cartonato mezzatela
tempo medio evasione ordine
2 giorni

45.00 €
36.90 €

ISBN : 978-88-580-0195-0
EAN : 9788858001950

 
©1999-2021 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com