motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
MARIA GIOVANNA BATTISTA DI SAVOIA NEMOURS + CD
Memorie della Reggenza

Ideato da Carlo Naldi e dalla compianta Vera Comoli Mandracci, il volume rielabora  la biografia di Maria Giovanna Battista e ne rilegge l'epoca, ponendo in luce i veri meriti e ruoli della sovrana, che qualche storico del passato ha travisato, talora influenzando il giudizio di studiosi successivi. Il libro, la cui stessa genesi è curiosa e suggestiva, è corredato da approfondimenti storici, biografici e da un vasto apparato critico. Ha fornito la scintilla per la pubblicazione l'inatteso incontro con un prezioso Manoscritto, da decenni conservato in Brasile, proveniente dalla monumentale biblioteca di Cesare Maria De Vecchi di Valcismon e poi pervenuto, attraverso gli eredi, nella biblioteca brasiliana dei Lantermo di Montelupo. Per Carlo Naldi (in missione in Brasile, alcuni anni or sono, quale vice rettore del Politecnico con delega all'internazionalizzazione), l'inatteso ritrovamento delle Memorie manoscritte della reggenza di Maria Giovanna Battista è stato un po' come un colpo di fulmine. Col proficuo contributo di Costanza Roggero Bardelli e Elena Gianasso egli ha svolto ampie ricerche e indagini, la cui pubblicazione fornisce oggi un importante contributo alla storia del Piemonte e degli Stati sabaudi nel Seicento.

IL PERSONAGGIO


La prima impressione su Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours e sulla sua reggenza, dalla lettura di numerosi testi consultati non era positiva: ella veniva mostrata, talora quasi con astio, come una donna ambiziosa, succube della Francia, che non aveva lasciato grande traccia di sé nella storia, se non quella di essere stata la genitrice di Vittorio Amedeo II. Il personaggio era sminuito e banalizzato per meglio illuminare il duca suo figlio che, con il cugino Eugenio, riuscì a sconfig
gere Luigi XIV e con la pace di Utrecht ad acquisire un regno. Invece man mano che avanzava la traduzione del manoscritto e si rendevano necessari approfondimenti e ricerche storiche sul periodo e sui personaggi ne emergeva una personalità molto diversa: problematica e ricca, che con abilità e saggezza aveva saputo inserirsi nella tormentata storia politica del suo tempo, inframmezzando nella sequenza della casata un periodo di tranquillità, di non belligeranza, di consolidamento della signoria, che certamente hanno aiutato il successivo balzo dei Savoia verso il titolo regio a lungo agognato e che più pienamente rispecchiava l'effettiva importanza assunta dalla dinastia. Su queste due contrastanti interpretazioni della reggente è Illuminante il saggio in cui Gustavo Mola di Nomaglio descrive criticamente e con acume l'evoluzione storica dei giudizi su Maria Giovanna Battista.
Le Memorie sono state redatte da un personaggio molto vicino alla reggente e quindi hanno un carattere apologetico che avrebbe potuto mascherare o distorcere un giudizio ponderato sull'operato della reggenza; in realtà si può fare affidamento sulla veridicità storica dei fatti, un documento non solo perché redatto a futura memoria non potrebbe permettersi di falsarli nella sostanza, ma anche perché, rispecchiando il vero pensiero della reggente o meglio l'immagine che ella voleva dare della sua reggenza, ne tradisce le ambizioni, le preoccupazioni e i pensieri. Le priorità assegnate agli eventi possono trasparire dalle sottolineature date a determinati atti di governo mentre altri, se pur di rilievo, sono appena accennati o sottaciuti. Anche eventi che hanno rappresentato insuccessi del governo e della sua politica sono comunque trattati con adeguata completezza.
Nel novero dei primi si ha il risalto dato alla corretta gestione amministrativa e finanziaria, la relativa indipendenza politica dalla Francia, cercando però di irritarne la preponderante forza, l'amministrazione della giustizia e la necessità di redigerne un Corpus ordinato di leggi e norme, lo sviluppo della cultura e dell'università e infine le ambizioni dinastiche a mutare il ducato in regno, attraverso il matrimonio del Portogallo. Tra gli eventi di secondo tipo si annoverano i rapporti tesi con il Comune di Torino per l'istituzione del Sovrintendente della Politica, che viene considerata come un attentato all'autonomia della città; se si vuole, è strano poi il fatto che vengano del tutto sottaciute le feste, nonostante che per la loro grandiosità la corte sabauda fosse conosciuta e ammirata in tutta Europa: solo le feste a Lisbona in occasione dell'annuncio del fidanzamento sono descritte con magnificenza.
[..]

SOMMARIO

L'importanza di un manoscritto nel contesto degli studi su Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours
Gustavo Mola di Nomaglio

Origine di un manoscritto
Giuseppe Lantermo di Montelupo

La reggenza di Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours
Carlo Naldi

Memorie della Reggenza di Maria Giovanna Battista di Nemours e della continuazione del suo governo dopo che il duca suo figlio ha raggiunto la maggiore età sino al suo matrimonio
Traduzione e note di Carlo Naldi

I Mémoires de la Regence. Confronti e ipotesi di attribuzioni
Elena Gianasso

La città-capitale della reggente Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours (1675-1684)
Costanza Roggero

Repertorio di personaggi e casate
a cura di Carlo Naldi e Elena Gianasso

Repertorio dei toponimi
a cura di Carlo Naldi e Elena Gianasso

Fatti storici rilevanti
a cura di Carlo Naldi

Bibliografia
a cura di Elena Gianasso





a cura di Carlo Naldi, Elena Gianasso, Costanza Roggero

MARIA GIOVANNA BATTISTA DI SAVOIA NEMOURS

editore CENTRO STUDI PIEMONTESI
edizione 2011
pagine 464
formato 15x21
brossura con sovracoperta a colori
tempo medio evasione ordine


28.00 €
25.20 €

ISBN : 978-88-8262-176-6
EAN : 9788882621766

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com