motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

LASSU'
radici sulle colline

Queste pagine sono state pensate in piemontese, perchè raccontano fatti avvenuti in piemontese
Sono stato tentato di scriverle in questa lingua, ma mi sono subito arenato di fronte ad una difficoltà per me insormontabile: il mio piemontese, quello di queste colline, è un dialetto, con i suoi vocaboli, verbi e modi di dire che cambiano completamente da vallata a vallata, e che non sono "la" lingua piemontese, quella ufficiale, codificata con tanto di grammatica, di vocabolario e di sintassi.
Volevo parlare di un tempo ormai scomparso, di un modo di vivere e di pensare, di un mondo ricco di valori semplici, ma certi. Con la presunzione di lasciarne qualche memoria.
Ma non potevo limitare la comprensione di questi ricordi alle quattro colline qui attorno, avrei dovuto almeno "tradurre" queste righe nella lingua piemontese.
Ho dunque voluto rinunciare alla fatica non indifferente di cercare sul vocabolario l'esatta grafia di ogni parola e di dover riscrivere i termini dialettali usati in queste terre nei corrispondenti vocaboli ufficiali.
Del piemontese è rimasta comunque l'impostazione del pensiero e della frase, un omaggio stilistico a questa grande lingua.
I fatti, i personaggi di questi racconti sono tutti veri. Qualche storia mi è stata narrata dai vecchi nelle lunghe serate di veglia sotto il portico.
Di alcune persone ho cambiato il nome, per il rispetto che devo alla loro sensibilità o alla loro memoria. I racconti non hanno una disposizione cronologica, ma sono scritti così come mi sono tornati in mente.
Per qualche strana associazione di idee, ho cominciato a ricordare queste cose in Africa, una sera, meditando accanto al fuoco dell'accampamento, sperso nell'immensità del deserto.
Cominciando a scriverle si sono collegate tra loro e da un ricordo ne sono nati tanti altri, concatenati in una gemmazione spontanea della memoria.
Così questo libro potrebbe non avere fine.


INDICE

PREMESSA di Mario Giordano

VIVEND "LASSU'" CON BRUNO FANTOZZI di Camillo Brero

INTRODUZIONE

LASSU'

CONTRATTO (Mezzadria)

LA MARODA (Cesare)

ESUMAZIONE (Adriana)

DEGO (Franco)

ROSAMUNDA (I due tedeschi)

VENTURIN (Sergio)

LA NONNA (Nonna Pina)

PASQUA

I TUPINABO'

IL TRATTORE (Oreste, lo zio giovane)

LE SCARPE (Zia Celeste)

I BOTTI (Dinamite)

ALTRI BOTTI (Grandine)

Cà'D DONA' (Zio Carlino)

VENTO DI MARE (Marin)

PIPPO (Spitfire)

I BUOI (Zio Armando)

LE TOME (Rosina)

MINE (Le uova)

STALAG 352 (Zio Pino)

LO STRUTTO (Natale di guerra)

IL PANE (Gennaio '44)

BOLLETTINO (Gennaio '44)

L'AVE MARIA (Berto)











Bruno Fantozzi

LASSU' RADICI SULLE COLLINE

editore DANIELA PIAZZA
edizione 1999
pagine 134
formato 17x24
brossura con alette
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

13.00 €
13.00 €

ISBN : 88-7889-084-7
EAN :

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com