motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
I MALNUTRI'
Storia del cibo e della povertà in Piemonte attraverso 180 ricette dimenticate della cucina popolare

INTRODUZIONE

In passato si poteva morire per mancanza di cibo, anche se era più frequente che, per cibo inadeguato o scarso, ci si ammalasse. Il rachitismo, le malattie polmonari, il cretinismo e soprattutto l'altissima percentuale di mortalità infantile, erano strettamente legate al tipo di alimenti che il popolo riusciva a procurarsi. Le carestie e la contaminazione dei raccolti non erano imputabili all'uomo, così come non lo erano le epidemie legate alla mancanza di igiene e di profilassi, cui la gente non era in grado di provvedere. Chi poteva permettersi di mangiare le carni temeva, al massimo, i rischi di una inadeguata conservazione, e non certo quelli causati da una alimentazione del bestiame effettuata contro le più elementari leggi biologiche.
Le acque, stagnanti o contaminate da sostanze organiche, spesso venivano fatte bollire, o addizionate all'aceto, nell'ingenua convinzione di potere così evitare i pericoli. I topi, più che apportatori di peste, erano temuti come avidi concorrenti, ma nessuno lasciava i terreni incolti, mentre oggi il bestiame, perennemente rinchiuso nelle stalle, spesso attende non il fragrante fieno, ma un mangime ottenuto dalla macinazione delle carogne di altri erbivori. L'ansia di maggiori guadagni e di minori fatiche ha sovvertito le leggi naturali.
Il contadino, che fino a quel momento aveva sempre e soltanto utilizzato l'esperienza antica, si trovò improvvisamente a disposizione non solo delle tecnologie, che la meccanica aveva creato, ma anche una vetrina scintillante di innovazioni alimentari: come il ragazzino, che entra improvvisamente in un enorme self service, raccolse a piene mani quei comodi alimenti, piacevoli persino alla vista ed all'olfatto, convinto che gli uomini che li avevano autorizzati avessero agito secondo scienza e conoscienza. Così non fu, e ci trovammo tutti di fronte al paradosso di grosse disponibilità di carne distrutta, e di gente che si avvicinava timorosa al tavolo imbandito.
Le adulterazioni in campo alimentare, non sono una prerogativa delle innovazioni chimiche o tecnologiche odierne: nel 1880 l'Inchiesta Jacini già riferiva, allarmata, quanto, qui, per stralci, viene riportato integralmente - (Inchiesta Jacini, Atti della Giunta per l'Inchiesta agraria e sulle condizioni della classe agricola - Volume VIII, tomo I, Sulle Condizioni della Economia Agraria e della Proprietà. Pag. 665 e segg. dell'ottavo volume, a cura del Commissario Avv. Francesco Meardi, deputato del Parlamento, sulla VII circoscrizione, ossia Provincie di Cuneo, Torino, Alessandria, Novara, Piacenza e Circondari di Bobbio e Voghera.
[..]

INDICE

Prefazione
Introduzione

Capitolo I - I MALNUTRI'

Capitolo II - POLENTA, MAIALE, FRUMENTO E VERDURE

Capitolo III - PAPI, VINO, FAGIOLI E NOCCIOLE

Capitolo IV - PARLIAMO DI ACETO

Capitolo V - CASTAGNE E CONIGLIO

Capitolo VI - LA FAME E IL FREDDO

Capitolo VII - PASTA, RISO, CARNE PER I POVERI E FRUTTI SELVATICI

Capitolo VIII - DALLA LOMELLINA ALLA VALLE D'AOSTA

Capitolo IX - IL RISO, ORO BIANCO DEL PIEMONTE
LA CARNE D'ASINO

Capitolo X - LE MINESTRE, LE ERBE SPONTANEE E LE SPEZIE

Capitolo IX - RAPE, FAVE, COMPOSTE E SCIROPPI

Capitolo XII - L'ACQUA E IL VINO

Capitolo XIII - ACACIA, FIORE DI ZUCCA, ZAMPINI DI MAIALE

Capitolo XIV - IL PANE

Capitolo XV - LA DISPERAZIONE NELLA CITTA'

Capitolo XVI - CIPOLLE, AGLIO, PORRI E IL PANE DI CARLO ALBERTO

Capitolo XVII - IL PESCE IN PIEMONTE

Capitolo XVIII - OVINI, CAPRINI E BOVINI

Capitolo XIX - TOPINAMBOUR, CARDI E RATATUIA

Capitolo XX - UOVA, FRITTATE, TORTE SALATE E ERBE ODOROSE

Capitolo XXI - CIOCCOLATO

Capitolo XXII - POMODORI O POMI D'ORO?

Capitolo XXIII - I SUGGERIMENTI DI DON BOSCO

Capitolo XXIV - GIORNALI A TORINO NEL 1840

Elenco dei giornali che si pubblicavano a Torino

Capitolo XXV - IL MOTTO ERA UNO SOLO: Rivalutiamo la terra

Bibliografia essenziale
Indice




Enza Cavallero

I MALNUTRI'

editore DANIELA PIAZZA
edizione 2006
pagine 286
formato 21X29,7
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

30.00 €
30.00 €

ISBN : 88-7889-161-4
EAN : 9788878891616

 
©1999-2021 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com