motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
IN PUNTA DI MATITA...
Dal calcio al teatro, dalla scuola al mestiere di architetto.
Una vita vissuta con il senso dell’humor
Sensibile promotore delle tradizioni astigiane e della comunicazione grafica per gli eventi cittadini, Guarene vive la quotidianità sul filo dell'ironia.

La grafica mi permette le trasgressioni
che la professione mi inibisce.
I disegni diventano lo specchio,
meglio l’esternazione di quello che sento.
Mi piace vivere in mezzo alla gente,
sconosciuto tra volti anonimi.
Abitando in provincia scopro le mie
debolezze e le tratteggio. L’umorismo
e il sorriso sono gli unici elementi
che illuminano la vita. I miei disegni
dovrebbero suscitare allegria, simpatia,
sorpresa ma soprattutto pensieri.
In essi vivono personaggi che hanno
un’anima, interagiscono, colloquiano
e si muovono in un piccolo universo
di cose e di situazioni.
Una microcommedia dell’arte
dove io sono il burattinaio.


Antonio Guarene, 1987


Scrivere la presentazione di un libro procura sempre emozioni. Dopo la lunga elaborazione ci si ritrova stanchi, ma comunque felici di mandare in stampa il frutto di tanto impegno. Quello che ci conforta è la consapevolezza di fare un omaggio ai lettori di oggi e che i volumi di questo tipo siano memoria per il futuro.
Ho accettato volentieri l'invito del Comune di Asti, e dell'Assessore alla cultura dott. Gianfranco Imerito, di realizzare il volume dedicato ad Antonio Guarene, Maestro del Palio 2011. Sono amico sin dall'infanzia dell'autore e per me è stato motivo di orgoglio poter parlare di lui.
Mi sono impegnato a fondo, mettendo a disposizione la mia esperienza maturata in tanti anni nella realizzazione di libri speciali che hanno sempre soddisfatto le aspettative dei miei fedeli lettori.
Quindi in questo lavoro, che non è solo un catalogo della mostra, ma una rappresentazione a 360 gradi dell'autore, ho inteso far emergere le peculiarità e il valore poetico dell'artista. Determinante è stato l'intelligente e raffinato contributo di Rosellina, moglie dell'autore, che ci ha guidato nella scelta iconografica, altrettanto importante la grande professionalità e virtuosa pazienza di Sabrina Mossetto che ha impaginato il volume.
Antonio Guarene è artista e personaggio eclettico. Le presentazioni istituzionali all'inizio del libro e un corposo saggio scritto dalla fluente penna della curatrice dell'opera Marida Faussone, lo testimoniano. Un intero capitolo parla di lui.
Voglio qui raccontarvi qualche aneddoto e alcuni aspetti curiosi del nostro mitico Antonio.
Quando ero ragazzino di prima media agli inizi degli anni 50, venni invitato con i miei compagni a disputare una partitella di calcio in borgo San Rocco. Allora si giocava nei cortili e sulle piazze e con un po' di fantasia le nostre cartelle diventavano i pali delle porte. Nel corso del gioco, in un attimo tutti diventarono silenziosi e disciplinati, i capi branco di casa dissero con passa parola "Attenzione, sta arrivando Guarene, non facciamo brutte figure!". L'allerta significava che la presenza di Guarene, già allora calciatore promettente, incuteva rispetto per il suo "carisma", vocabolo a quel tempo non ancora in uso. Passarono gli anni ed io, calciatore ventenne con la mia squadra, in partenza sul pullman da Torino, mi imbattei in un gruppo di persone su una piazzetta, alcune delle quali intente ad allestire un palco. Tra di loro un giovanotto in tuta che sembrava dirigere i lavori: per me quello era Antonio in veste di scenografo. Invitai l'autista a fermarsi e, una volta a terra, chiamai forte: Antonio! L'uomo in tuta si girò e mi disse: lo sono Vittorio ma di Antonio qui non ce ne sono. Quel Vittorio era il grande Gassman che girava le piazze di Torino per promuovere i suoi spettacoli teatrali. Per tutta la giornata i miei amici mi chiamarono Antonio.
Naturalmente mi ero sbagliato ma la realtà è che Antonio allora assomigliava proprio a Vittorio Gassman e le sue allieve erano solite vantarsi di avere un bravo professore con quelle sembianze.
Con questo omaggio alla storia e alla cultura del nostro territorio spero veramente di aggiungere un altro tassello al prezioso mosaico del sapere sempre in divenire.

Lorenzo Fornaca

Editore
SOMMARIO

Antonio Guarene ...in punta di matita...
di Marida Faussone

Il Maestro del Palio 2011. L'estro creativo per gli eventi cittadini
Il Palio svelato
L'intuizione costruttiva per la scenografia e l'ambientazione
Un tratto ironico e leggero: la curiosità del mondo
Chi è Antonio Guarene di Dario Aquisti

IERI Nel 1967 rinasce il Palio in Piazza d'Armi
Il Palio di Asti cambia Piazza
Un Palio pieno di astigiani
OGGI Maestro del Palio

Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori, le cortesie... io disegno
Il palio, i tamburini, l'armigero solitario di Antonio Guarene
I Padri della Patria nel 150° dell'Unità d'Italia
Personaggi pubblici
Una spolverata alla vecchia Stampa Sera
Vent'anni di carta di giornale
Comunicazione grafica
Un po' di storia della Fiera di Asti
Ride si sapis... ridi se sei saggio di Antonio Guarene
Musica per la gola
Menu d'autore
Il Cleroformio
Tutti al Festival delle Sagre
Parliamo di libri e copertine
Con sette note

Monumenti astigiani
Partecipazioni a mostre e rassegne
Hanno detto di lui




Antonio Guarene

IN PUNTA DI MATITA...

editore COMUNE DI ASTI - LORENZO FORNACA
edizione 2011
pagine 200
formato 24,5x30
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

36.00 €
28.00 €

ISBN : 978-88-7320-278-3
EAN : 9788873202783

 
©1999-2020 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com