motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
TRFFIC DESIGN

EDIZIONE MULTILINGUA

ITALIANO
INGLESE
TEDESCO
FRANCESE
SPAGNOLO



Since the last century, most of the public space has been designed for and around the automobile. Gradually, a mostly undifferentiated infrastructure developed into landmark architecture, with buildings and constructions of all kinds that interpret and mark the contemporary's ”automobile way of life”. Be it parking garages, gas stations, wash-cafés, bridges or motor hotels: the subject has a surprising lot of designs to offer. Paolo Tumminelli’s ”Traffic design” shows recent interesting projects from the whole world.
INTRODUZIONE

Nel corso degli ultimi due secoli lo spazio pubblico si è continuamente adattato alle cresciute esigenze di un traffico sempre più intenso. Il ruolo del design in questo processo è chiaro: il primo ponte "disegnato" in ferro fu costruito nel 1779 in Inghilterra e fa ora parte del Patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO. L'architettura per il traffico ha vissuto agli inizi del ventesimo secolo una fase eroica, piena di progetti visionari. Già nel 1913 l'architetto italiano Sant'Elia progetta una "stazione per automobili, treni ed aerei" integrata nella città moderna, Le Corbusier definisce nel 1925 un piano di sviluppo per Parigi intitolato ad una marca di automobili. Secondo il "Plan Voisin" la metropoli si trasforma in una sorta di auto-città. Anche progetti di piccola portata attirano l'attenzione dei Maestri: Frank Lloyd Wright realizza nel 1956 una stazione di servizio a Cloquet, nel Minnesota, che ad oggi è diventata attrazione turistica.

Con l'avvento della motorizzazione di massa degli anni 50 negli Stati Uniti ed in Europa ed il veloce sviluppo della mobilità privata, le infrastrutture per il traffico si moltiplicano creando spesso uno spettacolo orrorifico. Si deve costruire velocemente, dando luogo così ad esempi negativi, soprattutto nelle periferie e lungo le arterie di grande traffico, di impatto devastante sull'uomo e sulla natura. E' solo negli anni 90, grazie alla sensibilizzazione verso gli aspetti ecologici e di qualità della vita, che si arriva ad una svolta significativa. Nuovi edifici ed infrastrutture: ponti, gallerie, parcheggi, autogrill e stazioni di servizio hanno il potenziale di divenire oggetti addirittura rappresentativi per le città ed il territorio.

E' necessario ed importante sostenere questo trend, come ha fatto Renault, istituendo in Germania il "Renault Traffic Design Award", giunto alla sua sesta edizione. Un concorso nel quale vengono riconosciuti e premiati sia progetti realizzati che visioni e concetti, anche promossi da studenti universitari. Seguendo lo svolgersi di questa iniziativa si nota come al tema del "Traffic Design" venga attribuito un sempre maggior riscontro. Una buona ragione questa per estendere la ricerca e la raccolta di progetti realizzati recentemente nel mondo intero. Questo libro raccoglie una serie di esempi che possano essere fonte di ispirazione per progettisti e committenti.

I progetti pubblicati, grandi o piccoli o di diverso orientamento che siano, dimostrano l'approccio di culture e tecnologie differenti. Indipendentemente da ovvie divergenze concettuali ed estetiche è importante pensare al futuro. Da un lato perchè la maggior parte delle infrastrutture legate al traffico non sono più capaci di recepire il crescente desiderio di mobilità, anche quella semplice pedonale. Dall'altro poichè oggi ci sono materiali e tecnologie innovative, soprattutto quelle elettroniche ed informatiche, che permettono di realizzare nuove soluzioni a livello estetico e pratico. Uno sviluppo programmatico, che vede il "Traffic Design" come occasione di migliorare le qualità dell'ambiente è augurabile per tutti. In fondo, non saranno solo gli automobilisti, ma tutti i cittadini di questo pianeta a goderne i vantaggi.






TRAFFIC DESIGN

editore DAAB
edizione 2006
pagine 400
formato 18x23
hardcover
tempo medio evasione ordine
5 giorni

25.00 €
16.00 €

ISBN : 978-3-937718-67-5
EAN : 9783937718675

 
©1999-2021 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com