motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

IL GIARDINO STORICO
nell'Astigiano e nel Monferrato

La Provincia di Asti promuove la ristampa di questo volume non solo per soddisfare la curiosità e l'interesse di un pubblico di lettori sedotto dalle bellezze di architettura vegetale, per lo più sottovalutate o addirittura sconosciute, che si celano negli anditi e nei quartieri della città, o all'interno delle cinte di castelli, palazzi nobiliari e ville padronali, ma soprattutto nella consapevolezza che tale studio, in sintonia con quanto l'Ente promuove per fare conoscere altre pagine d'arte e di storia più celebri, come castelli e chiese romaniche, rappresenta un prezioso e inedito tassello di comprensione verso il complesso patrimonio artistico e architettonico della terra astigiana. La campionatura che il testo propone sui giardini storici, infatti, ci mette di fronte, in un ideale inventario che potrà in futuro essere arricchito e integrato, a testimonianze di bellezza, alla consistenza preziosa di un patrimonio naturalistico raramente indagato. Come affermato nella presentazione della prima edizione, vale il giudizio che i giardini storici rappresentino "un bene di forme naturali plasmate dall'uomo, architetture di specie vegetali interpretate dal gusto, dalla fantasia e dalla personalità dei loro artefici. Un'architettura del verde e un'ingegneria del gusto che si possono impiegare come chiavi di lettura parallele all'evoluzione della storia che si è manifestata sulla terra astigiana, essendo a tutt'oggi configurate quasi sempre sottolineandone con elegante duttilità la metamorfosi secolare da postazioni fortificate a sontuose dimore residenziali. I giardini che questo studio propone sono così non solo un'importante testimonianza delle vicende dell'architettura abitativa astigiana e monferrina, ma anche la documentazione degli sforzi compiuti nei secoli o in tempi più recenti per giungere con geometrie di alberi e siepi, calligrafia di arredi e fioriture, alchimie naturali di profumi e colori, a una sigla estetica duratura."
Ci piace aggiungere che la lettura di queste pagine consente sia all'esperto che al profano di assaporare una sensazione preziosa e rara: la sensazione della durata della bellezza, propiziata, forse, dalla loro posizione spesso inaccessibile o addirittura dall'essere, talvolta, persino insospettati, protetti come sono da cinte murarie o da parchi impenetrabili: eppure è proprio questo loro '"porsi ", questo loro "sussistere", che ci rinfranca nella percezione della conservazione e della sopravvivenza, testimoniandoci, ciascuno con la propria peculiarità, il senso del tempo di una ricchezza ambientale che, sebbene molto spesso sia privata, fa parte del patrimonio di bellezza che appartiene a tutti coloro che vivono lo stesso territorio.
E condividiamo l'auspicio che ha ispirato la pubblicazione della ricerca: il desiderio cioè che questo saggio di bellezza aiuti tutti, amministratori e cittadini, alla considerazione e alla preservazione del bello, affinando al contempo la sensibilità e l'attenzione pubblica nei confronti del paesagio urbano o agrario.

L'Assessore alla Cultura
VITTORIO MASSANO
Il Presidente della Provincia
ROBERTO MARMO

Per un campagnolo come il sottoscritto tutto l'astigiano è un giardino: le colline sono di incomparabile bellezza ed ho visto più di una volta turisti stranieri fermarsi in estasiata ammirazione. In mezzo a questa natura meravigliosa, solo un poco deturpata da costruzioni che improvvidi amministratori hanno consentito, succede talvolta, magari in una escursione domenicale, di trovarsi di fronte ad alcuni gioielli di vegetazione che mai si sarebbe pensato di poter reperire in questo nostro territorio. Ci si domanda allora come mai una normale persona come io penso di essere non fosse a conoscenza di questi tesori naturalistici. La risposta è scontata, elementare ma non meno inquietante: nessuno ce ne ha mai parlato. Ed allora sorge un dubbio: ma quante sono queste perle rare, di varia tipologia, presenti a casa nostra, magari a poche centinaia di metri dalla nostra abitazione, che ci sono completamente sconosciute? Grazie al lavoro del Comitato Editoriale istituito presso l'Ente Provincia di Asti alcune di queste gemme sono rinate e stanno acquisendo nuova luce. La Fondazione Cassa di Risparmio di Asti è felice di collaborare a questa riscoperta.

Il Presidente della Fondazione
Cassa di Risparmio di Asti
GIANCARLO MASCHIO





Elena Accati - Renato Bordone - Marco Devecchi

IL GIARDINO STORICO NELL'ASTIGIANO - MONFERRATO

editore PROVINCIA DI ASTI
edizione 2000
pagine 232
formato 17x24
copertina telata con sovracoperta colori
tempo medio evasione ordine
3 giorni

25.00 €
25.00 €

ISBN : 88-88491-02-3
EAN :

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com