motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
I GAGÀ
gli eterni immaturi
il Gagà...
...si atteggia a spavaldo. Non ha dimenticato i tempi d'oro in cui
sfrecciava garrulo sul suo motorino, e ancora pensa di essere in quei giorni là. Cosa lo tradisceè la malinconia. Il sorriso e la risata si alternano ad un'espressione triste. Quando il sipario della vita mon-
dana cala, lui si ritrova da solo con una vita disastrosa.

...si circonda allora di donne, fa il carino con tutte e le incanta con il suo fascino superficiale. Se ne attornia per mostrare al mondo, ma soprattutto a se stesso, che lui e ancora piacente. Eterno gallo del pollaio, attrae donne galline che entrano beate nel suo recinto per farsi spennare.

...arriva in ritardo. Sempre. Te ne accorgi perché non è abbastanza discreto da non farsi notare. Aspettare qualcuno? Non sia mai! La Prima Donna è lui e come tale entra in scena. Deve farsi attendere, desiderare. Mostrare ancora una volta al mondo (anche a rischio di sfiorare il ridicolo) che lui e sempre aspettato, sempre con un posto in prima fila... sempreché il posto non glielo soffino i puntuali.


INTRODUZIONE

Questo libro, che pubblico con il titolo di I Gagà ovvero gli eterni immaturi, è stato in realtà scritto con il contributo della signorina Brigitta, grande collezionista di uomini sbagliati. Le lunghe ore che la signorina mi ha concesso e le lunghe ore di ascolto a lei dedicate, hanno permesso una prima stesura. La mia reazione alle sue disavventure è stata di sbigottimento, di partecipazione e infine di divertimento (la nostra ragazza è difatti piuttosto spiritosa).
Grazie al racconto delle sue esperienze, ho scovato, e alla mia maniera classificato con fare da "entomologa", i tipi umani che troverete in queste pagine, dipingendoli con umorismo (e una vena di crudeltà). Sono nati così vari personaggi (autentici) e momenti che, messi insieme, "declinano" una figura: quella del gagà. Costui è stato descritto nei suoi vari aspetti psicologici e comportamentali, partendo dall'armadio per finire nella camera da letto (passando attraverso un sacco di altri posti).
Ed ecco allora: il gagà e il vestiario, il gagà e la sua giornata, i suoi gusti, le uscite serali sulla sua macchina del tempo personale (è convinto di essere ancora un giovanotto), l'atteggiamento verso la vita; il gagà tamarro (un grande classico), quello straniero (i gagà sono presenti, uguali ma con caratteristiche etniche differenti, in ogni angolo della terra), e tutti i modi per riconoscerli e spuntarne le armi.
E ancora: il gagà e il sesso opposto, ovvero le sue donne. Non ci si dimentichi infatti, e lo vedremo bene nel testo, che il nostro è così (gagà) anche perché ha sempre trovato figure femminili troppo tolleranti, galline starnazzanti e "senza mattarello", ovvero quel sano atteggiamento per cui un gagà o lo si lascia perdere o lo si fa correre.

Il gagà è ridicolo, ma impietosamente tragico: soprattutto per se stesso, ma anche per come tratta gli altri (le donne in primis). Non rende migliore l'umanità, non aiuta le sue femmine a promuoversi, a crescere, ad essere felici. In fondo il gagà è un bambinastro egoista, tutto rivolto verso se stesso e pochissimo attento al prossimo. E fa danni, ferisce la gente, combina un sacco di guai.
Appartiene a quell'umanità che sembra non debba mai scomparire: una vita arida che spesso non prevede compagni di viaggio; l'esatto opposto dell'uomo che usa la sua sicurezza e mascolinità per stare vicino agli altri con calore, benevolenza e affetto.
[..]






Rosita Ferrato

I GAGA'

editore IL PUNTO - PIEMONTE IN BANCARELLA
edizione 2012
pagine 176
formato 13x18,5
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

10.00 €
10.00 €

ISBN : 978-88-88552-96-5
EAN : 9788888552965

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com