motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
FINE DI UNA DINASTIA, FINE DI UNO STATO
La scomparsa dei Ducati di Mantova e di Monferrato dallo scacchiere europeo
INTRODUZIONE

Poche sono state le figure di dinasti equiparabili a Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers, discusso e discutibile, o forse solo gravato da un compito troppo superiore alle sue forze, ovvero il governo di uno Stato, quello di Mantova e di Monferrato, al centro degli interessi dei potentati europei.
Certo è triste che sia un personaggio come il duca Ferdinando Carlo a concludere, dopo oltre sette secoli, in modo certo ignominioso, la storia dello Stato di Monferrato segnandone il passaggio ai Savoia.
Queste tematiche sono state affrontate attraverso il percorso celebrativo organizzato per ricordare il III Centenario del passaggio del Monferrato dai Gonzaga ai Savoia (1708-2008), percorso presentato a Mantova il 23 ottobre 2007 in occasione di una Giornata di Studi sul tema Il Monferrato in epoca gonzaghesca (1536-1708) tenutasi preso la Sala Ovale dell'Accademia Nazionale Virgiliana e introdotta dal prof. Bernardi Perini; conferenza cui partecipai unitamente ad Alice Raviola, Paolo Bertelli, Massimo Iaretti e Maria Rosa Palvarini. Trovo particolarmente significativo che questo volume venga pubblicato ora, nel 2010, anno in cui i legami tra Mantova e Monferrato sono nuovamente ricordati in occasione delle Celebrazioni del V Centenario della nascita di Margherita Paleologo.
Le iniziative celebrative presero spunto dal ricordo di come, il 30 giugno 1708, la Dieta di Ratisbona pronunciò la sentenza definitiva contro il duca Ferdinando Carlo Gonzaga-Nevers dichiarandolo traditore dell'Impero per aver accolto i Francesi nel mantovano. Il 5 luglio successivo il Gonzaga morì a Padova stroncato da crepacuore. Il 7 luglio l'imperatore Giuseppe I accordò l'investitura del ducato di Monferrato a Vittorio Amedeo II di Savoia. Nell'agosto del 1708 la Nobiltà, la Cittadinanza, i Rappresentanti delle Comunità monferrine prestarono giuramento di fedeltà al nuovo Sovrano. Si chiuse così, in modo incruento, la lunga storia del marchesato, poi ducato, di Monferrato, storia caratterizzata dalle vicissitudini di tre grandi dinastie: gli Aleramici, i Paleologi ed infine i Gonzaga di Mantova.
Il volume raccoglie alcuni dei contributi presentati in occasione dei Convegni tenutisi a Torino e a Mantova durante le manifestazioni per ricordare il passaggio del Monferrato dai Gonzaga ai Savoia. I saggi qui pubblicati intendono ripercorrere alcuni dei momenti che caratterizzarono quel periodo storico: dall'analisi del complesso quadro politico europeo ad un'analisi tesa a fornire qualche attenuante al comportamento di Ferdinando Carlo GonzagaNevers, dall'interessante e corposa iconografia del duca e delle sue consorti, fino a giungere alla sua autopsia attraverso la lettura di un documento di notevole valore storico e scientifico, il tutto completato da un contributo sulla monetazione dell'ultimo periodo dell'esistenza autonoma del Ducato di Mantova e di Monferrato.
La lettura dei contributi aiuterà a meglio comprendere il significato di quel 1708, anno che rappresentò il momento culminante del lungo processo sabaudo teso all'occupazione del Piemonte, fondamentale punto di partenza per il successivo processo di unificazione italiana che sarà ricordato il prossimo anno in occasione del suo 150° anniversario.
La realizzazione di questo libro è il frutto della collaborazione tra lo scrivente e Alice Raviola che si è anche occupata dell'organizzazione scientifica dei due convegni, coinvolgendo i relatori e definendo le tematiche da trattare, e che voglio ringraziare per quanto ha fatto e ancora farà per aiutarci ad approfondire il tema del Monferrato Gonzaghesco.
Un pensiero riconoscente va a Robert Oresko, la cui prematura scomparsa ci ha purtroppo privati di un prezioso scritto.
Questo volume vede la luce grazie al fondamentale sostegno economico della Regione Piemonte, del Consiglio Regionale del Piemonte, della Provincia di Alessandria, della Fondazione CRT e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che hanno sostenuto l'intero percorso dedicato al passaggio del Monferrato dai Gonzaga ai Savoia.
Desidero inoltre ringraziare le Associazioni e le Istituzioni mantovane con cui abbiamo avviato un percorso scientifico che offre inesauribili spunti di indagine; infine ringrazio la Società Palazzo del Monferrato che ospita la nostra Associazione.

ROBERTO MAESTRI
Presidente Circolo Culturale
I Marchesi del Monferrato
INDICE

ROBERTO MAESTRI
Introduzione

BLYTHE ALICE RAVIOLA
Tra Impero e ragion di Stato.
La fine del ducato di Monferrato

ALESSANDRO BIANCHI
«Una intiera reintegrazione di Stati e Sovranità più vale che tutto l'oro del mondo».
Ferdinando Carlo Gonzaga, la Francia e la
scomparsa dei ducati di Mantova e Monferrato

GIULIANO ANNIBALETTI
A difesa dell'indifendibile Ferdinando Carlo

PAOLO BERTELLI
Appunti di iconografia dei Gonzaga Nevers

BLYTHE ALICE RAVIOLA
Epilogo di un principe barocco:
l'autopsia di Ferdinando Carlo

LUCA GIANAZZA
Le ultime fasi della zecca di Casale Monferrato




Roberto Maestri - Blythe Alice Raviola

FINE DI UNA DINASTIA, FINE DI UNO STATO

editore MARCHESI DEL MONFERRATO
edizione 2010
pagine 120
formato 16x24
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
15 €

ISBN : 978-88-97103-00-4
EAN : 9788897103004

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com