motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO
cimeli, oggetti e documenti delle dimore storiche del Piemonte
RACCONTARE IL RISORGIMENTO ITALIANO ATTRAVERSO ALCUNI SUOI PROTAGONISTI: UOMINI CHE HANNO CONTRIBUITO A REALIZZARE L'UNITA D'ITALIA. IL VOLUME PRESENTA OLTRE 150 TRA OGGETTI, DOCUMENTI, CIMELI E TESTIMONIANZE LORO APPARTENUTI E "GELOSAMENTE" CONSERVATI NELLE DIMORE STORICHE PIEMONTESI CHE SONO STATI ESPOSTI IN UNA MOSTRA PRESSO L'ARCHIVIO DI STATO DI TORINO. ATTRAVERSO LE MEMORIE PRIVATE DEI SUOI PROTAGONISTI, EMERGE UNA TRAMA INEDITA DEL RISORGIMENTO ITALIANO, LE TANTE ANIME SEGRETE DI UN GRANDE RACCONTO POLITICO E SPIRITUALE.

PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO

Dice Machiavelli al Vettori di voler abbandonare ogni sera le vesti quotidiane sporche di fango e di loto, per rivestire idealmente panni regali et curiali, e riprendere il dialogo con i grandi del passato che gli parlano attraverso i loro scritti. Uomo di forti passioni, dice di preferire la compagnia di amici vissuti secoli fa a quella di certi suoi contemporanei: non mi vergogno di parlare con gli antichi huomini et domandarli della ragione delle loro actioni et quelli per la loro humanità mi rispondono...
La bella mostra dell'ADSI Piemonte e Valle d'Aosta, che l'Archivio di Stato di Torino ha volentieri ospitato nelle sale del palazzo juvarriano dei Regi Archivi, ha aperto le celebrazioni del 150° dell'Unità nazionale presentando un affascinante preludio risorgimentale, adatto a riannodare le fila di un dialogo con chi ci ha preceduti nel grande corteo dell'umanità in cammino.
I documenti e gli oggetti che mani amorevoli hanno selezionato da cinquanta antiche dimore piemontesi illuminano eventi della grande storia attraverso testimonianze di memoria familiare presentate al pubblico non di rado per la prima volta.
Non sempre è facile per il privato che custodisce le memorie dei suoi antenati, ampliarne l'accesso al di fuori del tradizionale ambito familiare. Si ha talora l'impressione di violare una certa tacita intesa di riservatezza, si teme di dese d'arie, o di annoiare con storie che non sembra possano suscitare interesse in un estraneo.
Questa mostra è naturalmente la prova dell'esito felice cui può condurre il superamento di quei timori.
Nelle sale della mostra, e nella pubblicazione che il lettore ha sott'occhio, la storia non è vista in astratto, ma il visitatore incontra una folla di personaggi, non solo dell'aristocrazia piemontese, savoiarda e nizzarda, ed è accompagnato da loro in uno straordinario viaggio nello spazio e nel tempo. Si va infatti dai primi moti liberali del 1821 fino alla lotta contro il brigantaggio negli anni dopo l'unificazione, e si viaggia idealmente dai ritrovi torinesi degli esuli italiani nel decennio di preparazione, fino alle desolate lande della Crimea e ai campi di battaglia delle guerre d'indipendenza.
Documenti conservati con scrupolosa cura da generazioni, ci fanno conoscere i sognatori dell'indipendenza e della libertà come Santorre di Santa Rosa, Pellico, d'Azeglio, Balbo, Gioberti e i difensori dell'antico regime assolutistico come Solaro della Margarita e Sallier de La Tour. Gli splendidi schizzi in punta di penna di Tomaso Morelli di Popolo ci portano nel mezzo delle cariche dei cavalleggeri e del fuoco d'artiglieria, là dove Cesare Balbo entra in battaglia contemporaneamente a tutti i suoi cinque figli (a San Martino i Morozzo della Rocca sono addirittura in dieci).
[..]
SOMMARIO

PREFAZIONI
MARCO CARASSI
MOROELLO DIAZ DELLA VITTORIA PALLAVICINI
FILIPPO BERAUDO DI PRALORMO

Il perché della mostra
TOMASO RICARDI DI NETRO

Lo svolgimento della mostra
PARIA MARENCO DI SANTAROSA

CATALOGO
I sognatori - Durante la Restaurazione 1814-1847

Gli intrepidi - La Prima Guerra d'Indipendenza 1848-1849

I saggi - Il Decennio di preparazione 1849-1859

Guerrieri e diplomatici
L'unificazione della Penisola 1859-1861 - 1866-1870

I sogni al risveglio - Nell'Italia unita 1861-2011

PRIMA E DOPO LA MOSTRA
Il Viaggio Risorgimentale in Piemonte

I "protagonisti del Risorgimento" in piazza

RIFLESSIONI
Dalla Lombardia austriaca di Radetzky alla monarchia costituzionale del Piemonte sabaudo
EDOARDO GREPPI

Quale Risorgimento? Notarelle sull'unificazione italiana dall'alto delle Alpi al termine delle celebrazioni del 150° anniversario
TOMASO RICARDI DI NETRO




Tomaso Ricardi di Netro

PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO

editore L'ARTISTICA
edizione 2012
pagine 190
formato 19x27
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

25.00 €
25.00 €

ISBN : 978-88-7320-291-2
EAN : 9788873202912

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com