motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
GRAMÁTICA ASTËSAN-A
Grammatica della lingua piemontese parlata nell'Astigiano, con cenni al monferrino e al langarolo

NELL'ARMONIA DEL CUORE
LA VOCE DELL'ANIMA OVVERO "GRAM
ÁTICA ASTËSAN-A"
DI GIANCARLO MUSSO

È la sensibilità analitica dell'Autore che sa raccogliere il messaggio che ogni parola (in ogni sua componente) sa offrirci, nel rispetto dell'afflato storico e... lirico ispiratore!
È, infatti, troppo spesso ignorato il messaggio nascosto nel profondo della "Parola", tratto d'unione dei momenti storici vissuti (goduti e sofferti).
"Parola": prezioso avvertimento espresso sovente da quella che è ben definita "Magistra vitae": sì! La Storia: Maestra di vita! La Magistra che ogni popolo e ogni cultura può vantare e che ha il dovere di conoscere a fondo per poterla - sapendola - esprimere in Sé e poter, così, di essa farsi vanto!
È pertanto meritevole di plauso chi, sapendo e potendo, sente il dovere di condividere e far apprezzare la preziosità di un patrimonio unico, che rende omaggio e che esalta chi, vivendolo, l'ha impreziosito.

Camillo Brero

PERCHÈ UNA GRAMMATICA ASTESANA

Nel ricordo dei nostri vecchi, che ci hanno trasmesso un così grosso bagaglio di cultura, che rischia di andare perduto se non ci diamo da fare per mantenerlo in vita.
Cercando, nei nuovi orizzonti di conoscenze, di dargli una nuova forza vitale, più coscente del suo profondo valore storico, sociale e morale. Affinché nessuno possa toglierci quello che è nostro sacrosanto diritto per sostituirlo con dei surrogati che hanno niente a che fare con le nostre esigenze di popolo con una precisa identità storica, forgiata da secoli di aspirazioni comuni, da tante lotte e da tanto sangue versato sul duro cammino verso la libertà.
Affinché i nostri viali della rimembranza non siano lì a contenere ricordi morti per niente, morti per un ideale che noi lasciamo cadere nell'oblio.
Vogliono toglierci l'anima: un popolo senza la sua lingua è un popolo senza anima, senza identità e senza forza, in balia della volontà interessata, e sicuramente non a nostro favore, di padroni nuovi e sempre antichi che vogliono, togliendoci la lingua, poterci succhiare il sangue.
Bisogna aiutare i nostri giovani a riprendere questa rinnovata coscienza di Piemontesi, dando loro la possibilità di uno studio analitico di quello che è il nostro patrimonio linguistico.
Questo è lo scopo di questo lavoro, fatto e dedicato con amore:

Ai giovani perchè imparino.
Ai vecchi, non dimentichino.

Giancarlo Musso



TÀULA - INDICE

Presentazione

Achit

GRAFIA E FONETICA
Aree linguistiche interessate da questa grammatica
Differenze tra le varie parlate
L'accento tonico e le voci verbali

PRONUNCIA E GRAFICA
L'alfabeto - Le vocali
Le consonanti
Sulla R e sulla L
La ë prostetica
L'apostrofo - Il trattino - L'accento
Dittonghi
Trittonghi
Il suono ai - La metàtesi d'o re

NOTE DI FONETICA
La longhëssa dël vocaj

MORFOLOGIA
L'articolo
La preposizione
Il sostantivo
Tùit, tucc, fàit, facc
Alterazioni dei sostantivi
L'aggettivo
Che ora è?
LA GRAN RÈGOLA DL' ASTËSAN
Il pronome
Il verbo
Coniugazione dei verbi regolari
Verbi impersonali difettivi - Verbi irregolari
Volerci - volércene
Note sui verbi in generale
Ij verb ëd mòto - Le contaminazioni verbali
L'avverbio - Nen za-za nen
La congiunzione - Saluti - Esclamazioni
Alcuni modi di dire piemontesi
Ij Piemontèis e l'italian
Va bin!

SOLUZIONE DEGLI ESERCIZI
LETTURE
CIT GLOSSARI

BIBLIOGRAFIA

 

 








editore
edizione
pagine
formato

tempo medio evasione ordine



0 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com