motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
STORIA DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO

Prefazione

Fra i momenti evolutivi dell'essere umano, uno che più appare gratuito - non mosso da necessità alcuna, non tendente a profitto materiale - è il bisogno e proposito di fissare memoria del passato.

E tanto più s'allontana tal essere dalla sua condizione originaria, con progresso di tecniche e di strutture economiche e sociali, tanto più le stesse tecniche e strutture pone al servizio di quel proposito. Questo si nota in particolare durante la Prima Rivoluzione Industriale, quando la massima tra le invenzioni allora realizzate, la scrittura, ben presto viene usata per redigere epigrafi commemorative di grandi fatti, e cronache e più tardi trattati di storia. Poi, con la Seconda Rivoluzione Industriale, tutto questo più non sembra bastevole, si vogliono a testimoni dei tempi che furono le cose stesse create nel loro arco. Ed ecco nascere nel secolo scorso con la scienza aecheologica, l'impiego di metodi e mezzi sempre più sofisticati nell'esplorazione del suolo, e l'apprestare musei storici che sempre meglio si vogliono offrire agli studiosi come strumento di ricerca e al pubblico come un libro aperto, comprensibile anche ai meno colti, tale da colmare quello iato che ognuno in se avverte, e talora non senza angoscia, tra l'uomo che fu e sussiste tuttavia nel profondo, e l'uomo di oggi.

Entro il quadro che abbiamo descritto, il museo storico appare dunque cosa ben diversa dalla collezione d'arte, della quale pur è figlio. L'una, esistente ormai da secoli, era intesa ad appagare un desiderio di conoscenza o di contemplazione del bello; l'altro è rappresentazione di quel passato.

Nel caso poi del Museo Egizio di Torino, tal rappresentazione non concerne soltanto la vicenda antichissima dei faraoni, ma anche un'altra recente, che più da vicino ci tocca, quella cioè del Piemonte a partire dal 1780. [..]

INDICE GENERALE

Prefazione

Bibliografia

Introduzione

La sede

L'assetto delle sale, i servizi e gli impianti

La posizione amministrativa

La direzione e il personale del Museo

L'incremento delle collezioni fino al 1888

L'incremento delle collezioni dal 1888 ad oggi

Raccolte afferenti al Museo Egizio

Inventari e cataloghi

Itinerari

Studi e pubblicazioni, la biblioteca del Museo

Conservazione e vicende di pace e di guerra

Scavi e altre attività facenti capo al Museo Egizio

Note: abbrevizioni bibliografiche

Note

- al capitolo primo La sede

- al capitolo secondo L'assetto delle sale, i servizi e gli impianti

- al capitolo terzo La posizione amministrativa

- al capitolo quarto La direzione e il personale del Museo

- al capitolo quinto L'incremento delle collezioni fino al 1888

- al capitolo sesto L'incremento delle collezioni dal 1888 ad oggi

- al capitolo settimo Raccolte afferenti al Museo Egizio

- al capitolo ottavo Inventari e cataloghi

- al capitolo nono Guide e Itinerari

- al capitolo decimo Studi e pubblicazioni, la biblioteca del Museo

- al capitolo undicesimo Conservazione e vicende di pace e di guerra

- al capitolo dodicesimo Scavi e altre attività facenti capo al Museo Egizio

Indice delle illustrazioni

Indice delle persone e delle cose




Silvio Curto

STORIA DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO

editore CENTRO STUDI PIEMONTESI
edizione 1990
pagine 153
formato 22x28
brossura con sovracoperta
tempo medio evasione ordine
8 giorni

24.00 €
21.60 €

ISBN :
EAN :

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com