motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte

IL REGALO DEL MANDROGNO
Storia indiscreta di una famiglia

Un capolavoro assoluto. L'indiscreta storia di una famiglia in un romanzo d'amore e di guerra tra Piemonte e Liguria da Napoleone a Mussolini.
Un romanzo meraviglioso che da sessant'anni avvince i lettori di ogni generazione.


Un libro a volte condivide il destino dei suoi personaggi. E' il caso de "Il regalo del Mandrogno", un romanzo che da sessant'anni avvince i lettori di ogni generazione, ma la cui presenza in libreria non è mai scontata. Ora i Mandrogni sono tornati: e così Isidoro Chénousset e Rosina, Napoleone Montecucco e Giovacchino, Policleto e Pier Paolo, Don Filippo e Vittoria, Leone e Memmo Artuffo, Aspasia e Filiberto, Paoletta e Stefano Cadeo sono di nuovo con noi per vivere e narrarci le loro tormentate esistenze, tra amore e odio, morte e rinascita, guerra e pace: una "storia indiscreta" che fra Piemonte e Liguria accompagna il nostro Risorgimento.
Rivive così la saga dei Montecucco, dei Baventore, dei Bailo sullo sfondo della Grande Storia, da Bonaparte a Carlo Alberto a Garibaldi, sui campi di Marengo e sulle barricate dei Carbonari, il tutto a comporre il mosaico del più appassionante romanzo storico del Novecento italiano.

"Salì le scale. La porta della camera di Chénousset era rimasta spalancata. Entrò, e senza preoccuparsi di richiudere, si avvicinò al letto ancora scomposto e vi si abbattè sighiozzando. Tutte le sue forze crollavano e l'abbandonavano di colpo. Singhiozzò a lungo, col viso nelle lenzuola scomposte lasciandosi andare interamente alla sua disperazione, incurante di tutto. E passarono minuti e minuti, non controllati. A poco a poco i singhiozzì si calmarono e riprese coscienza di sè. Quasi non piangeva più. Le sue mani vagavano tra le lenzuola scomposte come cercandovi un'impronta. E ad un tratto urtarono contro qualche cosa di duro e di freddo. Afferrò l'oggetto rimasto così nascosto e lo palpò per riconoscerlo. Una pistola: la sua pistola caduta dalla cassetta e rimasta occultata dalle lenzuola in disordine. La prese con ambedue le mani e la tenne a lungo contro le guance mentre le ultime onde del singhiozzo le scotevano il petto".

INDICE

Introduzione
di Giovanni Tesio

PRELUDIO
Lo zio Policleto
La casa del Cucco
Quella buon'anima

ILROMANZO DI ROSINA
Il regalo del Mandrogno
La disfatta
L'eroe di Marengo
Mattutino
Notturno
La prima lettera d'amore

PRIMO INTERMEZZO
Pier Paolo
La soffitta

IL ROMANZO DELLO ZIO CANONICO - Parte I
Rancori
Vittoria Raimondi
Sei pur bella cogli astri sul crine
Il mondo cammina
Servizio d'informazioni
"Bailotta 1821"
Amichevole componimento

SECONDO INTERMEZZO
I Bàilo

IL ROMANZO DELLO ZIO CANONICO - Parte II
La "Gazzetta di Genova"
Sia fatta la sua volontà
Il lavoro cristiano
Al Cucco
Sciarbella
Il progresso
La sfogliatura
Memmo Artuffo
Uno scarto di tarocchi
Domine, non confundar

TERZO INTERMEZZO
I libri dello zio canonico

IL ROMANZO DI PAOLETTA
Mezzo secolo di prefazione
Il congresso delle potenze
Aspasia Baventore
L'evasione
La posta del giuoco
Ad oltranza
Il Bauletto
Canossa
La casa
Annunziato Cannella
Mezza quaresiama
Umbertina
L'alzàvola
Summum jus
Corpo a corpo

EPILOGO
L'altra pistola di Isidoro Chénousset

L'Italia tra Napoleone e la Grande Guerra





Pierluigi e Ettore Erizzo

IL REGALO DEL MANDROGNO

editore ARABA FENICE
edizione 2001
pagine 832
formato 15x21
cartonato con sovracoperta plastificata a colori
tempo medio evasione ordine
2 giorni

25.00 €
19.90 €

ISBN :
EAN : 9788886771108

 

©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com