motore di ricerca
Diventa Fan su Facebook
cataloghi novità - Piemonte - Monferrato - Asticataloghi editorischede autorinotizie2014 Promozioni
Alcune proposte
6 Eugenio GUGLIELMINETTI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z home page
 


Eugenio Guglielminetti
nasce ad Asti nel 1921. Frequenta l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Allievo di Felice Casorati, cresce nel clima torinese degli anni ’40-’50, caratterizzato dalla presenza di artisti quali Enrico Paolucci, Paola Levi Montalcini, Albino Galvano, Luigi Spazzapan, Mino Rosso, Italo Cremona.
Attingendo a quegli umori culturali, con la direzione della galleria d’arte “La Giostra” di Asti e i contemporanei intensi rapporti con la cultura più viva del tempo (da Arcangeli a Berolli, da Soldati a Cagli, da Afro a Mirko, da Carluccio a Valsecchi e Grassi), Guglielminetti definisce le coordinate del suo operare di pittore-scultore che sarà parimenti segnato dai ripetuti soggiorni parigini nel secondo dopoguerra, a contatto con le tendenze dell’avanguardia internazionale. Nella definizione della sua personalità artistica, di grande importanza sono stati gli incontri con artisti come Samuel Beckett, Joan Mirò, Jan Cocteau, Menessier, Lepique e Ramel. Da tali esperienze il suo mondo figurativo scaturisce in tutta la sua pienezza. Il teatro, le sue scenografie e i suoi costumi, portano a evidenziare i segni delle sue origini. La pittura, la scultura, e i suoi lavori per la razionalità dell’architettura contemporanea sono documentati in più di trecento spettacoli che lo allineano tra gli scenografi contemporanei più impegnati.

Una Fondazione con sede a Palazzo Alfieri in Asti porta il suo nome. Duecento opere teatrali sono permanentemente esposte al Département des Arts du Spectacle de la Bibliotèque Nationale de France a Parigi. È aperta in permanenza a Canelli, presso il Centro per la Cultura e per l’Arte Luigi Bosca l’installazione “Le piramidi”. Sue opere figurano alla Cassa di Risparmio di Asti, alla Provincia di Asti (che recentemente ha dedicato al Maestro una personale presso il Castello di Cortanze), alla Pinacoteca di Asti, all’archivio del Teatro Regio di Torino, all’archivio del Maggio Musicale Fiorentino, Presso il comune di Rivoli, l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi e alla Fondazione Centro di Studi Alfieriani di Asti.

Tra i numerosi riconoscimenti alla sua intensa attività creativa , si situano i prestigiosi premi della IX Quadriennale romana nel 1965, nomination per la grafica esposta alla XXXIII Biennale di Venezia nel 1996, il Premio Sigillum Magnum come migliore costumista al Festival Nazionale della Prosa di Bologna e nel 2001 Asti lo celebra con il Premio Alfieri.

In data 3 settembre 2003, ci giunge notizia che la Giuria del XIV Premio di Pittura Cesare Pavese, ha attribuito il Premio “UNA VITA PER L’ARTE 2003” a Eugenio Guglielminetti. La premiazione avverrà presso la casa natale dello scrittore (CEPAM), il 28 settembre 2003 alle ore 16

dal comunicato
COMUNE DI ASTI


FONDAZIONE E. GUGLIELMINETTI
le collezioni
ed. COMUNE DI ASTI - 2003
pp. 350 - formato 24x31
cartonato
25.00 € -

GUGLIELMINETTI PER VITTORIO ALFIERI
Opere Teatrali - Ripercorrere cinquant'anni di storia del teatro italiano attraverso il catalogo della mostra allestita con Eugenio Guglielminetti
ed. ALLEMANDI - 1999
pp. 84 - formato 28x28
cartonato
20.00 € - 88-422-0937-6
©1999-2019 Tutti i diritti riservati
Via Brofferio, 80 14100 Asti - Piemonte - ITALY
Tel +39 0141594991 - Fax +39 02700415415 - Cell +39 3490876581 - Skype astilibri
Spedizioni standard e corriere espresso in Italia e in tutto il mondo
Riceviamo in sede - a disposizione su appuntamento
P.IVA 01172300053 - Cod.Fisc. BSSVCN50C23B425R - REA AT-93224
info-book@astilibri.com