motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autoriservizio segnalazione novità2014 Promozioni
Nel nome di Asti
VOCI E VOLTI DI LIGURIA
PREFAZIONE

Esiste la buona televisione?
Oppure aveva ragione Marshall McLuhan quando dipingeva l'elettrodomestico più potente della storia dell'umanità come rassicurante atrofizzatore di muscoli e cervelli sempre e comunque, a prescindere dai contenuti?
Sinceramente non ho titoli per sentenziare su temi così complessi, anche se - a volte - guardandomi attorno mi viene da dare ragione al compianto studioso canadese.
Quel che posso affermare cori tranquillità è che, nel caso la risposta al quesito iniziale fosse sì, Il Settimanale troverebbe collocazione naturale nella parte buona della tv.
Buona e onesta, interessante. Persino utile.
Raccontare un territorio, cercarne le radici, le emozioni, le esistenze. Descrivere tradizioni e andare alla scoperta di semi di novità. Poter fare tutto questo senza l'assillo del minuto e dieci secondi limite invalicabile, con cinque suadenti minuti da riempire di immagini, curiosità, sentimenti. Vite vissute da riferire senza farsi dettare i ritmi dalla cronaca.
Fare i pezzi per Il Settimanale è bello. Piacevole. E forse chi guarda avverte questo piacere e ne viene contagiato almeno un po'. Forse anche così si spiega il successo che da anni incontra questa rubrica della Tgr Rai.
Enzo Melillo ha prodotto pezzi per Il Settimanale in quantità industriale, sotto sotto - secondo me - con un rapporto di amore-odio. Osservare la realtà come materiale per servizi "da settimanale" per un po' può essere stimolante; dopo qualche anno rischia di diventare ossessivo. E questo è il capitolo odio. Alla voce "amore" si iscrivono di diritto almeno due elementi: 1) il suddetto piacere nella realizzazione dei servizi; 2) l'assunzione a tempo indeterminato.
Adesso Enzo conduce ìl telegiornale e produce servizi di ogni genere. Insomma, ce l'ha fatta, ma credo che quella sigla glí
faccia battere ancora il cuore.
E credo che questo libro sia, tra l'altro, un atto d'amore e di riconoscenza.
Nasce dal cuore, insomma. Per questo è da leggere.

Sergio Pannelli
Caporedattore sede Rai della Liguria
INDICE

Prefazione Introduzione

1. Il miracolo di "Caterina"

2. È sette il numero perfetto

3. Un giardiniere di nome Rodolfo

4. Patente e libretto? No, violino e contrabbasso

5. Un uomo dall'umorismo... tagliente

6. Bella, bionda, occhi azzurri e... fabbro

7. Là dove nascono le ancore

8. L'ultimo dei mohicani si fa la barca

9. L'uomo delle polene

10. Love boat all'italiana

11. Il nonno del fax? Si chiamava "belinografo"...

12. Quando il carnevale abitava a Savona

13. Una fabbrica di solidarietà

14. Un fotografo d'onore

15. Il coraggio di vincere sul buio

16. La classe operaia dello scudetto

17. Alle radici dell'inno rossoblù

18. Una pedalata lunga 94 anni

19. Da grande farò il Loris Capirossi

20. Il campioncino sta crescendo bene...

21. Da Casella a Maranello, passando per... Palermo

22. Quella tuta che salva la vita

23. La torre del mare sicuro

24. Guerre stellari... a Ventimiglia

25. Viaggio nella saggezza popolare in dialetto

26. Quella Recco così ricca di storia

27. Quando Genova era una potenza mondiale

28. Cavalieri sì, ma anche... "commenda"

29. Galeotte furon spade e miniature

30. Napoleone era alto... cinque centimetri!

31. Un collezionista ricco di umanità

32. È genovese il "guru" dell'antartide

[..]




Enzo Melillo

VOCI E VOLTI DI LIGURIA

editore FRILLI EDITORI
edizione 2008
pagine 174
formato 13x20
brossura
tempo medio evasione ordine
5 giorni

5.90 €
5.9 €

ISBN : 978-88-7563-420-9
EAN : 9788875634209

 
©1999-2014 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com