motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
RAZZ
Politici d'azzardo
Razz è il nome del poker californiano in cui si vince con il punteggio più basso. I protagonisti di questo romanzo giocano al poker classico, ma sono IC loro vite a rappresentare il successo del valore minore. Politici ignoranti e scorretti, alle prese con storie di sesso e intrighi, interessati solo alla carriera ad ogni costo. Non nel nome di un'ideologia, di uno straccio di idea, ma solo per soddisfare i propri istinti immediati. Il tutto in una Torino diversa dal cliché post Olimpico e anche dall'immagine della città operaia.

NOTA dell'EDITORE

Quando abbiamo letto le prime bozze del romanzo siamo rimasti spiacevolmente colpiti dal linguaggio utilizzato nei dialoghi. Crudo, volgare, fastidioso. Ma poi, scorrendo le pagine e immedesimandoci nel racconto, ci siamo resi conto che non poteva esserci un linguaggio differente. Non avrebbe avuto alcun senso edulcorare i termini che, purtroppo, sono diventati abituali nel gergo delle persone descritte in questo libro. Persone volgari e maleducate che ci circondano e che, troppo spesso, riescono a influire nelle nostre vite. L'importante, tuttavia, è conoscerle poiché è l'unico modo per evitarle.

Capitolo 1

Sfogliò le carte lentamente, una dopo l'altra. Asso di fiori, dieci di fiori, regina di fiori, otto di fiori, fante di fiori. Un colore servito. L'espressione di Beppe Barbero non mutò: sempre quel mezzo ghigno che non permetteva di capire se fosse felice, incazzato, deluso, triste. Mise sul tavolo venti euro, Dario Lo Gatto lo seguì. Poi fu la volta della vecchia ciampornia, Gina Bertone, e di Tino Saponara a chiudere il giro. Tre carte per Dario, altrettante per Tino. Una sola per la madama. «cento euro», disse Beppe con un tono assolutamente neutro mentre spostava in avanti le due banconote da cinquanta. «No», si limitò a bofonchiare Dario. La vecchia guardò Beppe con il solito sorriso da finta imbecille. Il suo sguardo morbido indugiò un poco sul volto dell'uomo: «Va bene, comandante. Cento più trecento». E sempre con il sorriso infantile collocò la somma al centro del tavolo. «Non per me», e anche Tino appoggiò le carte sul tavolo.
[..]
INDICE

Capitolo 1
Capitolo 2
Capitolo 3
Capitolo 4
Capitolo 5
Capitolo 6
Capitolo 7
Capitolo 8
Capitolo 9
Capitolo 10
Capitolo 11
Capitolo 12
Capitolo 13
Capitolo 14
Capitolo 15
Capitolo 16
Capitolo 17
Capitolo 18
Capitolo 19
Capitolo 20
Capitolo 21
Capitolo 22
Capitolo 23
Capitolo 24
Capitolo 25
Capitolo 26
Capitolo 27
Capitolo 28
Capitolo 29
Capitolo 30
Capitolo 31
Capitolo 32
Capitolo 33
Capitolo 34





Augusto Grandi

RAZZ - POLITICI D'AZZARDO

editore DANIELA PIAZZA
edizione 2009
pagine 230
formato 13x21
plastificato con alette
tempo medio evasione ordine
2 giorni

17.00 €
9.90 €

ISBN : 978-88-7889-238-5
EAN : 9788878892385

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com