motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
IL TRENO UNISCE L'ITALIA
Un viaggio lungo 150 anni
1861 - 2011
VOLUME EDITO A CURA DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE DOPOLAVORO FERROVIARIO IN OCCASIONE DEL 150° DELL'UNITA'.

Un viaggio lungo 150 anni (1861-2011)
Il libro è dedicato alla storia ferroviaria del nostro paese, inserita nei grandi avvenimenti che hanno determinato la nascita della nazione, a partire dal 1839, anno dell'inaugurazione della prima linea ferroviaria, la Napoli-Portici, nel Regno delle Due Sicilie, per arrivare all'Alta Velocità di oggi e ai supertreni come Frecciarossa e ETR 1000 dell'ultima generazione. Ognuna delle tre parti in cui è suddivisa la trattazione dell'argomento, ripercorre un periodo definito: la prima tratta della nascita delle ferrovie preunitarie sino al 1860; la seconda dall'Unità ad oggi, attraverso la presa di Roma, le grandi reti, la statalizzazione, i due conflitti mondiali, la ricostruzione, mentre la terza parte è dedicata allo sviluppo dei mezzi di trazione, dalle locomotive della prima metà dell'Ottocento, ai treni di derivazione aeronautica del terzo millennio. Un viaggio iniziato dalla Bayard e non ancora concluso. Un'Italia vista dal finestrino di un treno ideale, che sosta sovente per guasti, frane, conflitti vari ecc., ma che arriva, magari con qualche minuto di ritardo a destinazione. Buon viaggio.

PREFAZIONE

Ti treno unisce l'Italia: un viaggio lungo 150 anni", racconta l'ultimo secolo e mezzo di storia italiana attraverso la crescita e lo sviluppo del sistema ferroviario.
Fin dalla sua nascita, la rete ferroviaria è stata una delle arterie più importanti del nostro Paese. Con il treno, di anno in anno, la mobilità delle persone e delle merci è cresciuta in modo esponenziale, trasformandosi in un fenomeno di massa.
Raggiungendo ogni località della penisola e collegando tra loro le diverse regioni, la ferrovia ha aiutato gli italiani a sentirsi più uniti ed è stata un fattore essenziale nella creazione dell'identità nazionale: possiamo per questo dire che i binari hanno rappresentato "la cucitura" delle varie parti d'Italia.
Il libro è diviso in tre parti: la prima - "Le ferrovie preunitarie" - fotografa la rete ferroviaria dei vari stati italiani e la situazione infrastrutturale esistente nel 1861, al momento dell'unificazione; la seconda - "Lo sviluppo ferroviario dall'unità ad oggi" - racconta l'evoluzione della rete dal 1861, attraverso lo sviluppo e la crescita delle ramificazioni ferroviarie di straordinario interesse tecnico, perché costruite in un Paese morfologicamente e geograficamente accidentato come l'Italia, fino ai giorni nostri con la "metropolitana veloce d'Italia": oltre 1.000 km di binari dedicati che raggiungono i più importanti centri urbani del Paese, attraversando un'area dove si concentra il 65% della domanda di trasporto. Un network AV/AC che l'Italia, primo Paese europeo, ha iniziato a progettare già alla fine degli anni '60. Nel 1977 infatti veniva inaugurato il primo tratto della Direttissima Roma - Firenze da Settebagni a Città della Pieve. Infine, la terza parte del libro - "Dal vapore all'ETR 1000" - è la storia dei sistemi di trazione: dal carbone al diesel, alla trazione elettrica trifase e continua e, ancora, l'evoluzione dei vari mezzi di trazione dei treni, delle macchine a vapore, dei locomotori e delle locomotive degli elettrotreni, dei "materiali" per dirla in gergo tecnico, fino all'ultimo nato l'ETR serie 1000, il protagonista dei prossimi 20 anni, che ha rianimato l'industria nazionale di settore.
La storia d'Italia e la storia delle ferrovie vanno di pari passo, non si lasciano mai e oggi le ferrovie italiane sono a maggior ragione uno degli elementi fondamentali del nostro Sistema Paese.
Attraverso la storia delle Ferrovie si racconta una parte importante della storia industriale e tecnologica dell'Italia. L'uso dell'energia elettrica, della sua applicazione, dello sviluppo ed evoluzione della trazione ferroviaria si colloca temporalmente, all'interno della crescita e dello sviluppo industriale della nazione.
Il servizio Materiale e Trazione delle FS di Firenze è il centro di ricerca e di progettazione ferroviaria più importante del Paese: un centro di "eccellenza" si direbbe oggi. E l'industria di costruzione ferroviaria si basa e si sviluppa sui progetti elaborati a viale Spartaco Lavagnini a Firenze, realizzati secondo le indicazioni e le esigenze del nostro sistema ferroviario nazionale. Mi ha fatto piacere vedere come oggi, il Gruppo FS ha riacquistato un ruolo da protagonista nelle decisioni delle commesse ferroviarie. Per l'ordine dei nuovi treni ad Alta Velocità ETR serie 1000, ad esempio, sono state le FS a decidere le caratteristiche tecniche a cui la progettazione del nuovo treno superveloce doveva attenersi.
[..]

INDICE

Presentazione di M. Moretti
Prefazione di O. Brugiati
Saluti di F. R.

PARTE PRIMA - LE FERROVIE PREUNITARIE a cura di Franco Rebagliati
Capitolo I
Capitolo II
Capitolo III
Capitolo IV
Capitolo V
Capitolo VI
Capitolo VII

PARTE SECONDA - LO SVILUPPO FERROVIARIO DELL'UNITA' AD OGGI a cura di Franco Rebagliati
Capitolo I
Capitolo II
Capitolo III
Capitolo IV
Capitolo V
Capitolo VI
Capitolo VII

PARTE TERZA - DAL VAPORE ALL'ETR 1000 a cura di Franco Dell'Amico
Capitolo I
Capitolo II
Capitolo III
Capitolo IV
Capitolo V
Capitolo VI

Archivio fotografico
Bibliografia





Franco Rebagliati - Franco Dell'Amico

IL TRENO UNISCE L'ITALIA

editore ALZANI
edizione 2011
pagine 304
formato 21x29,7
cartonato con sovracoperta a colori
tempo medio evasione ordine
ESAURITO

35.00 €
35.00 €

ISBN : 978-88-8170-432-3
EAN : 9788881704323

 
©1999-2022 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Cell +39 3490876581
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
ebussi50@gmail.com