motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
DANTE GIACOSA, L'INGEGNO E IL MITO
Idee, progetti e vetture targati Fiat
"Giacosa fu insieme ingegnere e architetto, affascinato dalla forma bella e attento alle esigenze dello stile.
Le sue idee rivivono ancora oggi nella nuova 500, che mantiene un fascino legato al passato, quasi contenesse in sé qualcosa di eterno"
Giorgetto Giugiaro

Certi uomini hanno cambiato la storia con la forza delle loro idee, con la pazienza, con il lavoro quotidiano. Uno di questi è stato Dante Giacosa, ragazzo albese, torinese d'adozione, ma soprattutto grande piemontese. Un uomo che dalla scrivania del suo ufficio, disegnando automobili prima, ispirando progettisti e ingegneri poi, ha contribuito in modo determinante alla trasformazione economica nel passaggio epocale da paese contadino a nazione industriale. Questo libro racconta la sua storia: una storia di passione e di impegno che tutti gli italiani di oggi dovrebbero conoscere, perché tutti gli italiani nati nel XX secolo si sono seduti, hanno guidato o si sono innamorati in un'automobile nata dalla mente e dal cuore di Dante Giacosa.

IN APPENDICE, UN'INTERVISTA A GIORGETTO GIUGIARO


PREFAZIONE

di Antonio Amadelli

La prima volta che ebbi l'occasione di incontrare l'ingegner Dante Giacosa fu nel 1962. Non avevo ancora vent'anni. Con mio padre, appassionato di vetture d'epoca, avevo partecipato al Raduno "Vecchio Piemonte" organizzato dal Veteran Car Club d'Italia e la manifestazione si concluse al ristorante San Giorgio del Valentino, a Torino, con la premiazione degli equipaggi. aggi. La Fiat aveva messo in palio una riproduzione in argento della sua prima vettura del 1899 per la più vecchia Fiat iscritta al Raduno. Il prezioso trofeo fu assegnato alla "landaulet" 28-40 HP del 1902 guidata dal mio genitore che se lo vide consegnare proprio dalle mani di Giacosa. In quel momento non potevo immaginare che l'anno dopo sarei stato assunto come dipendente presso il costituendo Centro Storico Fiat, rimanendovi per i successivi ventotto anni e diventandone il responsabile. In quel lungo arco di anni ho avuto altre occasioni di incontro con Giacosa, sino all'ultima, verso la fine degli anni '8o, quando egli mi invitò presso la sede della SIRA, da lui fondata, onorandomi del suo personale accompagnamento in visita. Tanti ricordi, tante emozioni, tante soddisfazioni professionali sono sedimentate nel mio animo e la memoria che conservo di Dante Giacosa è sicuramente tra le cose più belle vissute in quegli anni.
Ora il destino ha voluto condurmi sul percorso intrapreso da Loredana Dova che con la sua sensibilità di scrittrice e di attenta ricercatrice ha realizzato questa biografia dell' "Ingegnere', affidandomi (non so per quale merito) la prefazione dell'opera.
Compito che mi onora e che ho accettato con duplice piacere. Innanzitutto per 6 quel ricordo di Giacosa, di cui ho accennato, che si intreccia inevitabilmente [..]
INDICE

Prefazione di Antonio Amadelli

PARTE PRIMA
Prima

Roma, Neive, Alba
Il Politecnico e gli inizi della carriera

PARTE SECONDA
Dal 1928 al 1946 "Diciott'anni per farmi le ossa"

Trattori e aerei
La sfida: la Topolino
Vetture mai nate
La guerra e lo sfollamento
Il progettista-artista: la Cisitalia
La fine della guerra

PARTE TERZA
Alla direzione degli Uffici tecnici
La ricostruzione


La prima vettura europea del dopoguerra
Funzionalità e sicurezza. La 1100/103
Oh Campagnola bella...
Design e sperimentazione
Armonia delle proporzioni e gentilezza della forma: la Seicento
Gestire le risorse umane

PARTE QUARTA
Il miracolo

La forma semplice. La 500
Si corre ai ripari
Il Compasso d'oro
Cambia l'organigramma
Questioni di Stile
Altri progetti, altre vetture
Tra Torino e Heilbronn
Finalmente, Primula!
Tradizione e innovazione: la 124
Alla conquista della Russia
Divagazioni: Dino, 125, 130
La morte di Valletta: nuovi scenari
Avanti tutta: 128, A111 e 112
Gli ultimi fuochi

PARTE QUINTA
Dopo

Le molteplici eredità Onore all'ingegno
Il giardino di Candide

In appendice
Giacosa scopritore di talenti
Intervista a Giorgetto Giugiaro

La 500 oltre Giacosa
Domenico Romano racconta il "Fiat 500 Club Italia"

Alba e Neive ricordano Giacosa

Fonti

Ringraziamenti



Loredana Dova

DANTE GIACOSA, L'INGEGNO E IL MITO

editore ARABA FENICE
edizione 2008
pagine 222
formato 17x24
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
4 giorni

19.90 €
15.00 €

ISBN :
EAN : 9788895853055

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com