motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
LA FORZA CHE GUARISCE
Musica, psiche, società
Nato dall'amore per la musica, terreno di incontro degli autori, La forza che guarisce. Musica, psiche, società si propone come proseguimento spirituale di Il terzo orecchio e come ultima testimonianza di Boris Luban Plozza, famoso studioso svizzero scomparso poco tempo fa. Dai diversi livelli dell'ascolto musicale alla molteplicità della percezione sonora, dalle proprietà terapeutiche attribuite alla musica (molto più antiche di quanto si pensi) alla recente applicazione della musicoterapia, dalle teorie sociologiche più accreditate all'acquisizione di valori come punto di contatto tra ciò che ognuno di noi ascolta e ciò che poi vive emozionalmente, il libro è un percorso affascinante che parte dal singolo e dai suoi simboli per estendersi alla società con le proprie mode, culture, stili e confini in un gioco di influenze e trasformazioni. Una lotta tra bisogno di identificazione sempre più intenso e i dettami di una società «musicalizzata». Una questione aperta, uno stimolo per i lettori-ascoltatori a lasciarsi cullare dall'indeterminatezza insita nel suono, districandosi tra le necessità più intime e le logiche di fenomeni musicali sempre più differenziati e «dispersi». Come una suite di danza, un'aria musicale, una compilation... ha potuto contare su questi suggestivi accostamenti l'opera, pubblicata in questi giorni per i tipi del Centro Scientifico Editore, Musica, Psiche, società: la forza che guarisce sugli aspetti sociologici, filosofici ed estetici del fenomeno musicale. Non a caso a scrivere il libro, accanto al musicologo e sociologo Davide Ielmini, è stato il medico, esperto di Medicina psicosomatica e compositore musicale Carlo Delli Noci, che nel suo lavoro ha tratto materiali e ispirazione dal suo più illustre maestro, il celebre Boris Luban Plozza, scomparso due anni fa, già allievo di Michael Balint e di Erich Fromm, presidente dell'International Foundation E. Fromm, presidente dell'Unione europea di medicina sociale ed esperto del Consiglio d'Europa per la sanità, autore, sempre con il Centro Scientifico Editore del Terzo orecchio sul complesso rapporto tra musica e mente.
Proprio del Terzo orecchio il lavoro si pone come prosecuzione ideale, anzi "spirituale", offrendo, come ha suggerito nella sua presentazione lo psichiatra e psicoterapeuta Giacomo Mongodi, un'interpretazione a sei mani, melodica e armonica, di un'analisi sviluppatasi nel corso di ripetute conversazioni tra gli autori, a partire dal 2001.
Di spiccata impronta scientifica, questo volume che "sa di musica" ha ricevuto il suo battesimo al Sopsi, l'annuale congresso nazionale della Società italiana di psicopatologia, nel corso di una presentazione cui è intervenuto lo psichiatra Antonino Minervino, direttore del dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda Ospedaliera di Cremona, autore della prefazione al testo insieme al collega Nicola Ferroni, direttore dell'Unità di Medicina Psicosomatica della Clinica Varini a Orselina (reparto fondato dallo stesso Luban Plozza). Ma, dati il carattere divulgativo e il forte impulso creativo, l'opera intende affrancarsi dai ristretti confini del mondo degli addetti ai lavori per rivolgersi al grande pubblico degli amanti della musica come piacevole lettura, ben scritta e strutturata.
Che cos'è la musica? Come imprime la sua forza nella psiche? Come la "cura"? Quale il rapporto del suono con l'uomo? Quali i suoi percorsi cerebrali sino al nocciolo dei valori fondamentali dell'esistenza? Quali le eredità culturali, sociali e persino economiche? Articolate in due sezioni progressive – una rivolta all'interno l'altra all'esterno dell'individuo - le domande poste dagli autori sono semplici e immediate e s'impongono con chiarezza ed efficacia al lettore, stimolandolo a una partecipazione attiva all'opera e guidandolo a una gioiosa disposizione all'ascolto, sino al recepimento dell'intrinseco "sentimento" della melodia. Perché il presupposto di fondo su cui s'incardina lo scritto è che la musica non sia solo uno strumento di relax, ma anche di benessere profondo e, in ultima istanza, di terapia.
E se sir John Eccles si spinse ad affermare che "una trama musicale intessuta nel tempo mostra le sottili e profonde influenze della musica nella psiche", non c'è psichiatra che ignori i benefici effetti della musica nella relazione con i propri pazienti, una convinzione fondata più sulla freschezza dell'esperienza, o sulle "evidenze" come direbbe un medico, che non suffragata da ricerche scientifiche e speculazioni. E non c'è peraltro individuo che non abbia sperimentato sulla propria pelle quanto una canzone, una melodia nota e amata, possano distendere in un momento di particolare tensione, contribuire a gestire lo stress e le emozioni, addirittura stimolare la memoria e favorire l'intesa e la comunicazione. La forza che guarisce non trascura alcun aspetto di queste feconde proprietà delle sette note in un inesorabile e suggestivo "crescendo". Fino alla scoperta che tutto è musica e ricerca d'armonia, nelle relazioni con gli altri e nel rapporto con il mondo.




Boris Luban Plozza - Carlo Delli Noci - Davide Ielmini

LA FORZA CHE GUARISCE

editore CENTRO SCIENTIFICO
edizione 2006
pagine 128
formato 15x21
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

12.00 €
12.00 €

ISBN : 88-7640-733-2
EAN :

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com