motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
PIEMONTE IN CINA
Giovani e mobilità
Le caratteristiche delle migrazioni dal Piemonte cambiano nel tempo: dai primi contadini o muratori che attraversavano le valli offrendo merci o lavoro, ai coraggiosi che affrontavano traversate oceaniche per arrivare in America. Oggi il contesto è diverso, più ricco economicamente, con maggiore cultura e professionalità. Eppure molti giovani si guardano intorno alla ricerca di mete originali e sfidanti. In questo volume si offre la possibilità di considerare un periodo di soggiorno in Cina, paese distante logisticamente e culturalmente, ma che rappresenta oggi una grande opportunità per accrescere la propria esperienza.
Gli autori cercano di avvicinare alla Cina attraverso una breve introduzione storica e culturale, per poi avvalersi di testimonianze di piemontesi che si sono stabiliti oltre la grande muraglia, per descrivere la rapida evoluzione ed i cambiamenti epocali che si stanno attraversando.
Il punto di vista è quello dei giovani che cercano, insieme al lavoro, di costruire la propria identità in un periodo complesso ed in continua evoluzione.
La proposta di lettura è completata da notizie operative di natura pratica per sostenere concretamente un eventuale progetto di vita nell'Estremo Oriente.


PREFAZIONE

Una parola chiave, oggi, nel commercio come nell'industria, è il termine "globalizzazione". Che è un concetto forte, affascinante, ma anche un po' oscuro e minaccioso. Un concetto che evidenzia un mercato con deboli confini, dove la capacità di competere (correttamente) è tutto, o quasi tutto. Per questo sono indispensabili grandi sinergie e alta qualità nella ricerca e nell'innovazione di ciclo e di prodotto: condizioni fondamentali perché l'Europa e l'Italia possano accedere attraverso corsie privilegiate ai mercati d'Oriente.
Sicuramente da questo punto di vista la Cina offre prospettive molto stimolanti, soprattutto ai giovani. È un Paese in forte crescita che guarda con tensione e attenzione verso l'Occidente, a cui chiede soprattutto tecnologie sempre più complesse e raffinate.
La Regione Piemonte ha già avviato alcune iniziative di relazioni, scambi e visite con la Cina: dal passaggio, per così dire, del testimone olimpico (Torino 2006 - Pechino 2008), alle missioni economico-istituzionali, con l'obiettivo di rafforzare le relazioni scientifiche, culturali e imprenditoriali di cooperazione e sviluppo.
La prima conseguenza è che piemontesi sono alcune delle aziende che hanno lavorato alla realizzazione di impianti sportivi per le Olimpiadi di Pechino; la seconda è che sono in costante crescita sia i rapporti bilaterali tra Italia e Cina, sia la presenza istituzionale, professionale e commerciale del Piemonte nel potente Paese asiatico. Prova ne è non soltanto l'inaugurazione nel 2006 di un Campus a Shanghai italo-cinese, ma anche il gemellaggio tra Chengdu e Regione Piemonte. Ed esempio illuminante di esportazione della nostra intelligenza artistico-urbana è quello dell'architetto torinese Pier Paolo Maggiora, creatore della prima città ecologica del terzo millennio nella baia di Bohai nel nord della Cina.
Il libro che qui viene presentato è un modo per avvicinare i giovani a una realtà lontana, ma 'globalmente' vicina, misteriosa ma dal fascino multiforme.
È un libro di testimonianze. Raccoglie, infatti, i racconti di alcuni piemontesi che per motivi e ín periodi diversi si sono trasferiti in Cina e ora svolgono un ruolo di mediazione tra la Cina e la nostra regione.
Una lettura che aiuta a capire e non solo. Forse anche a fare delle scelte.

Teresa Angela Migliasso
Assessore al Welfare, Lavoro, Immigrazione ed Emigrazione

Mercedes Bresso Presidente della Regione Piemonte
INDICE

Prefazione

Introduzione

Capitolo 1
Dal Piemonte alla Cina
Emigranti, espatriati o viaggiatori?
Verso la Cina
Zhong Guo
Zeitgeist Shanghai: specchio
della Cina del futuro?

Capitolo 2
Avere 20 anni nel 2000
Una questione di identità
Il lavoro oggi
Comporre la vita
L'espatrio come possibilità

Capitolo 3
Dal Piemonte verso la Cina: anni diversi, persone diverse
Gli anni '90
Inizia il grande sviluppo
Gli ultimi arrivi

Capitolo 4
Affrontare la Cina
Cenni storici - quali radici?
Una Cina, tante cine
La base dei comportamenti in Cina:
Guanxi e Mianzi

Capitolo 5
Lavorare in Cina
Comunicare con culture diverse
Comunicare tra italiani e cinesi
Le ritualità quotidiane negli incontri
di business
I comportamenti organizzativi

Capitolo 6
Cercare lavoro ai tempi di Internet

Capitolo 7
Risorse Piemontesi
Centro di Alti Studi sulla Cina Contemporanea
L'Istituto Confucio di Torino
L'Università degli Studi di Torino - Facoltà
di Lingue e Letterature Straniere
Museo dell'Emigrazione - Piemontesi
nel Mondo
Punti di riferimento in Cina
Rete diplomatico consolare
Associazione Piemontesi nel Mondo - Cina
Scuola Italiana Gianni Rodari Shanghai
Consigli pratici

Bibliografia




Alessandro Arduino - M. Cristina Bombelli

PIEMONTE IN CINA

editore IL PUNTO - PIEMONTE IN BANCARELLA
edizione 2009
pagine 152
formato 13x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

12.00 €
12.00 €

ISBN : 978-88-88552-55-2
EAN : 9788888552552

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com