motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
TORINO NOIR
Crimini e misfatti dell'800 Sabaudo
Ebbe a scrivere un critico d'arte illustre, Marziano Bernardi: "L'autentico volto di Torino non si svela che a chi ne ricerca e avvicina la storia".
Renzo Rossotti, giornalista e scrittore, si è molto occupato della storia della nostra città e con uno stile particolare ed avvincente, ci accompagna in un viaggio nel passato, in quell'800 di crimini e misteri oramai dimenticati, facendoci conoscere da vicino la ballerina che, mentre danzava nel Palazzo Trucchi di Levaldigi, venne accoltellata dal "pugnale del diavolo" oppure l'enigma degli incappucciati, che ci narra di una serie di omicidi avvenuti nel 1869, dei quali poi si scoperse il colpevole, e ancora gli assassini ed i misfatti dei "tipi" di Lombroso, che con i suoi studi di fisionomia criminale faceva allora grande scalpore in tutto il mondo e molte altre vicende curiose.
Non mancano anche gustosi capitoli da leggere tutto d'un fiato, come quello che racconta della "finta" morte di Cavour oppure della grande diffusione dell'Almanacco magico delle Predizioni di Enrichetta, per poi approdare allo spiritismo, immancabile nella città capitale della magia e dell'occulto.
Vi invitiamo a leggere con noi la storia noir della nostra Torino, narrata attraverso i suoi avvenimenti più drammatici e le vite delle persone che, ormai scomparse, in questa città hanno vissuto, amato e a volte sono state vittime o autori di fatti cruenti, o semplicemente di episodi stravaganti che lo scrittore Renzo Rossotti ha riportato alla ribalta.


PREMESSA

Un libro sui casi di cronaca più clamorosi non è di per sé una novità, ma in questo caso si tratta di alcune vicende a cavallo tra la fine del settecento ed i primi del novecento, sconosciute ai più, dimenticate o forse, più semplicemente, cadute nell'oblio, per il passaggio negligente del tempo e per la scomparsa delle generazioni che quei periodi li hanno vissuti direttamente. Certo l'atteggiamento del lettore di quotidiani di cronaca di allora era esattamente quello del lettore odierno, forse il passaparola tendeva a rendere le notizie maggiormente esasperate, ma anche questo ricorda l'accanimento dei mezzi di comunicazione su alcuni omicidi avvenuti nel nostro secolo, seppur con la possibilità attuale di calmierare l'informazione grazie al web, consentendo ai non addetti ai lavori di avvicinarsi a quella che potrebbe essere la "vera" notizia.
Quindi, fatti accaduti molto tempo fa, in alcuni casi irrisolti, in altri talmente assurdi ed inquietanti da far sì che se ne parlasse per anni! Renzo Rossotti, giornalista e scrittore che si è molto occupato della cronaca, maestro in questa tipologia di narrazione, con uno stile particolare ed avvincente, ci accompagna in un viaggio nel passato, facendoci conoscere da vicino la ballerina che, mentre danzava nel Palazzo Trucchi di Levaldigi, venne accoltellata dal "pugnale del diavolo" oppure l'enigma degli incappucciati, che ci narra di una serie di omicidi avvenuti nel 1869, dei quali poi si scoperse il colpevole, e ancora gli assassini ed i misfatti dei "tipi" di Lombroso, che con i suoi studi di fisionomia criminale faceva allora grande scalpore in tutto il mondo.
[..]
INDICE

I misteri della pietra
L'Ottocento, un secolo di crimini
La ballerina trafitta dal pugnale del diavolo
Quel "morto senza nome" e le prime Sette segrete
La Bella decapitata e poi schiaffeggiata
I terribili "tre" dell'asso di picche
L'incubo di sognare quelle casse da morto
L'inafferrabile ragazzo che "regalava la morte"
Una "maga nel complotto per uccidere Carlo Alberto
Ramorino: l'angosciante "giallo" militare del 1849
La morte di Cavour: un "giallo" improbabile
L'incredibile enigma degli Incappucciati
L'agguato nella nebbia del "Borgo Vanchiglia"
Tutto quel sangue in Contrada Belvedere
Quei segni misteriosi sulla brocca maledatta
Volò giù dal balcone durante il temporale
La pesante cassaforte sepolta sotto la neve
Il "giallo" del mago in un quiz medievale
La rivoltella d'argento e il "giallo" dell'onorevole
I crimini nella Torino Ottocento
La monumentale "Curia Maxima" scenario di grandi processi
Al processo Artusio i briganti in rivolta
I luoghi destinati a carceri nella Torino dell'antichità
Scopriva il ladro prima che rubasse
Così Lombroso incontrò lo spiritismo
Il rischio delle Coche e l'opera di Don Bosco
Da qui fino al '900 ecco che cosa avverrà




Renzo Rossotti

TORINO NOIR

editore YUME
edizione 2014
pagine 192
formato 15x21
brossura
tempo medio evasione ordine
2 giorni

15.00 €
15.00 €

ISBN : 978-8898862016
EAN : 9788898862016

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com