motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Alcune proposte
GLI ANTICHI LIGURI E LE LIGURIE LA VAL BORMIDA E ROCCAVIGNALE
Alla ricerca delle radici comuni dall'età della pietra ad oggi
Tante sono state le Ligurie: quella della valle del Rodano in Francia, quella del lago ligure sul fiume Tartesso oggi Guadalquivir in Spagna, quella della pianura padana e le attuali di Levante e di Ponente adagiate sul mar ligure.
Giuseppe Vicino (già Curatore del Museo Archeologico di Finale Ligure) scrive che i resti fossili dei primi uomini "ritrovati in Liguria rappresentano il 30% di quanto è venuto alla luce in Europa fino ad oggi".
La Liguria bagnata dal mar ligure è la culla dei primi uomini europei e questo libro di Franco Icardi vuole essere la riscoperta delle nostre radici più antiche che risalgono agli antichi Liguri. Il dolmen di Roccavignale ed il tumulo neolitico di Ferrania (comune di Cairo Montenotte) testimoniano la presenza di costruzioni megalitiche in Val Bormida.
Passando attraverso la conquista romana si delineano le strutture che saranno prima municipi romani e poi diocesi cristiane.
Dopo le invasioni barbariche e le distruzioni saracene i feudatari aleramici ed i loro discendenti Del Carretto si dividono la scena politica dal Medioevo sino a Napoleone. La vita delle nostre popolazioni continua malgrado il passaggio di eserciti stranieri che transitano dai porti della costa ligure savonese alla pianura padano-piemontese. Attraverso il passo di Cadibona o Bocchetta di Altare, convenzionalmente il punto di unione tra Alpi ed Appennini, passano i soldati regolari ed irregolari che portano con loro malanni e carestie.
Questo riscoprire delle origini comuni ci aiuta a comprendere le divisioni medievali e a superare quelle dei giorni d'oggi. Sta a noi raccogliere da questi fatti storici un insegnamento per il futuro, soprattutto per evitare gli errori del passato.

L'età della renna nel sud della Francia

Le origini preistoriche

Dobbiamo panire dall'Africa e precisamente dal villaggio di Herto Bouri in Etiopia dove nel 1997 sono stati trovati tre crani fossilizzati dei più an-tichi rappresentanti della specie umana (homo sapiens) risalenti a circa 160 mila anni fa.
A questi dati dell'archeologia ho associato i risul-tati delle ricerche di tre biochimici, che confer-merebbero che i geni dell'uomo moderno (homo sapiens sapiens) derivano da alcune madri ancestrali vissute in Africa circa 200 mila anni fa. Lentamente, ma progressivamente, questi primi uomini hanno popolato l'Africa. In seguito, cento mila anni fa circa, attraverso l'Egitto e la Palestina sono giunti in Asia spingen-dosi poi sino alle Americhe ed in Australia.
Verso il 35.000 a. C. alcuni gruppi di cacciatori erano arrivati nel sud dell'Europa Occidentale probabilmente passando anche per il Marocco e lo stretto di Gibilterra, durante l'ultima glacia-zione, quella di Wurm.
Mlora il Mar Mediterraneo aveva un livello notevolmente più basso.
La calotta polare scendeva sino all'altezza dell'Olanda (vedi i massi erratici della pianura di Drenthe) e della Bretagna francese, ed i ghiacciai alpini raggiungevano la conca di Garessio e la metà nord della Val Roia, che collega ora il Cuneese con Ventimiglia.
Anche il mar Ligure si era abbassato di un centinaio di metri sotto il livello attuale, e si era ritirato per alcuni chilometri lasciando libera una estesa striscia di terra di almeno 4 km., dove pas-savano i branchi d'animali, come le renne, che fuggivano il freddo: era l'età della renna.
[..]
INDICE

I primi uomini venuti dall'Africa

Dolmen in tutta l'Europa occidentale

Gli antichi Liguri

Etimologia del nome

I Liguri Epanteri Montani

I municipi della Liguria romana

Dai municipi romani alle diocesi cristiane

L'arrivo dei Saraceni

Aleramo da conte a margravio

Il vescovo di Vado

Rocca Vignalis

I primi aleramici Del Carretto

Le strade strategiche dei Del Carretto

I Del Carretto otto gli Angioini

La Rocc

Roccavignale "feudo oblato"

Cristoforo Colombo savonese?

Roccavignale sotto il marchese del Monferrato

Passaggio di eserciti

La guerra franco-piemontese

Roccavignale passa al Duca di Areschot

Roccavignale e Vittorio Amedeo II

La Pace di Vienna

I tempi di Napoleone

La Restaurazione e il ritorno dei Savoia

Il periodo recente

Allegati

Documenti colombiani

Bibliografia

Indice




Franco Icardi

GLI ANTICHI LIGURI E LE LIGURIE LA VAL BORMIDA

editore EDITORIALE EUROPEA
edizione 2009
pagine 224
formato 21x29,5
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

20.00 €
20 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2017 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com